Ricicla i vecchi post sul blog per indirizzare il traffico

Indirizza più traffico verso il tuo blog WordPress riciclando vecchi post

Dai un’occhiata ai tuoi siti Web e pensa a quanti post di blog sono disponibili per un facile accesso alla home page. Sono sicuro che puoi vedere forse quattro o cinque, o forse anche fino a dieci o qualche altro, ma una volta che i tuoi post sul blog escono dalla home page diventano simili a un link che passa alla seconda pagina dei risultati su Google: inutile.


Ora, con i post sul blog puoi comunque ottenere traffico con risultati di ricerca organici e da quelle persone che scansionano il tuo sito web per controllare i tuoi archivi, quindi non tutto è perduto. Tuttavia, una volta all’anno o due passano hai un enorme repository di post sul blog di WordPress che raramente vedono la luce del giorno. Questo è un problema, perché hai già messo il lavoro o pagato altri scrittori per creare il contenuto. Perché non riesci a riutilizzare i post per coinvolgere i tuoi lettori o fare soldi? Diamo un’occhiata a come è possibile riutilizzare i vecchi post di WordPress.

1. Ricircolarli attraverso i social media

Se gestisci un sito web probabilmente hai degli account sui social media, giusto? La cosa con i social media è che è una vera seccatura da gestire. Ecco perché così tante aziende assumono una persona o un team completamente separati per gestire l’intera attività.

Perché non utilizzare i vecchi contenuti del tuo blog inserendoli nei tuoi account sui social media? È probabile che tu abbia persone diverse che seguono ogni piattaforma e le persone apprezzano vedere qualcosa che potrebbero aver perso due o tre anni fa.

MIssinglettr

Informazioni e download

La nostra migliore scelta per automatizzare la tua condivisione sui social è Missinglettr. Questo potente servizio è un modo semplice per creare e gestire il tuo piano di social marketing. Missinglettr genera automaticamente post sui social media per condividere i tuoi contenuti durante tutto l’anno. Tutto quello che devi fare è approvare la campagna. Inoltre, crea un calendario dei contenuti che puoi utilizzare per tenere traccia di ciò che è stato pianificato.

Revive Old Posts - Auto Post sui social media

Un’altra fantastica opzione è il plug-in Revive Old Post, che prende tutti i tuoi post precedenti e li tweetta automaticamente. Il plug-in ti consente di rimuovere alcune pagine e post dal ciclo, ma è un modo meraviglioso per mantenere attivo il tuo Twitter mentre porti l’esposizione ai tuoi vecchi post sul blog.

Guarda i vecchi post e prendi le foto da condividere su Pinterest. Scopri quante persone sono disposte a appuntare i tuoi articoli e prova se riesci a creare foto coinvolgenti che convincono più persone a condividerle. Puoi anche condividere i tuoi vecchi collegamenti su qualsiasi account di social media per aiutarti a costruire la tua piattaforma e riutilizzare i contenuti. Ad esempio, potresti pensare di catturare un’immagine dei tuoi precedenti uffici e condividerla su Facebook per uno sguardo divertente al passato.

2. Ricevi la tua newsletter via e-mail

Quando inizi una newsletter hai molti strumenti per aiutarti, come MailChimp e AWeber. Se non stai attualmente creando un elenco email sul tuo sito Web, inizia subito. È l’unico metodo provato e vero per mantenere le persone nel tuo sito Web e riportarle a leggere e acquistare di più.

MailChimp

Sfortunatamente, non è sempre facile pensare al contenuto originale della newsletter, quindi perché non usare le cose che hai creato in passato? I tuoi vecchi post sono perfetti per la creazione di newsletter poiché hai già svolto un lavoro di qualità e sai che si riferisce ai tuoi lettori.

3. Compilare tutto in un eBook

Un altro bel modo per riutilizzare i tuoi vecchi post sul blog è compilare tutto e creare un eBook. Questo è un modo interessante per guadagnare un po ‘di soldi dal tuo blog e raggiungere le community non sfruttate come su Amazon.

Quando qualcuno visita il tuo sito Web, non sempre ha un percorso chiaro su dove iniziare e dove andare dopo aver iniziato. Poiché hai sviluppato la maggior parte dei contenuti del tuo sito Web, dovresti essere in grado di compilare tutti gli articoli in una sequenza coerente, con transizioni e informazioni complementari per trasformarlo in un libro solido.

Pubblica Xpress

Una volta compilato il libro, puoi creare una copertina, assumere un editore e venderlo sul tuo sito Web con Plugin MyBookTable. In questo modo i tuoi lettori sono a conoscenza dei libri e possono condividerli con altre persone. Puoi anche essere onesto con i tuoi lettori e dire loro semplicemente che è una raccolta di tutto il tuo sito, con ulteriori informazioni che rendono più semplice la lettura.

Alcuni potrebbero non avere alcun interesse in questo, ma altri lo troveranno conveniente poiché non dovranno navigare in tutto il tuo sito. Questo è particolarmente utile per i nuovi arrivati ​​che sono intimiditi dal tuo sito web. Per non parlare del fatto che puoi anche regalare il libro gratuitamente in cambio di indirizzi e-mail. Questo è un modo meraviglioso per costruire la tua lista e mantenere le persone in giro per il futuro.

4. Creare un’infografica o un video in base ai risultati

C’è una buona probabilità che alcuni dei tuoi post sul blog in passato fossero tutorial e istruzioni che guidino le persone attraverso un determinato processo tecnico o addirittura mostrino loro qualcosa come il giardinaggio in un contesto urbano. I post sul blog sono l’ideale per comunicare qualsiasi idea, ma ad alcune persone piace l’idea di consumare le proprie informazioni attraverso altri formati.

Ad esempio, ascoltavo solo stazioni radio e podcast nel mio vecchio lavoro perché dovevo sedermi al telefono per le chiamate di vendita tutto il giorno. Non riuscivo a concentrarmi sulla lettura di un articolo e un video sarebbe troppo odioso se il mio capo dovesse passare. È anche un po ‘più facile per gli altri assorbire informazioni con mezzi diversi. Ad esempio, se potessi scegliere tra un video e un post di blog, sceglierei sempre un bel video visivo che mi guidi lungo la strada.

wordpress-infografica

Prendi i tuoi vecchi post sul blog e trasformali in nuovi contenuti cambiando il tipo di media. Esistono molti plug-in di visualizzazione dei dati per rendere tutto più semplice. Se hai un post sul blog su come allacciarsi le scarpe, crea un video con un host figlio in modo che i bambini possano relazionarsi. Sviluppa uno screencast per quel “come costruire un tutorial sul blog” e crea un’infografica da quel vasto articolo di ricerca che hai fatto sui semi di soia.

5. Crea un corso completo da vendere

A volte le persone non vogliono utilizzare il tuo sito Web per navigare e trovare tutto ciò che devono sapere su un argomento. I siti Web sono fantastici, ma quando inizi a creare un blog e a distribuire contenuti su base regolare, tutto inizia a diventare un po ‘confuso. In breve, non è così organizzato come una classe ben confezionata che le persone possono scaricare e mettere sul proprio computer o salvare in un file.

Esistono molte piattaforme online per vendere le tue classi (Udemy, LearnDash, ecc.), Ma puoi usare anche WordPress. Ci sono tonnellate di fantastici plugin LMS che puoi usare per gestire il tuo sistema di classe sul tuo sito web usando il tema attuale. In alternativa, puoi investire in uno di questi temi WordPress per la gestione dell’apprendimento di prim’ordine.

Tema WordPress per l'educazione EDUMA

Il tema WordPress per la gestione dell’apprendimento EDUMA ha tutto il necessario per costruire e vendere corsi online. Questo tema ha integrato BuddyPress, bbPress e WooCommerce per darti tonnellate di flessibilità durante la creazione della tua comunità educativa online. Inoltre il tema è compatibile con Elementor o Visual Composer – in modo da poter creare qualsiasi layout di pagina o post che desideri mostrare meglio i tuoi corsi.

academy-corso-tema

Il tema WordPress del sistema di gestione dell’apprendimento dell’Accademia è un’altra ottima opzione. Con tipi di post personalizzati per corsi e lezioni, oltre alla piena integrazione con WooCommerce, è facile aggiungere i tuoi contenuti e vendere lezioni da solo. Una caratteristica unica ma utile è la possibilità di emettere certificati al completamento del corso, in modo che i tuoi utenti abbiano la prova di aver terminato il corso.

intelligente portate a tema

Un altro tema da verificare è il tema WordPress per la gestione dell’apprendimento dei corsi intelligenti. Questo tema ha un design pulito e minimale che è semplicemente perfetto per vendere le tue lezioni online. Indipendentemente dal tema, dal plug-in o dalla piattaforma che scegli, creare le tue classi ti dà la possibilità di riutilizzare i contenuti e puoi creare una comunità con la classe che ne deriva.


Questo è tutto per imparare a riutilizzare i vecchi contenuti dei post di WordPress. Le opzioni sono sempre infinite ed è piuttosto interessante perché sai che i tuoi vecchi contenuti sono conformi ai tuoi standard di qualità. A volte potrebbe essere necessario modificare il contenuto se è necessario rimuovere informazioni tempestive o correggere un errore perso in passato. Indipendentemente da ciò, la più grande raccolta di informazioni si trova di solito negli archivi del tuo blog, quindi fai un po ‘di ricerche per rendere il processo di creazione dei contenuti un po’ più semplice.

Condividi le tue opinioni nella sezione commenti se hai domande sui modi migliori per riutilizzare i tuoi post di WordPress. Hai altri suggerimenti su come prendere alcuni vecchi contenuti e trasformarli in qualcosa di utile?

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me