Come usare Patreon per crowdfund il tuo contenuto WordPress

Come usare Patreon per crowdfund il tuo contenuto WordPress

Sei arrivato a questo articolo per saperne di più su come utilizzare Patreon per il crowdfund. Perché? Bene, potresti aver iniziato il tuo blog WordPress come hobby. O forse hai investito molto tempo nella creazione di contenuti di valore per guadagnare un reddito passivo e non hai visto alcun profitto reale? Questo può essere particolarmente frustrante se hai un seguito decente, ma i flussi di entrate tradizionali non stanno nemmeno generando abbastanza per coprire le tue spese di hosting.


In questo scenario, potresti voler saperne di più raccolta di fondi. Questo è un metodo estremamente popolare per raccogliere fondi che migliora il concetto di vecchia scuola di un vaso di punta. Patreon in particolare sta diventando un modo sempre più comune per i creatori di guadagnare entrate su base costante. In breve, consente ai tuoi follower di contribuire ai costi del tuo sito e generare entrate regolari per i tuoi contenuti.

Durante questo post, ti presenteremo Patreon e ne esploreremo ulteriormente i vantaggi. Quindi ti mostreremo come integrarlo con il tuo sito WordPress, in modo da poter crowdfunding i tuoi contenuti. Immergiamoci!

Un’introduzione a Patreon e ai suoi vantaggi

Patreon per Crowdfund il tuo sito

In poche parole, Patreon è una piattaforma basata sui membri che ti consente di essere pagato direttamente dal tuo pubblico. Attraverso questo sito, si generano entrate dal contenuto che si sta già creando. I fan, o patrocinatori, si impegnano a pagare un importo che scelgono, che di solito è dovuto ogni mese o ogni volta che pubblichi nuovi contenuti. Quando si utilizza Patreon per il crowdfund, prendono una piccola commissione e si ottiene il resto del denaro.

Patreon offre agli abbonati un modo per unirsi alla tua comunità e pagarti per fare le cose che piacciono, senza la necessità di un intermediario. Poiché scelgono l’importo e la frequenza del pagamento, non devono mai preoccuparsi di addebiti non pianificati. Ancora più importante, Patreon ti aiuta a costruire un rapporto patrono e artista con il tuo pubblico.

Ecco alcuni dei principali vantaggi della piattaforma:

  • Ottieni un reddito prevedibile. Dal momento che puoi vedere chiaramente quanto paga ogni abbonato e con quale frequenza (come per posta o su base mensile), sai quanti soldi aspettarti.
  • Puoi comunque utilizzare altre fonti di reddito. Se stai utilizzando link di affiliazione, Google AdSense o qualsiasi altro tipo di generazione di entrate, puoi continuare a trarne vantaggio senza influire sul tuo account Patreon.
  • Mantenete la proprietà dei vostri contenuti. Tutto ciò che crei è ancora tuo, con Patreon che non rivendica alcun diritto di proprietà.
  • Non è necessario gestire pagamenti o assistenza. Tutti i dettagli sull’elaborazione dei pagamenti e sul supporto alla piattaforma Patreon sono gestiti per te.

Prima di iniziare, è importante notare che l’utilizzo di Patreon per il crowdfund funziona meglio quando hai già un seguito sul tuo blog o sito Web. I tuoi utenti diventeranno generalmente consapevoli di questa opzione attraverso la presenza del tuo sito e dei social media e sceglieranno di supportarti perché godono già dei tuoi contenuti. Ciò significa che dovresti prenderti il ​​tempo per costruire il tuo pubblico prima li inviti a diventare patroni.

Un’altra cosa da tenere a mente è quella Patreon addebita una commissione finanziaria, sulla base di una percentuale dei contributi dell’utente. Le tariffe sono trasparenti, ma siamo soggetto a modifiche, che possono influire sui clienti e sui guadagni lungo la strada.

Come usare Patreon per crowdfund il tuo contenuto WordPress

Anche se non hai bisogno di migliaia di visitatori regolari del sito per avere successo su Patreon, dovresti avere un seguito di qualche tipo prima di iniziare. Aumentare il traffico del sito attraverso la SEO, interagire attivamente con i follower sui social media e fornire contenuti di alta qualità sono tutti modi per generare un seguito solido. Quindi, puoi configurare il tuo account su Patreon!

1. Crea un account Patreon

Iscriviti per un account Creator Patreon

Se sei già membro di Patreon, devi solo accedere al tuo account, accedere al tuo impostazioni menu e selezionare Diventa un Creatore. Se sei completamente nuovo sul sito, d’altra parte, puoi semplicemente fare clic su Inizia la mia pagina pulsante sulla home page di Patreon. Da lì, puoi registrarti con il tuo account Facebook o usando la tua email.

2. Costruisci la tua pagina Patreon

Schermata di avvio per la creazione di un account Creator Patreon

Successivamente, dovrai creare la tua pagina Patreon. Una pratica procedura guidata ti guiderà attraverso il processo. Ci sono diversi passaggi, quindi è meglio se hai le seguenti cose pronte:

  • I tuoi account sui social media, insieme a un profilo e una foto di copertina.
  • Un’idea per come si desidera impostare il programma di pagamento.
  • Un tono che genera pubblico (potresti anche considerare di creare un video introduttivo).
  • Piani su come premiare i tuoi utenti per il loro supporto (contenuti extra o iniziali, creazione di video o post, forum o newsletter speciali, ecc.).

Essere preparati con questi dettagli renderà il processo di creazione della pagina molto più semplice. Ovviamente, puoi sempre modificare tutte queste informazioni in un secondo momento.

3. Promuovi il tuo lancio sul tuo sito e sui tuoi account sui social media

Una volta che hai una pagina pronta, puoi avviarla quando vuoi. Questo è dove le cose si fanno interessanti. Innanzitutto, tuttavia, è importante fare alcune basi e promuovere la tua Pagina Patreon sul tuo sito WordPress e sulle piattaforme dei social media. Altrimenti, nessuno saprà mai di questa opportunità.

Quindi, prima di fare clic su Lanciare pulsante (che renderà la tua pagina ricercabile sulla piattaforma), considera i seguenti suggerimenti pre-lancio:

  • Pianifica un lead-up per il tuo lancio, discutendo la tua iscrizione a Patreon e delineando i tuoi obiettivi al tuo pubblico.
  • Approfitta del tuo strumenti pre-lancio, e assicurati di visualizzare in anteprima la tua pagina.

Una volta che la tua promozione pre-lancio è fuori mano, vai avanti e rendi viva la tua pagina Patreon. Ricorda solo che vorrai continuare a promuoverlo, sul tuo sito e in qualsiasi altro luogo in cui il tuo pubblico è in contatto.

4. Usa il pulsante, i widget e il plugin gratuiti di Patreon per integrare Patreon con WordPress

Pulsanti, widget e plugin di Patreon

Ora che hai lanciato la tua pagina su Patreon in crowdfund, vorrai mantenere lo slancio sul tuo sito. Uno dei modi migliori per farlo è utilizzare un plugin che collega il tuo sito direttamente al tuo account Patreon. Per fare questo, ti consigliamo Pulsante, widget e plugin di Patreon.

Questo plugin è un modo semplice per integrare il tuo sito Web o blog con Patreon. Ti consente di:

  • Aggiungi i pulsanti Call to Action (CTA) direttamente al tuo sito WordPress.
  • Includi widget che collegano le tue pagine e i tuoi post direttamente al tuo account Patreon.

Inoltre, se esegui l’upgrade alla versione pro, puoi persino includere contenuti Patron Only direttamente sul tuo sito WordPress. Ciò ti consente di collegarti ai tuoi contenuti speciali di Patreon, incoraggiando al contempo i fan a supportarti.


È probabile che tu faccia un grande sforzo per costruire contenuti per i tuoi follower. Sebbene tu possa farlo per amore della creazione, è anche intelligente garantire supporto finanziario utilizzando Patreon per crowdfund in modo da poter continuare la produzione di contenuti di alta qualità. Consentire ai tuoi follower di diventare utenti che forniscono entrate costanti è un modo ideale per farlo.

In questo post, abbiamo discusso i vantaggi dell’utilizzo di Patreon per il crowdfunding dei contenuti di WordPress. Abbiamo anche spiegato come iniziare e come integrare Patreon con il tuo sito esistente. Ma forse abbiamo perso qualcosa. Hai domande sull’utilizzo di Patreon per il crowdfunding dei tuoi contenuti? Discutiamoli nella sezione commenti qui sotto!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map