Suggerimenti per rendere WordPress mobile-friendly

Suggerimenti per rendere WordPress mobile-friendly

È abbastanza comune vedere persone che utilizzano dispositivi portatili per recuperare informazioni o cercare qualcosa online. Stime di un rapporto che il 60% delle ricerche inizia da un dispositivo mobile. Se il tuo pubblico di destinazione fa parte di questa popolazione costantemente in movimento, non hai davvero alcuna opzione: devi assicurarti che il tuo sito web abbia un bell’aspetto e funzioni perfettamente sui telefoni cellulari. In questo post, diamo un’occhiata ad alcune cose che puoi fare per rendere il tuo sito Web WordPress ottimizzato per i dispositivi mobili.


Un sito Web ottimizzato per dispositivi mobili appare come una versione ridotta del tuo sito Web normale. Per ottenere questo aspetto, è necessario ottimizzare ogni elemento del tuo sito Web per rispondere alle dimensioni dello schermo. Inoltre, per attirare e trattenere il traffico, devi assicurarti che il tuo sito web si stia caricando rapidamente, soprattutto sui cellulari.

Rendi il tuo sito Web WordPress ottimizzato per dispositivi mobili

Un Googlebot esamina molti aspetti mentre verifica se una pagina web è ottimizzata per i dispositivi mobili, incluso,

  • se la pagina include troppi annunci o software non adatto a dispositivi mobili, come Flash e Java.
  • se le dimensioni del contenuto sono ridotte allo schermo e il testo è leggibile, senza zoom o scorrimento orizzontale.
  • se i collegamenti sono posizionati in modo distinto in modo che siano facili da toccare.

Perché il tuo sito Web WordPress dovrebbe essere ottimizzato per dispositivi mobili?

Rendere un sito Web WordPress ottimizzato per i dispositivi mobili è un corollario naturale dell’aumento esplosivo del numero di cellulari, di una migliore connettività di rete e dell’accesso al wifi nei luoghi pubblici. Le ragioni più convincenti sono,

  • I motori di ricerca considerano la cordialità mobile come un fattore di classifica. La compatibilità mobile è determinata pagina per pagina. Ciò significa che le aree ottimizzate per i dispositivi mobili del tuo sito Web avranno un posizionamento più elevato nei risultati di ricerca, mentre i contenuti rimanenti saranno più bassi.
  • Una pagina Web difficile da esplorare può comportare una frequenza di rimbalzo più elevata che può danneggiare il SEO del tuo sito. Al contrario, una pagina web ottimizzata per dispositivi mobili può tradursi in una migliore velocità del sito e SEO.
  • Rendere le tue pagine web ottimizzate per i dispositivi mobili spesso significa avere griglie e layout puliti, e possibilmente un URL universale e una base di codice.
  • La cordialità mobile migliora il rafforzamento e le vendite del marchio.

Come rendere mobile il tuo sito Web WordPress

Al giorno d’oggi, i moderni temi WordPress come Total sono reattivi e possono visualizzare il sito Web su qualsiasi dispositivo. Ma puoi fare molte cose ottimizza il tuo sito Web per dispositivi mobili, oltre a utilizzare un tema reattivo.

1. Usiamo un primo approccio mobile

Nell’attuale scenario digitale, l’importanza di essere ottimizzati per i dispositivi mobili non può essere sottolineata. Negli Stati Uniti, il tempo dei media digitali per i cellulari è maggiore del 51% rispetto ai desktop al 42%. Per raggiungere questo pubblico tap-and-swipe, i proprietari di siti Web non stanno semplicemente ottimizzando il design del sito Web esistente per schermi di dimensioni multiple. Stanno facendo un passo avanti e adottando un primo approccio mobile.

Il primo approccio mobile crea un design UX specifico per i cellulari e dà la priorità alla strategia di contenuto per le dimensioni dello schermo più piccole. Non si limita a ottimizzare il normale sito Web desktop esistente per cellulari.

Un altro motivo importante per passare ai dispositivi mobili è l’annuncio di Google a novembre 2016 per passare gradualmente a una prima indicizzazione mobile. Questo metodo di indicizzazione prevede innanzitutto che Google controlli le pagine mobili del sito per l’indicizzazione, prima delle pagine del desktop. Durante la selezione di un sito per il primo indice mobile, Google utilizza i “classificatori” per scoprire quanto è pronto un sito per l’indice mobile-first. I classificatori determinano quanto è uguale o comparabile il sito desktop rispetto al sito mobile quando si tratta di contenuto, collegamenti, schema, multimedia, ecc. Infatti, ad ottobre Gary Illyes di Google ha indicato ad un pubblico alla conferenza SMX East di New York che alcuni siti sono già nella lista degli indici mobili, con altri a seguire.

2. Ottimizza le immagini

I file di immagini sono in genere pesanti di byte. Si caricano più lentamente di altre risorse come testo e HTML. Per rendere il tuo sito web ottimizzato per i dispositivi mobili, devi ottimizzare le immagini per adattarle a schermi più piccoli. Dalla versione 4.4 WordPress in gran parte se ne occupa, ma puoi sempre utilizzare anche un plug-in WordPress per ottimizzare ulteriormente le tue immagini.

Puoi fare molto di più per ottimizzare le immagini, tenendo sempre presente che l’ottimizzazione delle immagini richiede un equilibrio tra esperienza dell’utente, attrattiva visiva e prestazioni della pagina. Prima di tutto, rimuovi le immagini che non aggiungono valore. Successivamente, anche prima di caricare le immagini, ottimizza le immagini comprimendole in file di dimensioni inferiori. Se stai usando Photoshop usa il Salva per Web opzione. Strumenti online come TinyPNG o plugin come WPSmush può anche fare il lavoro in modo abbastanza efficiente. Inoltre, c’è un Pagina di Github che può aiutarti a confrontare diversi strumenti di compressione. Per saperne di più sull’ottimizzazione delle immagini, usa la nostra guida all’ottimizzazione delle immagini.

3. Implementare pagine mobili accelerate

Pagine mobili accelerate per WordPress

Accelerated Mobile Pages è un’iniziativa open source di Google per fornire contenuti a caricamento rapido su dispositivi mobili. Offre agli editori i mezzi per creare contenuti ottimizzati per dispositivi mobili una sola volta e caricarli immediatamente sul Web mobile. AMP è in realtà un sacco di ottimizzazioni al sito Web fatto in modo uniforme come richiesto da Google. Sarà disponibile una gamma standard di formati di annunci, reti pubblicitarie e tecnologie. Allo stesso tempo, gli editori possono anche scegliere i propri formati, purché non si trascinino sulla velocità. Abbiamo il nostro tutorial AMP per WordPress per la creazione di pagine AMP per aiutarti a iniziare. Consigliamo anche Inizio AMP da Google ti aiuta anche a creare pagine AMP di bell’aspetto, con modelli e componenti AMP pronti all’uso.

I contenuti AMP saranno immediatamente disponibili su una ricerca di Google e accessibili tramite piattaforme social come Twitter, LinkedIn e Pinterest.

La speciale formattazione e consegna delle pagine per cellulari rende queste pagine molto più veloci sui dispositivi mobili. Il tempo medio di caricamento di una pagina AMP da caricare da Google è inferiore a mezzo secondo. A partire da ottobre 2017, oltre 25 milioni di domini di siti Web hanno pubblicato oltre 4 miliardi di pagine AMP. AMP porta ad un aumento del 10% nel traffico del sito Web e raddoppia il tempo trascorso sulla pagina. I siti Web di e-commerce di AMP hanno registrato un aumento del 20% delle conversioni di vendita rispetto alle pagine non AMP.

AMP non è ancora un fattore di classifica tuttavia, può avere un impatto notevole sull’esperienza dell’utente e, di conseguenza, sulla SEO.

4. Evitare popup a schermo intero

Non c’è dubbio i popup funzionano. Tuttavia, durante l’utilizzo dei popup, è necessario mantenere sempre l’esperienza utente in primo piano. I popup che sono rilevanti per il contesto, hanno titoli accattivanti e offrono un valore reale al lettore hanno una possibilità migliore di conversione. D’altra parte, i messaggi popup spammosi e difficili da ignorare che mostrano annunci pubblicitari sul contenuto principale sono sufficienti per inviare un visitatore che scappa via.

Quando un utente fa clic su una pagina di Google, il contenuto che hai indicizzato in una ricerca mobile deve essere prontamente disponibile. Altrimenti, potrebbero non essere molto in alto nei risultati di ricerca mobile (da gennaio 2017). I popup in risposta a obblighi legali, come ad esempio per i cookie e le conferme dell’età, o per le finestre di dialogo di accesso che consentono l’accesso ai contenuti bloccati, vanno bene con Google. Lo stesso vale per gli annunci che occupano uno spazio minimo sullo schermo e sono facilmente ignorabili.

Al contrario, i popup che compaiono non appena un visitatore raggiunge la pagina da una ricerca, che coprono il contenuto principale o che compaiono mentre un visitatore naviga, non trovano favore con Google. Idem per interstitial autonomi che un utente deve eliminare prima di accedere al contenuto principale.

Altre buone pratiche da seguire per quanto riguarda i popup sui cellulari includono l’evitare i popup a schermo intero o includere contenuti espandibili come fisarmoniche o box espandibili sul tuo sito mobile. Usa messaggi più piccoli come banner, linee incorporate o slide in o nascondi contenuti dietro le schede.

John Mueller di Google informa che gli annunci interstitial visualizzati tra il clic di ricerca e l’accesso ai contenuti hanno un impatto negativo sul posizionamento. Di conseguenza, i popup durante lo spostamento da una pagina all’altra o i popup di intento di uscita potrebbero non influire sul posizionamento.

5. Prendere in considerazione la creazione di un’app mobile

Pronto per WordPress Mobile

Un’app mobile è un programma per computer che viene eseguito su un dispositivo mobile come un telefono o un orologio. Ad esempio, Amazon ha un’app per lo shopping Alexa. Le app sono ora disponibili e scaricabili per tutto, per utilità, produttività, navigazione, intrattenimento, sport o fitness. Facebook è l’app più scaricata, con 140 milioni download di app mensili.

Molti siti Web dispongono sia di siti Web mobili che di app mobili. Un’app fornisce informazioni specifiche in un formato di facile comprensione. È intuitivo da usare e offre più interattività. Oggi gran parte dell’attività di eCommerce, compresi i pagamenti, viene eseguita tramite dispositivi mobili. Stando così le cose, le app mobili sono qui per rimanere e crescere in numero. La parte migliore è che è facile trasformare il tuo sito Web WordPress in un’app o creare un’app per le tue piccole imprese.

Le app mobili aumentano il traffico consentendo agli utenti di toccare direttamente dai loro telefoni. Gli utenti possono accedervi in ​​un attimo con pochi clic. Le app ti aiutano a raggiungere più clienti e si integrano bene con i social network. Puoi utilizzare le app per aggiornare regolarmente l’elenco dei prodotti ed effettuare sconti e offerte. In alternativa, collega i siti Web dei partner per l’accesso alla tua app e per una migliore visibilità.

Per concludere

Dopo aver eseguito tutte le ottimizzazioni per rendere il tuo sito web ottimizzato per i dispositivi mobili, non dimenticare di testarlo Page Speed ​​Insights. Il Test ottimizzato per dispositivi mobili di Google verifica anche i siti Web in base all’URL.

I suggerimenti in questo post non sono affatto esaustivi. Ci sono tonnellate di plugin per l’ottimizzazione di WordPress e più guide per aiutarti a migliorare il tuo sito Web su dispositivi mobili. Quindi, se hai qualcosa da aggiungere o hai domande da fare, ti preghiamo di condividere i commenti qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me