Come velocizzare il tuo blog WordPress

Come velocizzare il tuo sito Web WordPress

Quando si parla della velocità del sito Web, molti editori – utenti WordPress o meno – sostengono che si tratta in effetti di un fattore importante che deve essere sostenuto in modo coerente, poiché può avere un impatto diretto sull’esperienza degli utenti. Il suo effetto è così enorme che in effetti, 40% degli utenti di Internet ha affermato che abbandoneranno un sito Web che impiega più di 3 secondi per caricarsi (motivo per cui è così importante velocizzare WordPress).


Nel mondo di oggi in cui l’intervallo di attenzione delle persone si sta riducendo, è imperativo per tutti i proprietari di siti Web comprendere il valore della velocità come fattore chiave dell’esperienza utente complessiva e quindi un segnale importante per classificare bene nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Controlla gli elementi seguenti mentre abbiamo raccolto alcuni dei trucchi e dei metodi necessari per accelerare WordPress e aiutare il tuo sito Web a caricarsi alla velocità della luce.

1. Prova la tua attuale velocità del sito web

Strumenti Pingdom

Prima di poter ottimizzare la velocità del sito Web è necessario conoscere il punto di partenza. Ciò significa che dovrai misurare la velocità iniziale del tuo sito web. Ecco alcuni dei migliori strumenti online gratuiti che possono aiutarti a determinare quali parti del tuo sito Web potrebbero causare colli di bottiglia:

  • PageSpeed ​​Insights di Google: Copia e incolla l’URL del tuo sito web per vedere quali aree puoi ottimizzare per migliorare la velocità della tua pagina su desktop e dispositivi mobili (come l’ottimizzazione delle immagini, la correzione di collegamenti interrotti, ecc.).
  • Test di velocità del sito Web Pingdom: Valuta tutte le parti della pagina Web e fornisce una struttura delle prestazioni completa di una valutazione e raccomandazioni.
  • GTmetrix: Valuta il tuo sito Web fornendo sia un punteggio PageSpeed ​​che YSlow, informandoti del tempo di caricamento della pagina, delle dimensioni della pagina e del numero di richieste effettuate, nonché soluzioni per migliorare il tuo sito Web.
  • Test di velocità del sito Web cloud: Questo strumento offre l’analisi dell’immagine del test di velocità del sito Web. Perché è fantastico? Ti aiuterà a mostrare come puoi migliorare la velocità del tuo sito semplicemente ottimizzando le tue immagini (non sono necessarie codifiche complesse o modifiche del sito).
  • KeyCDN Test di velocità: KeyCDN offre un ottimo servizio CDN, ma offre anche strumenti gratuiti di test della velocità e delle prestazioni del sito. Inserisci il tuo URL e registra i tuoi punteggi prima e dopo aver apportato modifiche per vedere quanto puoi velocizzare WordPress.

2. Scegli un buon provider di hosting per velocizzare WordPress

Hosting motore WP

Se stai gestendo un sito web di e-commerce o il tuo sito web utilizza molti contenuti diversi come video o infografiche, allora considera prioritario trovare un fornitore di hosting affidabile. Se sei davvero serio sul tuo sito web, probabilmente vorrai abbandonare i tuoi servizi di hosting gratuiti o condivisi e optare per un hosting WordPress gestito di qualità. Usiamo e amiamo WP Engine e non possiamo raccomandarli abbastanza. Le loro piattaforme di hosting completamente gestite ti consentono di preoccuparti meno del tuo server e di più dei tuoi contenuti.

Ma se questo è più di quello di cui hai bisogno, ci sono molte opzioni di hosting condiviso tra cui scegliere che sono convenienti e più praticabili se hai appena iniziato. Quindi, in caso di necessità, è possibile ridimensionare il piano per ulteriori allocazioni di larghezza di banda o altri vantaggi di hosting forniti con piani più grandi. Per l’hosting condiviso ci piace Bluehost poiché offrono molti vantaggi per i nuovi blogger, ma amiamo anche Cloudways se stai cercando un’opzione di hosting cloud semplice.

Cosa rende un buon host WordPress

Quando si sceglie un provider di hosting, ci sono sicuramente alcuni fattori chiave che dovresti prendere in considerazione. A seconda delle esigenze individuali, questi potrebbero includere:

  • Prezzo (spesso la considerazione n. 1 per i nuovi blogger)
  • Nome di dominio gratuito
  • Supporto SSL o crittografiamo l’integrazione SSL gratuita
  • Migrazione gratuita del sito Web (importante se non si desidera migrare da soli il sito Web WordPress)
  • Completamente gestito
  • Specifiche tecniche (PHP, Nginx, ecc.)
  • Backup giornalieri del sito Web, anche se consigliamo comunque di utilizzare un plug-in per eseguire il backup di WordPress
  • Supporto tramite chat, e-mail o telefono per un rapido aiuto tecnico
  • Accesso FTP / SFTP
  • Valutazioni / recensioni complessive

3. Scegli un fantastico tema WordPress

Ci sono molti temi visivamente sbalorditivi disponibili per te da scegliere al giorno d’oggi. Tuttavia, l’aspetto non equivale necessariamente alla performance, soprattutto se il tema è scarsamente codificato. Anche un semplice tema di blog potrebbe rallentare il tuo sito Web se lo sviluppatore non fosse a conoscenza di ciò che stava facendo. La tua scommessa migliore è scegliere un tema con ottimi punteggi dei test di velocità.

Drag & Drop totale Tema WordPress

Tema WordPress totale

Naturalmente consigliamo il nostro tema Total WordPress. Realizzato a mano proprio qui su WPExplorer, non è solo pieno di fantastiche funzionalità, ma è anche incredibilmente veloce. Dai un’occhiata a questa guida di Kinsta su come farlo ottimizzare il tema Total WordPress per la velocità!

Il tema include molte opzioni integrate per colori, caratteri, layout, tipi di post personalizzati, stili di intestazione e altro ancora. Non stai utilizzando il tipo di post personalizzato del personale (o un’altra funzione)? Il totale include le impostazioni di ottimizzazione per disabilitare le funzionalità per velocizzare WordPress sul back-end del tuo sito Web.

Il tema include anche WPBakery Page Builder, un compositore di pagine visive con trascinamento della selezione. Questo può essere utilizzato per creare progetti di siti Web completamente personalizzabili senza rallentare il tuo sito Web (fidati di noi – dai un’occhiata alle nostre demo sul tema totale per vedere quanto velocemente potrebbe essere il tuo sito Web).

Elegante tema WordPress gratuito

Elegante tema WordPress gratuito

Cerchi un tema semplice, veloce e gratuito per il tuo blog, portfolio o sito web aziendale? Il tema Elegante gratuito è un’ottima opzione che include funzionalità integrate e facili da usare come un modello di homepage, tipi di post di personale e portfolio e un blog di base. Il tema include una manciata di opzioni di personalizzazione per colori, logo, widget piè di pagina e alcune altre impostazioni. Questo è ciò che mantiene Elegante leggero! Se vuoi aggiungere più personalizzazioni, considera l’aggiunta del tuo CSS o l’utilizzo di un editor visivo ben codificato come Yellow Pencil.

Tema predefinito ventisette diciassette

Venti diciassette temi WordPress

Infine, il tema WordPress predefinito dell’anno è in genere una buona scelta quando si considera la velocità del sito. Quando guardi Ventisette (e anche negli anni precedenti) il tema è ben codificato e le funzionalità sono ridotte al minimo, il che è un buon indicatore del fatto che anche dopo aver aggiunto contenuti il ​​tema non dovrebbe rallentare la velocità della tua pagina (fai attenzione quando aggiungi plugin).

Ma se vuoi testare un altro tema (o anche testare Total per te stesso) usa i test di velocità a cui abbiamo collegato sopra per testare le demo del tema.

4. Evita di ingombrare il tuo sito con plugin non necessari

Query Monitor Plugin gratuito per WordPress

Se ti stai chiedendo se troppi plugin possono rallentare le prestazioni del tuo sito Web WordPress, la risposta è può essere. Questo davvero se dipenderà dalla dimensione dei tuoi plugin, se sono compatibili tra loro, se ci sono funzionalità sovrapposte e, soprattutto, se sono plugin ben codificati (proprio come i temi, anche se stai installando un semplice plugin per i social network può bloccare il tuo sito se è scarsamente codificato).

Anche se uno dei principali fattori di differenziazione che separa WordPress dalle altre piattaforme è la sua vasta gamma di plug-in, non significa necessariamente che devi installare tutti i plug-in che vedi. Prova solo installare plugin di cui hai bisogno, assicurati di Elimina plugin che non usi più (non ha senso essere un accaparratore di plugin) e ricordati di farlo aggiornare i tuoi plugin per mantenerli in perfetta forma.

Quando scegli i plugin, ricorda di concentrarti sulla qualità piuttosto che sulla quantità. Ecco alcuni suggerimenti per la gestione dei plugin:

  • Verifica la velocità del tuo sito Web (ed esegui un backup del sito Web per sicurezza) prima e dopo l’installazione di un nuovo plug-in
  • Utilizzare un profiler delle prestazioni del plug-in come quello gratuito Query Monitor
  • Optare per i plug-in con più funzioni (come Jetpack – Plug-in all-in-one star di WordPress)

5. Abilita la memorizzazione nella cache di WordPress

WP Super Cache

Uno dei modi più sicuri per accelerare WordPress è impostare la memorizzazione nella cache (anche WordPress lo dice in Codice). Può aumentare notevolmente la velocità di caricamento del tuo sito Web anche quando stai utilizzando un servizio di hosting condiviso. Funziona visualizzando una copia statica del tuo sito Web anziché eseguire PHP ed effettuare chiamate al database per ogni visita, risparmiando un sacco di larghezza di banda nel processo.

WordPress utilizza questo processo in più punti del suo funzionamento interno. Tuttavia, puoi migliorare il livello di memorizzazione nella cache di altri processi di WordPress (e infine velocizzare WordPress nel suo insieme) installando plugin di cache come W3 Total Cache o WP Super Cache.

Vuoi saperne di più su cosa è la memorizzazione nella cache di WordPress, perché dovresti usarla e come implementarla sul tuo sito web? Consulta la nostra guida completa alla memorizzazione nella cache di WordPress.

6. Accelerare WordPress con un CDN

I vantaggi dell'utilizzo di una CDN per il tuo sito WordPress

Una rete di distribuzione di contenuti è un’estensione diretta del server dei tuoi siti Web situata in tutto il mondo che memorizza nella cache i contenuti statici del tuo sito Web. I contenuti statici del tuo sito come immagini, file CSS e JavaScript sono archiviati su questi vari server come copie memorizzate nella cache. Quando un visitatore fa clic sul tuo sito Web, il server più vicino alla posizione del visitatore recupererà i tuoi contenuti e li consegnerà successivamente.

Oltre ad accelerare la consegna dei tuoi contenuti ai tuoi visitatori, un altro dei vantaggi dell’utilizzo di una CDN con WordPress è che minimizza la tua latenza poiché riduce la distanza tra il server e la macchina endpoint (rispetto all’hosting condiviso o ai servizi di hosting gestito che utilizza solo un server). Un test di latenza del sito Web condotto da KeyCDN ha mostrato che un sito Web che utilizza un CDN può subire immediatamente una riduzione della latenza del 73%.

Ci sono un sacco di fantastiche opzioni CDN gratuite per gli utenti di WordPress. Alcuni dei migliori fornitori di CDN a nostro avviso includono CloudFlare, jetpack di Fotone e CDN77 (che ha una prova gratuita di 14 giorni).

7. Aggiorna la tua versione di PHP

PHP-FPM

Per i principianti, PHP è un linguaggio di scripting per creare siti Web interattivi dinamici come WordPress. WordPress si affida a PHP per eseguire il suo codice per generare pagine Web. La versione di PHP ha un impatto enorme sulle prestazioni del tuo sito Web WordPress, quindi se puoi eseguire l’aggiornamento a PHP 7 prova a velocizzare le installazioni di WordPress sul tuo server. In effetti, un benchmark eseguito da Kinsta Managed Hosting ha dimostrato che PHP 7 è quasi 2 volte più veloce della sua versione precedente.

L’aggiornamento, tuttavia, può o meno essere la tua scelta. Verifica con il tuo provider di hosting per vedere se il tuo server è stato ancora aggiornato o per scoprire la sequenza temporale per l’aggiornamento. Alcune vecchie funzioni potrebbero non essere più supportate, quindi assicurati di testare a fondo il tuo sito Web (temi e plugin inclusi) dopo l’aggiornamento.

8. Ottimizza le immagini per una maggiore velocità del sito

WP Smush Image Optimizer

Puoi anche ridurre i tempi di caricamento del tuo sito Web ottimizzando le tue immagini. Quando carichi un’immagine sul tuo sito Web WordPress, puoi scegliere di comprimerla o salvarla come JPG progressivo. Altri modi per ottimizzare le tue immagini per velocizzare WordPress sono i seguenti:

  • Ridimensiona e ritaglia le immagini prima di caricarle utilizzando il software di fotoritocco di base
  • Comprimi e ottimizza le immagini prima di caricarle con Kraken.io (un ottimizzatore facile e gratuito)
  • Riduci le immagini caricate tramite plugin di ottimizzazione delle immagini come WP Smush, WP Smush Pro (il nostro preferito) o il Ewww Image Optimizer
  • Disabilita hotlinking delle immagini (o almeno prendi provvedimenti per impedire hotlinking)
  • Definisci le dimensioni dell’immagine nel tuo tema WordPress
  • Rinvia il caricamento delle immagini fino a quando necessario con un plug-in WordPress a caricamento lento

9. Pulisci il tuo database e limita le revisioni dei post

Ottimizzazione del database

Dopo esserti divertito a utilizzare il tuo sito Web WordPress per un po ‘, il tuo database conterrà dati inutilizzati, orfani e duplicati di cui non hai bisogno, quindi dovresti impiegare un minuto per ottimizzare il tuo database WordPress. La rimozione di questi dati può ridurre le dimensioni del database, rendendo il processo di backup significativamente più veloce e, cosa più importante, migliorerà le prestazioni generali del tuo sito Web.

Anche le revisioni post occupano spazio all’interno del database, quindi è una buona idea limitare il numero di bozze memorizzate a un minimo di 2 o 3 da utilizzare come copie di backup. Aggiungi semplicemente questa riga di codice al tuo file wp-config.php:

define ('WP_POST_REVISIONS', 3);

O per semplificarti la vita puoi usare un plugin. Un’opzione popolare è Ottimizzazione WP, che include opzioni facili per ripulire post, commenti, trackback, metadati e altro.

10. Disabilita pingback e trackback

Link esterno

WordPress, per impostazione predefinita, invia e riceve ping e trackback da e verso altri siti Web. Questo accade quando altri siti menzionano il tuo sito Web, che a sua volta ti avvisa e dopo l’approvazione aggiorna i dati nel tuo post. Ciò può comportare l’aggiunta di collegamenti non pertinenti al tuo sito, il che può causare confusione ai visitatori e influire anche sulle prestazioni dei tuoi siti Web.

Impostazioni di discussione di WordPress

Per disabilitare le notifiche su pingback e trackback sul tuo sito Web WordPress, accedi alla dashboard, quindi vai a Impostazioni> Discussione e deseleziona il “Consenti notifiche link da altri blog (pingback e trackback)” opzione.

Avvolgendo

Avere una solida base sulla velocità del tuo sito Web darà al tuo sito una spinta sostanziale non solo per i motori di ricerca ma anche per il tuo pubblico e l’esperienza del cliente. Sebbene disporre di un sito Web ottimizzato per la velocità non sia tutto, può aiutarti molto a indirizzare più traffico sul tuo sito Web e può aumentare il numero di utenti soddisfatti che potrebbero eventualmente trasformarsi in lead e vendite di qualità.

Accelerare l'infografica di WordPress

Vuoi continuare a leggere suggerimenti per accelerare il tuo sito Web WordPress? Controlla questo guida visiva per accelerare WordPress di WP Shrug su come velocizzare il tuo sito Web WordPress che puoi visualizzare e scaricare dal loro blog.

E come sempre, sentiti libero di porre qualsiasi domanda tu possa avere o di aggiungere i tuoi consigli su come velocizzare WordPress nei commenti qui sotto!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map