Google Analytics rapido e semplice per WordPress

Una guida rapida a Google Analytics per WordPress

Il lancio di un nuovo blog può essere difficile soprattutto perché è tutto, beh, nuovo. Una parte fondamentale dei progressi compiuti dopo il lancio è la capacità di monitorare e monitorare i tuoi progressi utilizzando fattori misurabili come il traffico e le metriche del pubblico.


Sicuramente hai sentito il vecchio dire “non puoi sapere dove stai andando finché non sai dove sei stato.”Questo è vero per tutta la vita e in molte circostanze, ma si applica in particolare al traffico di WordPress. Devi tenere traccia delle tue statistiche, vedere cosa stai facendo nel modo giusto (o sbagliato) il traffico del tuo sito web e quindi apportare modifiche per aumentare il traffico.

Perché dovresti tenere traccia delle statistiche del tuo sito web

Le analisi sono un ottimo modo per vedere Oms sta visitando il tuo sito, quando visitano durante il giorno (o la notte) e dove nel mondo da cui provengono. Questa è una risorsa importante in modo da poter davvero ottimizzare i tuoi contenuti creando articoli pertinenti e mirati per il tuo pubblico da pubblicare nel momento migliore in assoluto.

Un altro motivo importante per utilizzare l’analisi è quello di vedere che cosa i tuoi visitatori stanno facendo sul tuo sito e Come il tuo contenuto sta funzionando. Analytics ti consente di vedere quali articoli ottengono il maggior numero di visualizzazioni, per quanto tempo i tuoi lettori rimangono su di loro, se / quali link stanno facendo clic e la relativa frequenza di rimbalzo (visitatori che escono senza leggere). Questi sono strumenti importanti in modo da poter creare contenuti migliori a cui il tuo pubblico risponderà.

Perché usare Google Analytics?

Uno dei modi più comuni per misurare e tenere sotto controllo il traffico è con statistiche di Google. Il che ha senso: Google è il motore di ricerca n. 1, quindi naturalmente hanno lo strumento migliore per aiutare gli utenti a ottimizzare i loro metodi SEO. È anche un servizio di analisi web completamente gratuito che puoi utilizzare per tracciare e interpretare il traffico del tuo sito web. Con questo strumento, sarai in grado di farlo scoprire fatti e tendenze correlati al tuo sito Web che possono aiutarti a comprendere meglio le sue prestazioni.

L’utilizzo di Google Analytics offre numerosi vantaggi, sebbene sia principalmente uno strumento chiave per accertare come i visitatori utilizzano il tuo sito. Pertanto, puoi analizzare meglio il rendimento dei tuoi contenuti e anche notare tendenze come un’alta frequenza di rimbalzo.

Cosa puoi fare con Google Analytics

Google Analytics è uno sportello unico per tutto ciò che riguarda il traffico e il pubblico. Con questo strumento puoi raccogliere dati su sorgenti di traffico, dispositivi, eventi e altro. Inoltre ci sono molti strumenti di reporting che ti aiutano a visualizzare i dati in un formato di facile comprensione come grafici, percentuali, mappe e tempistiche. In questo modo puoi vedere a colpo d’occhio quali sono i post pubblicati, da dove proviene la maggior parte dei tuoi lettori o anche come un cliente passa dalla tua home page a un acquisto completato.

Ci sono tonnellate di fantastiche funzionalità e report, troppi per esaminarli adesso. Ma puoi saperne di più su Google Analytics visitando il loro Caratteristiche pagina, quindi scopri come utilizzarli tramite i loro corsi online gratuiti Analytics Academy.

Come iscriversi a Google Analytics?

Google Analytics SIgnup

La registrazione a Google Analytics è rapida, facile e gratuita. Avrai solo bisogno di alcune cose prima di poterti iscrivere:

  1. Un account Google gratuito da utilizzare per le tue analisi
  2. Un plug-in di Google Analytics O accesso al tuo sito Web WordPress tramite FTP O un tema compatibile (come Total)

Il primo passo è quello di fai clic sul pulsante per registrarti. Assicurarsi che sia selezionata la nuova opzione di account per “sito Web”. Quindi aggiungi un nome account, il nome del sito Web, l’URL e le informazioni sul tuo settore / fuso orario. Quindi fai clic sul pulsante blu per ottenere il tuo ID di monitoraggio.

Successivamente ti verrà presentato un codice di monitoraggio per il tuo sito web. Copia il tuo codice incollare nel tuo plug-in preferito di Google Analytics (come uno di quelli che condividiamo di seguito).

Se preferisci non utilizzare un plug-in che funzioni perfettamente, alcuni temi come il tema Total WordPress includono il supporto integrato di Google Analytics. Ad esempio, Total ha un campo di azione personalizzato in cui è possibile incollare il codice direttamente nella dashboard di WordPress (è possibile visualizzare ulteriori dettagli nella documentazione). Oppure, se sei più pratico (e sai cosa stai facendo) puoi incollare il codice nei tuoi file Functions.php usando il seguente frammento:


// Incolla qui il tuo codice Google Analytics dal passaggio 4

L’ultimo passo è quello di torna al tuo account Google Analytics per salvare. Ora devi solo aspettare un po ‘che Google raccolga dati dal tuo sito Web in modo da poter iniziare a controllare statistiche e rapporti.

I migliori plug-in di Google Analytics

Ovviamente puoi accedere al tuo account Google Analytics e passare in rassegna tutti i molti (molti, molti) report, grafici e altri strumenti forniti. Per fare ciò, incollare il codice di monitoraggio nel tema o nei file principali di WordPress. Oppure puoi semplificarti la vita usando un plugin. I seguenti plugin portano Google Analytics direttamente sulla tua dashboard di WordPress.

Google Site Kit

Google Site Kit per WordPress

Quando si tratta di Google Analytics, non puoi sbagliare con il plugin ufficiale di Google Site Kit. Con esso puoi accedere facilmente a tutti i tuoi strumenti Google dalla dashboard di WordPress, che include Analytics (insieme a Tag Manager, Search Console, PageSpeed ​​Insights e altro). Basta installare il plug-in, fare clic su Connetti servizio per Analytics, accedi con il tuo account Google e confermalo permettere Site Kit per accedere a Analytics. Quindi tutto ciò che devi fare è fare clic su Configura Analytics per finire. Tutto ciò che normalmente accedi a Analytics per visualizzare è comodamente visualizzato nella dashboard di WordPress.

Se desideri saperne di più, abbiamo una guida completa di Google Site Kit per aiutarti a far funzionare il plug-in sul tuo sito WordPress.

Google Analytics di MonsterInsights

MonsterInsights Analytics per WordPress

Informazioni e downloadVisualizza la demo

Google Analytics di MonsterInsights è una popolare soluzione gratuita per l’integrazione di Google Analytics con la tua installazione di WordPress. Aggiungi il tuo codice di monitoraggio di Google e inizia a conoscere il tuo traffico! Esistono opzioni aggiuntive per tenere traccia dei dati demografici, registrare collegamenti in uscita come visualizzazioni di pagina, personalizzare il tracciamento dei collegamenti interni e altro ancora. Inoltre, per ulteriori funzionalità (e supporto) è possibile eseguire l’upgrade a Premium per aggiungere ulteriori report e monitoraggio e-commerce.

Dashboard di Google Analytics per WP

Dashboard di Google Analytics per plugin WP

Il plug-in gratuito Google Analytics Dashboard per WP ti consente di visualizzare le metriche di analisi chiave direttamente sulla dashboard di WordPress. Alcuni dei rapporti includono il numero di visite, visitatori e visualizzazioni di pagina che ricevi, le tue frequenze di rimbalzo e molti altri.

Naturalmente, il più grande vantaggio dell’utilizzo del plug-in è la possibilità di visualizzare le metriche chiave interamente all’interno di WordPress anziché accedere direttamente a Google Analytics. Questo plugin include varie opzioni in modo da poter visualizzare le statistiche di Google in tempo reale dalla dashboard. Visualizza molti dei rapporti Google standard per visitatori, sessioni, visualizzazioni di pagina, frequenza di rimbalzo e altro ancora. È più veloce e ti consente di approfondire quelle metriche che sono davvero importanti per te, piuttosto che passare attraverso una miriade di altri (meno importanti) rapporti.

Come interpretare i rapporti di Google Analytics

Ovviamente, avere accesso ai rapporti di analisi è tutto per niente a meno che tu non sappia come usarli. Alcuni dei rapporti chiave che probabilmente vorrai visualizzare sono:

  • Pagine. Uno dei rapporti più semplici generati da Google Analytics, ti dice semplicemente quante volte una pagina è stata visualizzata. Con queste informazioni, puoi scoprire cosa è popolare sul tuo sito web e cosa potrebbe fare con qualche lavoro. Ovviamente, questo non ti dice tutta la storia e probabilmente la userai insieme ad altri rapporti.
  • Sorgenti di trafficoGoogle Analytics può tenere traccia della provenienza dei visitatori, sia sul Web, sia della loro posizione geografica. Questa metrica può essere la chiave per misurare l’efficacia delle campagne di marketing.
  • Frequenza di rimbalzo. Questo misura il numero di visitatori che hanno visitato la tua home page, quindi hanno lasciato immediatamente senza interagire con essa. Una frequenza di rimbalzo elevata indica che le persone non si attengono per visualizzare i tuoi contenuti (il che è male!) Tuttavia, una volta che ne sei consapevole, puoi scoprire perché sta accadendo.

Ci sono molti altri rapporti da visualizzare in Google Analytics e questo articolo non può nemmeno iniziare a coprirli tutti! Probabilmente vorrai condurre le tue ricerche su ciò che è in offerta e consultare una o due guide utili di Google Analytics lungo il percorso.

Esiste un’alternativa per tenere traccia delle statistiche del sito?

Forse non vuoi passare attraverso tutti i cerchi per configurare Google Analytics, o forse semplicemente non ti piace fare affidamento su siti Web di terze parti. Nessun problema: puoi comunque tenere traccia delle statistiche di base sul traffico del sito web da solo. Dai un’occhiata alla nostra recente guida Matomo Analytics per vedere come puoi tenere traccia delle tue statistiche da solo.


Google Analytics può essere utilizzato per generare una moltitudine di informazioni sui visitatori del tuo sito e sul loro comportamento. Avere queste informazioni può aiutarti a valutare meglio le prestazioni del tuo sito e a permetterti di stabilire obiettivi più specifici del sito.

Hai domande su come integrare Google Analytics con WordPress? Facci sapere nella sezione commenti qui sotto!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map