Come ottimizzare WooCommerce e migliorare le prestazioni del sito

Come ottimizzare WooCommerce e migliorare le prestazioni del sito

Il mercato dell’e-commerce è cresciuto in modo significativo negli ultimi anni e continua a crescere senza segni di rallentamento a breve. Il motivo principale per cui l’e-commerce ha guadagnato tale popolarità è che è più conveniente per i consumatori fare acquisti online in questi giorni. Tuttavia, la semplice gestione di un negozio online non significa che avrai molti clienti o vendite per quella materia (devi prima ottimizzare WooCommerce).


I consumatori online hanno aspettative, esigenze e richieste specifiche quando si tratta di acquisti online. Se non sei in grado di superare o addirittura soddisfare tali aspettative, perderai clienti con un concorrente. Ecco perché è così importante ottimizzare correttamente le prestazioni del tuo negozio WooCommerce.

Oggi molti proprietari di siti Web scelgono WordPress. WordPress è uno dei sistemi di gestione dei contenuti (CMS) più popolari e potenti al mondo. Non solo quello, ma 31,6% di tutti i siti Web globali eseguire su WordPress. Di queste persone, oltre 4 milioni di loro hanno preso la decisione intelligente di costruire un negozio online con WooCommerce.

WooCommerce è un plugin WordPress potente (e gratuito) con funzionalità integrate per vendere prodotti sul tuo sito web. Inoltre, ci sono centinaia di estensioni e componenti aggiuntivi di WooCommerce disponibili per personalizzare il tuo negozio come meglio credi. Bus come detto prima, semplicemente avere un negozio di e-commerce non è sufficiente per generare clienti o aumentare le vendite.

Importanza delle pagine a caricamento rapido

Quando ottimizzi la tua pagina WooCommerce, tutto si riduce a garantire che sia facile da navigare, facile da usare, arricchito con contenuti di qualità, reattivo e così via. Tuttavia, uno dei fattori di prestazione più importanti è la velocità. Il tempo di caricamento delle tue pagine e in generale la velocità del tuo sito Web svolgono un ruolo vitale nella soddisfazione del cliente.

Nessuno tollera siti Web lenti in questi giorni e puoi essere sicuro che i tuoi clienti abbandoneranno il tuo negozio se ci vorrà troppo tempo per caricare le tue pagine. È un dato di fatto, circa il 47% dei consumatori online si aspetta che la tua pagina si carichi in meno di due secondi. Inoltre, il 67% degli utenti mobili abbandonerà definitivamente la tua pagina se il caricamento richiede più di tre secondi.

Detto questo, i tempi di caricamento lenti della pagina garantiscono una perdita di clienti e vendite. Inoltre, un solo secondo di ritardo nel tempo di caricamento della pagina può comportare una riduzione del 16% nella soddisfazione del cliente, l’11% in meno di visualizzazioni di pagina e una riduzione del 7% nelle conversioni. Per i negozi di e-commerce, ciò può avere un impatto significativo sui profitti e sui profitti. Pertanto, la velocità è della massima importanza se si desidera gestire un negozio di e-commerce di successo. Oltre a utilizzare la nostra guida completa su come velocizzare WordPress, questi 5 semplici suggerimenti ti aiuteranno a ottimizzare WooCommerce al più presto.

1. Scegli la giusta soluzione di hosting WordPress

Il miglior hosting WordPress per il tuo sito web

Tutto inizia con la scelta di un provider di hosting WordPress. Questo è il primo passo per un sito WordPress veloce. Se il tuo provider di hosting non supporta una buona velocità del sito Web, non c’è molto che puoi fare per ottimizzare WooCommerce. Cerca una buona soluzione di hosting prima di iniziare a ottimizzare il tuo negozio.

Quando cerchi il miglior hosting WordPress per il tuo sito, concentrati su tempi di attività eccezionali e tempi di inattività più bassi possibili, supporto 24/7, ottima velocità del sito Web e prezzi ragionevoli. Altrimenti, potresti riscontrare una bassa velocità della larghezza di banda, frequenti arresti anomali del server, un aumento dei tempi di inattività del sito Web e prestazioni inadeguate. Questo sicuramente allontanerà i tuoi clienti dal tuo negozio.

Per WooCommerce, cerca di evitare le soluzioni di hosting budget. Un piano da $ 1 / mese o presumibilmente “gratuito” non ti gioverà nel lungo periodo. Potrebbe funzionare bene all’inizio, ma poiché le dimensioni del tuo negozio e la domanda per i tuoi prodotti aumentano, questi piccoli piani semplicemente non possono offrire abbastanza risorse per supportare il tuo sito. Invece, prenditi il ​​tempo per scegliere un piano adatto alle tue esigenze di traffico e risorse. Ci piacciono WP Engine e Flywheel: entrambi offrono hosting WordPress super veloce e completamente gestito con molte risorse per supportare un negozio WooCommerce di dimensioni moderate.

2. Ottimizza le immagini

Come ottimizzare le immagini per WordPress, una guida completa

Le immagini di alta qualità sono uno dei modi più semplici per far risaltare il tuo negozio di e-commerce. Tuttavia, le immagini possono avere un impatto significativo sul tempo di caricamento della pagina se non sono ottimizzate correttamente. Immagini di grandi dimensioni e di alta qualità per i tuoi prodotti potrebbero apparire eccezionali nel tuo negozio. D’altro canto, ci vorrà del tempo per caricare quelle immagini. Questo è perché ottimizzare le tue immagini è così importante.

Ottimizzando le immagini puoi mantenere immagini straordinarie nel tuo negozio senza aumentare il tempo di caricamento della pagina. Puoi utilizzare un plug-in, ma è meglio imparare come ottimizzare correttamente le immagini prima di caricarle nel tuo negozio. Ecco alcune cose che puoi fare per ottimizzare le immagini:

  • Usa il formato immagine corretto: Quando scegli un formato per le tue immagini, è importante concentrarsi su formati ideali per siti Web e browser. In genere si tratta dei formati JPG o PNG. Comprimono le immagini per l’uso online e riducono la qualità dell’immagine senza effetti negativi. In altre parole, le tue immagini avranno un bell’aspetto anche con una qualità ridotta.
  • Usa le dimensioni giuste per le tue immagini: Ritaglia le immagini nella dimensione corretta prima di caricarle. Inoltre, quando carichi un’immagine su WordPress, le dimensioni predefinite dei supporti verranno create automaticamente. Puoi trovare queste opzioni per le dimensioni dell’immagine in Impostazioni> Media nella dashboard di WordPress. Ti consigliamo di rimuovere le opzioni che non utilizzerai impostando le impostazioni predefinite su zero.
  • Comprimi immagini: Assicurati di comprimere le tue immagini prima di caricarle su WordPress. È possibile utilizzare un’opzione desktop come ImageOptim, o un servizio online gratuito come Kraken. Se hai già caricato le tue immagini su WordPress non preoccuparti. Puoi comunque usare un plugin come EWWW o Smush per ridurre le dimensioni dei file per le immagini già presenti nel database.

3. Sfrutta una rete di distribuzione di contenuti (CDN)

CDN: rete di distribuzione dei contenuti

La rete CDN o la rete di distribuzione dei contenuti può aiutarti a migliorare la velocità del tuo sito Web e ridurre il tempo di caricamento della pagina del tuo negozio WooCommerce. Una CDN è una rete di server posizionati strategicamente in tutto il mondo. Vengono utilizzati per memorizzare nella cache i contenuti del tuo sito Web al fine di renderli più facilmente disponibili per i clienti in base alla posizione geografica. Pertanto, quando un CDN memorizza nella cache i file del tuo sito Web (una versione statica delle tue immagini, CSS, JavaScript, ecc.), Li rende successivamente disponibili per gli utenti più vicini al CDN.

Ad esempio, con un CDN i clienti invieranno una richiesta al centro dati CDN più vicino a loro. Quindi un cliente a Washington potrebbe vedere il contenuto memorizzato nella cache da un server a New York, mentre un cliente a Tokyo vede il contenuto di un data center di Hong Kong. In questo modo è possibile ridurre la distanza geografica, il traffico della larghezza di banda e il tempo di caricamento.

Inoltre, un altro vantaggio dell’utilizzo di una CDN è la riduzione dello sforzo sul server di hosting. Riducendo il numero di richieste HTTP ai server principali, si riduce il rischio di arresti anomali del server. Ad esempio, se si utilizza un incentivo per aumentare notevolmente il traffico del sito Web, il tuo server di hosting potrebbe non essere in grado di gestire tutte le nuove richieste senza l’aiuto di una CDN.

Sono disponibili molte opzioni CDN. Un’ottima opzione è Cloudflare, che offre un piano CDN gratuito per siti Web personali. Cloudflare è persino utilizzato su questo sito (WPExplorer), quindi puoi vedere come funziona.

4. Codice di minimizzazione

Codice minimizzato

Non è raro che i siti Web creino e archivino molti file. Purtroppo questo può aumentare i tempi di caricamento della pagina. Riducendo al minimo il codice stesso, è possibile ridurre il numero di file e le righe di codice non necessarie. A sua volta, il caricamento delle pagine potrebbe richiedere meno tempo. Minificazione del codice è il processo di rimozione di righe di codice non necessarie. In questo modo il codice viene comunque eseguito correttamente, solo in modo più efficiente. Ad esempio, le righe di codice possono essere commenti, delimitatori di blocchi, caratteri di spazi bianchi, nuovi caratteri di riga ecc. Come esempio, ecco come appare il codice CSS:

body {
margine: 20px;
imbottitura: 20px;
colore: # 333;
sfondo: #fff;
}

h1 {
dimensione carattere: 32px;
colore: # 222;
margine inferiore: 10px;
}

Ecco lo stesso codice dopo essere stato minimizzato:

body {margin: 20px; padding: 20px; color: # 333; di fondo: #fff} h1 {font-size: 32px; color: # 222; margin-bottom: 10px}

Questi caratteri eccessivi non sono semplicemente richiesti per le lingue del browser come JavaScript o CSS per leggere il codice in modo appropriato. Rallenteranno solo l’intero processo. In altre parole, un codice più breve significa meno dati da elaborare per le lingue, il che alla fine migliora la velocità del tuo sito Web WordPress. La minimizzazione del codice può essere eseguita manualmente oppure è possibile utilizzare uno strumento online gratuito come MinifyCode. Sebbene la maggior parte dei temi e plug-in WordPress ben codificati siano già minimizzati, vale la pena verificare due volte che anche le personalizzazioni siano.

5. Controlla i tuoi plugin

Rivedi e rimuovi plugin

Parte di ciò che rende WordPress così attraente è la grande varietà di plugin disponibili per personalizzare il tuo sito web. Dopotutto, anche WooCommerce stesso è un plugin. Tuttavia, solo perché ci sono un sacco di plugin disponibili non significa che dovresti usarli tutti.

WordPress è open source, il che significa che chiunque può creare nuove opzioni di personalizzazione, temi o plugin. E ce ne sono un sacco là fuori, il che è fantastico. Per quasi tutte le funzionalità che potresti voler aggiungere al tuo negozio, c’è un plug-in che può farlo. Tuttavia alcuni proprietari di siti Web vanno al limite, installando qualsiasi plug-in che ritengono possa essere il più piccolo utile.

Mentre un numero ragionevole di plug-in non dovrebbe influire sulla velocità del tuo sito, ci sono alcuni avvertimenti.

  • Qualità del codice plug-in: L’utilizzo di un solo plug-in mal codificato può arrestare il tuo sito Web. Ad esempio, i web host potrebbero non consentire agli utenti di installare il popolare plug-in Broken Link Checker poiché crea un numero schiacciante di richieste HTTP. I plugin sono anche software di terze parti, il che significa che possono avere un codice esteso o addirittura rischi per la sicurezza di cui potresti non essere a conoscenza. Prova a trovare recensioni per un plug-in o testalo in un ambiente di gestione temporanea prima di installarlo sul tuo sito principale.
  • Duplicate Plugin: L’utilizzo di più plug-in che hanno lo stesso scopo può creare conflitti, rallentando così il tuo sito. Ad esempio, non hai bisogno di due plug-in di scorrimento installati sul tuo sito web. Se stai usando i cursori, scegline uno. Allo stesso modo, se hai già installato JetPack forse non è necessario installare anche un altro plug-in di analisi (poiché le statistiche del sito sono una delle molte potenti funzioni di JetPack).
  • Dimensione del plugin: L’installazione di un gruppo di plug-in di grandi dimensioni o pesanti (come un generatore di pagine, un dispositivo di scorrimento premium, l’e-commerce, la chat dal vivo e un forum della comunità) può causare problemi. Allo stesso modo, l’uso estremo dei plugin può causare il gonfiamento del sito. Hai solo così tanto spazio nel tuo database.

Alla fine, usa quello che ti serve e sbarazzati di tutti i plugin che non ti piacciono. Se vuoi estendere le funzionalità del tuo negozio WooCommerce, prenditi il ​​tempo di considerare attentamente i nuovi plugin (o la possibilità di funzionalità sviluppate su misura) per garantire una buona velocità e funzionalità.

Suggerimenti per ottimizzare WooCommerce

L’implementazione di WooCommerce nel tuo sito Web WordPress è un grande passo verso la gestione di un negozio di e-commerce di successo. Tuttavia, non importa quanto sia grande la tua piattaforma, non può fare tutto da sola. Ciò significa che è necessario ottimizzare WooCommerce e altri elementi del sito in modo corretto per offrire la migliore esperienza possibile al cliente o al pubblico.

Hai altri suggerimenti per ottimizzare WooCommerce? O domande sul tuo negozio WooCommerce? Sentiti libero di lasciare una nota qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me