Storia di WordPress: The Good, The Bad & The Ugly

Storia di WordPress: The Good, The Bad & The Ugly

Dieci anni fa, WordPress era solo un fork. No, non il tipo che useresti a cena. Nel mondo degli sviluppatori software, un fork …


… succede quando gli sviluppatori prendono una copia del codice sorgente da un pacchetto software e iniziano lo sviluppo indipendente su di esso, creando un software distinto. Il termine spesso implica non solo un ramo di sviluppo, ma una divisione nella comunità degli sviluppatori, una forma di scisma.”- Wikipedia.

All’età di 18 anni, Matt Mullenweg – il programmatore figlio di un ingegnere informatico – ha iniziato a usare b2 aka cafelog per condividere fotografie scattate durante un viaggio a Washington, DC. Il blog? Photomatt.net, che reindirizza al blog ufficiale di Matt, Opaco.

Un anno dopo, Michel Valdrighi – il ragazzo dietro a b2 – smise di rilasciare aggiornamenti alla piattaforma, una mossa che spinse Mullenweg a biforcare il software b2 (per aggiornarlo e soddisfare le sue esigenze di blog). Oh sì, Matt stava bloggando attivamente all’età di diciotto anni, e questo è quello che ha detto in un blog, Il dilemma del software di blog, che ha segnato la nascita di WordPress dieci anni fa:

… Mio software di registrazione (che significa b2) non è stato aggiornato per mesi e lo sviluppatore principale (Michel Valdrighi) è scomparso e posso solo sperare che stia bene.
… Fortunatamente, b2 / cafelog è GPL, il che significa che potrei usare la base di codice esistente per creare un forchetta, integrando tutte le cose interessanti su cui Michel avrebbe lavorato in questo momento se solo fosse stato in giro …
Ho deciso che questo è il modo in cui mi piacerebbe entrare, ora tutto ciò di cui ho bisogno è un nome. Cosa dovrebbe fare? Bene, sarebbe bello avere la flessibilità di MovableType, l’analisi di TextPattern, l’hackability di b2 e la facilità di installazione di Blogger.
Un giorno, giusto?

Ho contattato Matt Mullenweg tramite e-mail ma immagino che sia davvero impegnato o che abbia appena ricevuto un bazillion e-mail ogni giorno, quindi non mi lamento perché non ho mai ricevuto risposta. Haha. Ma questa è la storia di un uomo dedicato e di come la sua visione abbia trasformato il mondo dell’editoria sul web per sempre.

Il post sul dilemma del software di blogging di Matt ha ricevuto una risposta da Mike Little, ora a Specialista di WordPress e un grande nome nella comunità di WordPress. Alle 15:58 del 25 gennaio 2003, Mike ha pubblicato:

opaco,
Se sei seriamente intenzionato a biforcarti b2, sarei interessato a contribuire. Sono sicuro che ci saranno anche uno o due altri membri della community. Forse un post nel forum B2, suggerendo che un fork sarebbe un buon punto di partenza.

Torniamo alla nostra lezione di storia.

I primi fondatori

storia-di-wordpress-matt-Mullenweg

opaco

Matt ha cercato di eliminare le sfide che gli autori hanno dovuto affrontare per quanto riguarda la pubblicazione sul web. La sua visione era di rendere semplice la pubblicazione sul web per te e me.

Ha provato varie piattaforme di blog tra cui Text Pattern e Movable Type prima di accontentarsi di b2. Ma con la scomparsa di Michel, Matt rimase in una situazione di stallo.

Non era disposto a lasciare andare il suo blog, quindi ha deciso di biforcare b2. Si potrebbe anche sostenere che ha visto la sua opportunità proprio lì e l’ha afferrata.

Mike era d’accordo con lui, e insieme hanno spinto WordPress da un semplice fork usato da meno di dieci (10) persone alla gigantesca sceneggiatura del blog che è oggi.

Questo passaggio ha reso Matt Mullenweg e Mike Little il i primi fondatori di quello che ora è noto come WordPress. io aggiungerò Christine Tremoulet a quell’elenco perché il marchio WordPress era la sua idea. Quindi sì, Matt e Mike avevano le basi coperte, ma senza Christine WordPress non avrebbe il nome che conosciamo e amiamo oggi.

Cronologia di WordPress

Il 1 ° aprile 2003, Matt ha creato un fork b2 e lo ha memorizzato su Sourceforge<.

wordpress-fork-wpexplorer

Fork di WordPress

Da qui, Matt si è concentrato sulla standardizzazione del codice e della semantica HTML. Tieni presente che il suo obiettivo generale era quello di rendere la piattaforma semplice per il Joe medio senza competenze PHP o MySQL.

Pertanto, Matt ha apportato modifiche semantiche a index.php, che è il file che carica la home page del tuo blog.

Stava mirando a XHTML rigorosa conformità, che consente ai siti Web WordPress di caricarsi abbastanza bene su browser e dispositivi diversi. Ciò significa che ha eliminato alcuni tag ridondanti e risolto un paio di problemi noti di b2.

Dov’era Michel per tutto questo tempo? Nessuno sa.

Tre settimane dopo, Mike ripopolato i file nel fork b2 per correggere i file mancanti. Questo è diventato il primo impegno di Mike, che è arrivato anche con la funzione di estratto che consente agli utenti di WP di aggiungere riepiloghi personalizzati nei feed RSS tra gli altri luoghi. All’incirca nello stesso periodo, Matt ha presentato il suo primo lungometraggio, il WP-Texturize, che ha reso il testo “… più tipograficamente corretto” secondo Siobahn McKeown.

Nello stesso mese, Matt ha lanciato WordPress.org, che aveva forum di supporto, documentazione schematica e un blog di sviluppo. Sulla homepage c’era questo slogan:

“WordPress è una piattaforma di pubblicazione personale semantica incentrata su estetica, standard web e usabilità.”

Questa era la visione di Matt e abbastanza presto, WordPress.org divenne una comunità WordPress in continua crescita.

Il sito web ha reso più semplice il coinvolgimento degli utenti. Non ha mai avuto importanza, la maggior parte delle persone che hanno provato WordPress lo hanno trovato eccitante, hanno trovato il modo di essere coinvolti. La community è cresciuta rapidamente e comprendeva blogger, sviluppatori e non sviluppatori.

I forum di supporto stavano diventando sempre più popolari di giorno in giorno. Tuttavia, non erano abbastanza, quindi era necessario creare la documentazione ufficiale di WordPress. Ciò sarebbe accaduto sette mesi dopo, nel dicembre 2003, quando Wiki di WordPress è nato per necessità.

Mediawiki-Logo-wpexplorer

MediaWiki

Il wiki ha superato rapidamente i forum di supporto perché “… sembrava un modo molto più informale e libero di creare documenti”.

Il wiki è stato costruito su MediaWiki, la stessa sceneggiatura dietro grandi progetti come Wikipedia. In seguito WordPress Wiki è stato battezzato “Codice“, Un termine suggerito da Monkinetic in una chat room di WordPress.

Non era la fine, Matt e Mike si sarebbero impegnati oltre un centinaio di impegni con WordPress. Ciò significa che il repository di WordPress su Sourceforge ha continuato a crescere e con la crescita sono arrivate nuove funzionalità come modifiche al pannello di amministrazione, miglioramenti al processo di installazione, hack di b2link di Mike e marchio di WordPress.

Mike e Matt erano particolarmente entusiasti di creare un semplice processo di installazione per cui WordPress è famoso. Il b2 di Michel ha comportato un processo di installazione e configurazione complesso perché, secondo se stesso, stava ancora imparando PHP quando ha sviluppato b2. In altre parole, i primi lavori di Matt e Mike hanno comportato molto il refactoring del codice di Michel e la realizzazione di modifiche.

Poche settimane dopo che Matt ha annunciato che avrebbe biforcuto b2, b2 ha avuto diverse altre forcelle tra cui b2evolution, che era biforcuta da Francois Planque, uno sviluppatore dalla Francia e b2 ++, che è stato biforcuto da Donncha O Caoimh dall’Irlanda, che era appassionato di sviluppare un sistema di template che avrebbe separato il codice dalla presentazione. Ciò renderebbe più semplice agli utenti la modifica del design dei loro siti. Matt pensava che il sistema di modelli di Donncha fosse “così doloroso” che non avrebbe voluto sottoporlo a nessuno, quindi il sistema di modelli di WordPress non è stato implementato fino al 2005.

Wordpress pulsanti-wpexplorer

WordPress

Con varie forcelle che spuntano dappertutto, la decisione di Michel ha reso WordPress il ramo ufficiale di b2. Era il 23 maggio 2003. Quattro giorni dopo, il 27 maggio 2003, WordPress 0.7, è stata rilasciata la prima versione di WordPress.

Mentre la maggior parte del codice sottostante era di b2, gli utenti sono stati trattati con nuove funzionalità tra cui il famoso WordPress Links Manager, che ha dato ai blogger la possibilità di creare blogroll.

Il rilascio di WordPress 0.7 ha alimentato la crescita della base utenti di WordPress. Il 29 maggio 2003, Matt ha invitato Donncha a fondere b2 ++ con WordPress. Donncha è stato felice di unire le mani, portando il numero di sviluppatori a tre. D’altra parte, Francois non era così entusiasta e sentiva che WordPress era “… troppo lavoro per troppo poco beneficio”.

Matt è un ricercatore astuto, quindi ha visitato i forum b2 per capire cosa desideravano i blogger e gli sviluppatori web. Quando WordPress 0.71 è stato rilasciato un mese dopo WordPress 0.7, aveva nuove funzionalità progettate per soddisfare blogger e sviluppatori.

Questi miglioramenti includevano aggiornamenti al pannello di amministrazione e il processo di aggiornamento insieme a miglioramenti a Gestione collegamenti. Sono stati corretti bug e problemi di sicurezza di WordPress 0.7 e introdotta la funzionalità di importazione OPML.

Nello stesso anno (2003), Alex King e Dougal Campbell saltò sul carrozzone di WordPress. Dougal si è impegnato per la prima volta a settembre. Ha migliorato la funzionalità RSS utilizzando una risposta HTTP 304 per ridurre il carico del server a sua volta rendendo WordPress più veloce. Alex è diventato uno sviluppatore collaboratore nell’agosto 2003, ma i suoi suggerimenti per circondare il contenuto con tag HTML non sono mai stati utilizzati, poiché sono stati sostituiti dal sistema di plug-in.

il-grande-ridenominazione-di-wordpress-wpexplorer

The Great Renaming – Muppets Edition

Alla fine del 2003, Matt ha iniziato a rinominare i file “b2” in “wp-” in un processo chiamato da Alex King The Great Renaming. Questo “grande ridenominazione” ha causato una serie di problemi di incoerenza, ma è stato importante per il futuro di WordPress. Matt ha anche consolidato la maggior parte dei file nel file wp-admin e wp-include cartelle.

Mentre il 2003 stava per concludersi, Ryan Boren si è unito alla comunità. Ha contribuito in passato a progetti open source come kernel Linux e Gnome. I suoi contributi a WordPress hanno portato allo sviluppo del sistema di plugin. Matt è stato il primo a creare un plug-in “utile” – il plugin blogtimes – che ha generato un rapporto che mostra quando sono stati creati i post. In precedenza, aveva sviluppato il Ciao plugin Dolly per dimostrare come utilizzare i plugin.

Vedi gli altri plugin di Matt Mullenweg qui.

Nel maggio 2004, un anno dopo la prima versione, ma ora con una comunità attiva e in crescita, gli sviluppatori hanno rilasciato WordPress 1.2 che ha visto l’introduzione di importanti miglioramenti.

E grazie a una drastica mossa delle licenze da parte di Six Apart, la società dietro Movable Type, i download di WordPress sono passati da 8.000 in aprile a 19.000 in maggio.

Il sistema tematico a cui siamo molto affezionati oggi è stato rilasciato nel 2005 insieme a pagine statiche. Tutto questo è stato raggruppato in WordPress 1.5 alias Strayhorn. Una nuova interfaccia utente back-end (interfaccia utente), funzionalità di memorizzazione nella cache persistente e nuovi ruoli utente sono stati successivamente introdotti in WordPress 2.0 (Duke) nello stesso anno. Lo farò uscire solo per sapere, tutte le versioni di WordPress prendono il nome dalle leggende di Jazz.

Il 2006 non è stato così ricco di eventi come quello dello sviluppo degli anni precedenti e non sono state rilasciate nuove versioni. Ma gli investitori stavano iniziando a prendere sul serio Matt, quindi il 2006 ha visto i primi partner finanziatori unirsi al team di WordPress. I milioni di dollari che hanno portato hanno mantenuto l’impresa a galla e nel 2008 sono arrivati ​​più finanziamenti in un momento in cui WordPress aveva solo diciotto dipendenti.

Dieci anni dopo il rilascio della prima versione, WordPress ha più di duecento dipendenti e oltre ventimila sviluppatori contribuenti in tutto il mondo.

Cosa c’è di più? WordPress alimenta oltre sessanta (60) milioni di siti Web, che rappresentano circa il 18% (18%) del Web. Quel numero continua a crescere di centomila (100.000) siti ogni giorno. La piattaforma è in continua evoluzione e il 12 dicembre 2013 è stato rilasciato Automattic WordPress 3.8. Hai già aggiornato la tua piattaforma?

Statistiche: Forbes

Premi WordPress di Matt

wordpress-matt-Mullenweg-premi

Opaco – un intenditore di musica jazz – ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Nel 2007, è stato nominato la sedicesima persona più importante su Internet da PC World. Nel 2008, gli è stato assegnato il premio come innovatore nel settore dell’informatica dalla Temple University Fox School of Business Management. Nel 2009, è stato nominato onorario della University Philosophical Society. Nello stesso anno gli è stato assegnato il premio come miglior CMS Open Source nel complesso per il suo lavoro con WordPress.

Poi i premi sono continuati e alla fine del 2012, Matt è arrivato al 2012 Forbes “30 Under 30 nei media elenco. Oltre a ciò, Matt è un noto sostenitore di diverse organizzazioni filantropiche come Free Software Foundation, Innocence Project, Electronic Frontier Foundation e Archive.org.

Potrei continuare a parlare di WordPress e Matt, ma ciò richiederebbe un intero post. Quindi questo qui segna la fine della nostra lezione di storia oggi. Diamo un’occhiata al buono, al brutto e al cattivo di WordPress?

Il bene

Facilità d’uso

L’installazione, la configurazione (o la mancanza) e l’utilizzo di WordPress sono facili. Puoi aggiungere nuovi post, pagine, immagini, eccetera rapidamente senza problemi.

Ciò significa che puoi concentrarti su questioni importanti poiché sono necessari poco sforzo e tempo per formattare e progettare il tuo sito Web.

Flessibilità e accessibilità

wordpress-wpexplorer

WordPress è flessibile

Visto che WordPress è basato su browser, puoi accedere al tuo sito Web WP da qualsiasi parte del mondo a condizione che tu abbia una connessione Internet.

Con l’introduzione di WordPress per dispositivi mobili, puoi persino accedere e modificare il tuo sito Web da un dispositivo mobile.

WordPress è SEO Friendly

Gli spider dei motori di ricerca hanno un debole per WordPress poiché il codice è semplice e pulito, facilitando la ricerca e l’indicizzazione dei contenuti dei motori di ricerca. Inoltre, puoi ottimizzare il tuo sito con parole chiave, meta nella sezione head, tag e plugin SEO come WordPress SEO di Yoast.

Nessun client FTP o modifica HTML richiesti

Non hai bisogno di conoscenze HTML per creare o modificare post e pagine. Ora trascina e rilascia. Inoltre, puoi caricare file sul tuo sito WordPress senza software FTP. È semplicissimo creare con WordPress.

Un blog pronto all’uso

WordPress è stato originariamente creato come una piattaforma di blog, il che significa che una volta installato, non è necessario un software di blog separato. Con WordPress, puoi creare un blog, un sito Web o una fusione dei due.

Il cattivo e il cattivo

Scappatoie di sicurezza

PHP è soggetto a numerosi problemi di sicurezza e bug. Questo è il motivo per cui WordPress rilascia aggiornamenti regolari; il motivo per cui è importante mantenere sempre aggiornata la tua piattaforma WordPress. Senza questi aggiornamenti, il tuo sito web potrebbe essere violato e potresti piangere male. Haha. Aggiorna la tua piattaforma WordPress e, se vuoi davvero essere sicuro, investi in un buon sistema di backup come VaultPress o pensa a un servizio di sicurezza come Sucuri.

La modifica dei modelli richiede la conoscenza di PHP

php = elefante nella stanza

php = elefante nella stanza

Sfortunatamente, ci sono modifiche che non puoi implementare usando i plugin, qualunque cosa tu provi. Queste modifiche richiedono che tu modifichi i file modello del tuo tema WordPress.

L’unico problema è che devi avere una conoscenza passabile di PHP o romperai qualcosa.

Incompatibilità dei plugin

Quando viene rilasciata una nuova versione di WordPress, gli autori impiegano del tempo per aggiornare i loro plugin, il che comporta problemi di incompatibilità. Ciò può comportare problemi di funzionalità, specialmente se si fa affidamento su un plug-in (o plug-in) per eseguire processi importanti sul proprio sito WordPress.

Storia delle risorse di WordPress

Se vuoi leggere di più sulla storia di WordPress, controlla l’ebook ufficiale: Su Forking WordPress, Forks in generale, Early WordPress e la Community [Capitolo III]


Una lezione di storia va bene con una discussione, quindi spargi la voce e lascia un commento nella sezione sottostante per continuare la conversazione. Nel frattempo, controllerò se Matt ha ricevuto la mia e-mail per la nostra prossima lezione di storia ��

Buone vacanze!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map