Una guida definitiva al multisito di WordPress

WordPress è proprio come un paradigma di cynosure tra varie piattaforme di Content Management System (CMS). L’uso e il vantaggio di questo particolare genere sono sempre stati richiesti. Tuttavia, che si tratti di una piccola impresa, di un mezzo o di una gestione individuale; ognuno è l’unico imprenditore di questo tipo. Significativamente, un attributo è stato incoraggiato nel sistema WordPress, che motiva un utente a eseguire l’allocazione multisito sul suo stesso nome utente o dominio. Questa affermazione specifica ha portato a una nuova era dello sviluppo di siti Web, in cui ogni utente ossessionato dalla tecnologia e un profano si sta godendo la fattibilità.


La caratteristica attribuita è nota come Multisito di WordPress. In questo articolo inizieremo con una panoramica del multisito di WordPress, perché potresti averne bisogno, come abilitare il supporto per più siti in WordPress e i vari vantaggi dell’utilizzo del multisito per l’installazione di WordPress. Cominciamo!

Panoramica sul sito multiplo di WordPress

Multisito è un algoritmo avanzato all’interno della piattaforma WordPress, introdotto nel 2010, che consente a un utente di creare più account per blog o siti correlati. Grazie a questa versatile funzionalità, puoi facilmente creare più di 1000 blog in un’unica installazione di WordPress. Inoltre, una fusione di vari siti Web di aziende su larga scala può essere gestita in modo giudiziario sfruttando questo sistema distintivo. Vari accessori di contenuto che potrebbero essere gestiti qui includono social network, contenuti di blog, più sotto-domini e così via.

All’interno di un server tutto è potenziato; successivamente, dal 2010 ci sono state alcune modifiche terminologiche che sono evidenziate di seguito per conoscenza dell’utente:

  • WordPress MU, che un tempo era conosciuto come Multisito o MS viene ora definito WordPress con Multisito abilitato
  • blog è noto come sito (ovvero un blog che un utente può utilizzare per l’iscrizione)
  • UN Luogo viene definito Network (ovvero un cluster di blog supportato dal blog padre in cui vengono effettuate le registrazioni). Un’installazione multisito ha una sola rete a meno che un utente non stia utilizzando un plug-in speciale che abilita più di una rete
  • Amministratore del sito viene definito Super Admin, che provvede all’accesso a tutto tramite una rete completa
  • Dashboard dell’amministratore di rete è noto come un cambiamento chiave con il rilascio di WordPress 3.1, il campo Super Admin viene trasferito in una dashboard indipendente. Quest’area è accessibile facendo clic sulla scheda Amministratore di rete presentata sulla barra di amministrazione di WordPress
  • Dashboard di amministrazione del sito è l’area di amministrazione di WordPress che i visitatori e gli utenti normali vedono e in cui è possibile accedere facilmente a tutte le funzionalità standard di WordPress

La prossima sezione di questo contenuto evidenzia i requisiti di base di un sito WordPress. In genere, esistono due tipi di scenari in cui un utente richiede più siti Web per il suo dominio, ad esempio:

  1. Invito pubblico ai siti host: Un account multisito può certamente essere creato da un individuo senza alcuna difficoltà con l’aiuto dell’amministratore. E i “blog” o i siti secondari saranno ospitati su site.com/new-site o new-site.site.com (sottodirectory o sottodomini) a seconda delle impostazioni / impostazioni.
  2. Ospitare una catena di reti interna: In questa categoria, un’azienda di piccole o grandi dimensioni crea il proprio accesso multisito sulla piattaforma WordPress per percolare la stessa attività di gestione dei contenuti. Plethora di siti Web viene avviato tramite un’installazione di WordPress, che rende il processo completo facile da usare e privo di rischi. Ad esempio, una scuola con diverse filiali potrebbe richiedere una piattaforma Multisito per rendere il proprio contenuto di servizio e mantenerlo aggiornato.

Come abilitare WordPress Multisite

Significativamente, il terzo aspetto di questo articolo evidenzia un punto importante: come abilitare WordPress Multisite? Viene percolata una breve connotazione di allocazione di un sito multiplo, descritta nei sei passaggi seguenti.

Passaggio 1: creare una nuova installazione WordPress con hosting autonomo

Questo è il primo passo verso il percorso per consentire un Multisito sulla tua rete (se non hai già installato WordPress). Di conseguenza, se hai già un’installazione di WordPress puoi ancora convertirla in un sito multiplo assicurati di disattivare (se solo temporaneamente) tutti i tuoi plugin attivi per prevenire possibili conflitti (puoi sempre riattivarli dopo aver configurato la rete multisito).

Passaggio 2: abilitare Multisito

Per autorizzare la funzione del menu di configurazione della rete, è necessario prima abilitare Multisite nel file wp-config.php. Per fare ciò, apri il tuo file wp-config.php e inserisci il seguente codice sopra dove mostra / dice “Questo è tutto, smetti di modificare! Buon blog “:

/ * Multisito * /
define ('WP_ALLOW_MULTISITE', true);

Una volta fatto ciò, accedi alla tua dashboard di WordPress o se hai già effettuato l’accesso aggiorna la pagina per continuare con i passaggi successivi.

Passaggio 3: installazione di una rete

Il passaggio precedente autorizza la voce di configurazione della rete nel menu Strumenti, quindi puoi accedere a Amministratore / Strumenti / Configurazione della rete nella dashboard di WordPress dove troverai la nuova pagina “Crea una rete di siti WordPress” in modo da poter impostare le cose.

Wordpress Multisite setup

L’immagine sopra è per un’installazione host locale. Vedrai che ti viene fornita la scelta di sottodomini e sottodirectory (spesso la scelta non viene offerta quando le impostazioni del server esistenti vietano la tua scelta – l’installazione locale vista sopra utilizza una directory). UN sottodominio è una piattaforma di rete basata su dominio, in cui vengono utilizzati siti su richiesta. UN sottodirectory è un percorso basato su siti su richiesta. Seleziona quello che preferisci, puoi anche riconfigurare il tuo account di rete per utilizzare entrambe le opzioni dopo l’installazione. (La riconfigurazione può essere un po ‘complicata)

I dettagli della rete sono compilati per impostazione predefinita, ma si possono sicuramente apportare modifiche:

  • Indirizzo del server: L’URL del dominio utilizzato da un individuo per accedere alla propria installazione di WordPress
  • Titolo della rete: Il titolo della rete che si sta utilizzando nel suo insieme
  • Indirizzo e-mail amministratore: Indirizzo e-mail degli utenti come super amministratore della rete

Infine, ricontrolla gli elementi e fai clic su installazione!!

Nota: Il sistema di installazione potrebbe eseguire un controllo per un sottodominio con caratteri jolly quando non sono stati configurati. Ignora questo tipo di avvisi se non si riferisce alle tue reti. Inoltre, si consiglia sempre ai principianti di soddisfare i requisiti del server e prima di creare una pagina di rete con informazioni sulla funzionalità del sottodominio con caratteri jolly.

Passaggio 4: abilitazione della rete

Per abilitare la tua rete, basta seguire le indicazioni fornite da WordPress come si vede sullo schermo evidenziato di seguito.

Multisito di WordPress

Ora, esegui il backup dei file wp-config.php e .htaccess accessibili prima di apportare le seguenti modifiche in caso di problemi.

1. Aggiungi le seguenti righe al tuo file wp-config.php:

define ('MULTISITE', true);
define ('SUBDOMAIN_INSTALL', false);
define ('DOMAIN_CURRENT_SITE', 'wordpressintegration.com');
define ('PATH_CURRENT_SITE', '/');
define ('SITE_ID_CURRENT_SITE', 1);
define ('BLOG_ID_CURRENT_SITE', 1);

2. Aggiungi le seguenti righe ai tuoi file .htaccess:

RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteRule ^ index \ .php $ - [L]

# aggiungi una barra finale a / wp-admin
RewriteRule ^ ([_ 0-9a-zA-Z -] + /)? Wp-admin $ $ 1wp-admin / [R = 301, L]

RewriteCond% {REQUEST_FILENAME} -f [OR]
RewriteCond% {REQUEST_FILENAME} -d
RewriteRule ^ - [L]
RewriteRule ^ ([_ _-9a-zA-Z -] + /)? (Wp- (contenuto | admin | include). *) $ 2 [L]
Regola di riscrittura ^ ([[_ 0-9a-zA-Z -] + /)? (. * \. Php) $ $ 2 [L]
RewriteRule. index.php [L]
Nota: Se non disponi di un file .htaccess, devi crearlo nella stessa directory del file wp-config.php. E se esiste un file .htaccess, sostituisci tutte le linee di WordPress esistenti con queste nuove. Assicurati di copiare il codice esattamente come è nella schermata del pannello di amministrazione, il codice sopra è un esempio ma potrebbe non essere uguale al 100% di quello che ti serve.

Dopo aver inizializzato ed eseguito questi passaggi, accedere nuovamente utilizzando il collegamento fornito. È possibile cancellare la cache e i cookie del browser per accedere.

Passaggio 5: Impostazioni amministratore di rete

Ora, cercherai il link Amministratore di rete nel menu a discesa dell’opzione Il mio sito o nella barra di amministrazione di WordPress.

Dashboard di WordPress

In questo modo è possibile modificare in modo appropriato e rapido l’amministratore di rete in dashboard di amministratore del sito. Questo viene fatto facendo clic sull’opzione del collegamento del dashboard a uno dei siti preferiti in I miei siti.

Esempio4

Passaggio 6: amministrazione

Hai creato una rete multisito! C’è qualche informazione in più che devi rivedere. Si prega di guardare oltre Amministrazione di rete multisito guida creata da WordPress per aiutarti a capire come funziona la tua nuova installazione multisito.

Conclusione

Il multisito di WordPress è un ottimo strumento con molti vantaggi. Solo alcuni dei vari meriti di avere un Multisito di WordPress includono:

  • Creazione automatica di blog o siti per qualsiasi tipo di utente (sia esso individuale, piccola o grande impresa)
  • Sviluppo del sito illimitato per un utente
  • Vari temi su diverse parti del tuo sito
  • Gli utenti hanno la possibilità di inserire widget, intestazioni, sfondi e menu nei rispettivi siti, indipendentemente dal tema
  • I siti possono essere integrati tra loro o separati
  • Questo sistema e questa procedura completi sono privi di rischi e definiti dall’utente, il che mantiene un profano in assoluta facilità

Quindi nella chiusura si può sicuramente dire che un sito WordPress Multisite è una piattaforma straordinaria, che ha permesso a molti utenti di creare siti complessi per una moltitudine di ragioni. Facci sapere come va il processo multisito nei commenti qui sotto. Oppure condividi il modo in cui hai utilizzato il multisito per l’installazione di WordPress.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me