Come mettere WordPress in modalità manutenzione o aggiungere una pagina in arrivo

Ognuno ha la propria idea di cosa sia un arresto temporaneo del sito Web. Un nuovo blogger potrebbe non preoccuparsi se nessuno può vedere qualcosa sul sito Web durante lo sviluppo, quindi spengono il sito Web fino a quando non sono pronti per il lancio. D’altro canto, un negozio di eCommerce esistente non ha il lusso di chiudere completamente. Deve esserci un messaggio per i clienti e, idealmente, un modo per ottenere indirizzi e-mail dai clienti o magari regalare dei coupon per l’inconveniente.


Nel complesso, i motivi per disabilitare temporaneamente il tuo sito WordPress variano. Pertanto, sono disponibili alcune opzioni per completare l’attività. Il primo non è esattamente un intervento chirurgico al cervello poiché installerai un plugin super semplice che fa la maggior parte del lavoro per te. Tuttavia, i plug-in per la modalità di manutenzione e i display in arrivo sono più complessi e migliori per le aziende.

Quando dovresti disabilitare temporaneamente il tuo sito WordPress?

Abbiamo discusso alcuni dei casi in cui disabilitare il tuo sito potrebbe essere una buona idea, ma è importante capire tutte queste situazioni. Perché? Perché potresti incontrarli ad un certo punto. Se sei pronto su cosa aspettarti da un sito Web, insieme alle procedure da adottare in caso di problemi, sarai più sicuro della tua capacità di gestire un sito WordPress. Quindi … quando dovresti disabilitare il tuo sito web?

  • Se il tuo sito viene violato e desideri escludere qualsiasi altra minaccia.
  • Il tuo sito viene violato e preferisci che i tuoi clienti vedano una schermata vuota rispetto al problema di sicurezza.
  • Desideri completare una manutenzione regolare sul tuo sito web.
  • Hai bisogno di tempo per sviluppare il tuo sito WordPress, quindi preferisci che i tuoi clienti vedano una pagina di manutenzione o in arrivo, al contrario del tuo sito web parzialmente completato.
  • Ti piacerebbe concentrarti su altri sforzi, ma potresti tornare su questo sito WordPress. Pertanto, non si desidera eliminarlo del tutto.

Il metodo rapido 1: installa il plug-in Disabilita sito

Non sono un grande fan dell’installazione di diversi plug-in (considerando che potresti rallentare il tuo sito o aprire vulnerabilità di sicurezza), ma con un plug-in come questo, puoi attivarlo solo quando ne hai bisogno. Quindi, dopo aver disattivato il tuo sito, puoi disattivare il plug-in in modo che non influisca sul tuo sito web.

Si chiama il plugin WordPress Disabilita sito. È una soluzione meravigliosa per bloccare l’intero frontend del tuo sito WordPress, dandoti comunque l’accesso alla dashboard / area di amministrazione. La cosa con il plug-in Disabilita sito è che si tratta di base come vengono. Devi fare un breve messaggio che spiega cosa sta succedendo ai tuoi clienti, ma non dovresti aspettarti strumenti per caricare grafica, raccogliere indirizzi e-mail o collegare ai tuoi account di social media.

Puoi, tuttavia, inserire qualunque codice HTML desideri. Quindi, tecnicamente, è completamente personalizzabile se hai le competenze.

Come disabilitare temporaneamente WordPress con il plugin

Inizia installando e attivando il Disabilita gratuitamente il plug-in WordPress del sito. Successivamente, individua la scheda Disabilita sito nel menu della dashboard e fai clic su di essa. Questo ti porta all’unica pagina delle impostazioni da Disabilita sito. Come accennato, è un plug-in rudimentale, ma fa il lavoro.

Inizia selezionando Sì in Abilita pagina iniziale. Il campo Messaggio personalizzato è il punto in cui inserirai una o due frasi per spiegare ai tuoi visitatori cosa sta succedendo. Puoi anche accedere all’HTML di output personalizzato per diventare più creativo e includere elementi come media, testo personalizzato e collegamenti.

L’accesso amministratore è impostato su Sì per impostazione predefinita e dovrebbe rimanere tale. Non sono del tutto sicuro del motivo per cui vorresti mai bloccare i tuoi amministratori (principalmente te) ma assicurati di non passare a No. Il plug-in ti dà anche la possibilità di consentire agli utenti autenticati di bypassare la pagina. Il motivo principale per cui hai impostato questo su Sì è se hai bisogno di collaboratori o scrittori per continuare il loro lavoro. In caso contrario, rendere questo campo No in modo che nessuno degli utenti possa accedere alla splash page.

Successivamente, è possibile salvare le impostazioni e controllare il frontend per assicurarsi che il plug-in funzioni correttamente. Se non vedi che il tuo sito WordPress è disabilitato, probabilmente dovrai disconnetterti dal tuo account amministratore.

Poiché si tratta di una correzione temporanea, torna alla stessa pagina delle impostazioni per disabilitare la pagina iniziale quando sei pronto.

Il metodo rapido 2: usa la pagina in costruzione del tuo tema

Crea una pagina in costruzione con totale

È possibile che il tuo tema WordPress includa un’opzione di pagina in costruzione integrata. Ad esempio, il tema Total WordPress offre la possibilità di progettare la tua pagina personalizzata in arrivo o in costruzione usando il generatore di pagine Visual Composer.

Opzione totale in costruzione

Con Total, prima crea la tua nuova pagina aggiungendo tutti i moduli che desideri vengano visualizzati (newsletter, modulo di contatto, social network, feed multimediali, ecc.). Quindi, vai a Pannello tematico> In costruzione dalla dashboard di WordPress. Da qui seleziona la casella per abilitare la funzione In costruzione e seleziona la pagina che hai creato, quindi salva.

Per rimuovere la tua pagina di costruzione una volta che il tuo sito Web è pronto per la grande rivelazione, deseleziona semplicemente l’opzione “Abilita” e salva. Questo è tutto! Total rende super semplice passare avanti e indietro secondo necessità durante la gestione del sito Web.

Metodo 3: divertiti con una modalità di manutenzione o plug-in disponibile a breve

Il metodo rapido descritto sopra ha i suoi vantaggi (principalmente consentendoti di disabilitare il tuo sito in pochi minuti), ma non è così produttivo come una vera modalità di manutenzione o presto disponibile.

Ma prima, dovremmo parlare della differenza tra una modalità di manutenzione e la prossima pagina.

Una pagina in arrivo è necessaria quando stai ancora lavorando sul tuo sito ma desideri creare buzz su ciò che sta arrivando e potenzialmente ottenere indirizzi email dei clienti. Queste pagine in arrivo hanno spesso video, immagini, sezioni di commento e pulsanti dei social media. È più comune utilizzare una pagina in arrivo per un nuovo prodotto o azienda. Il sito viene anche indicizzato dai motori di ricerca, quindi inizi a migliorare il tuo SEO.

Una pagina della modalità di manutenzione viene utilizzata quando al momento hai un sito Web in esecuzione, ma hai bisogno di un modo rapido per comunicare ai tuoi clienti quando stai completando la manutenzione o regolando la progettazione del sito Web. Poiché si tratta di una pagina temporanea, la pagina della modalità di manutenzione indica ai motori di ricerca di non indicizzare il sito Web in quello stato.

Sia le pagine di manutenzione che quelle in arrivo sono adatte per disabilitare temporaneamente il tuo sito WordPress. In effetti, sono probabilmente la soluzione migliore.

Per la maggior parte delle funzionalità, vai con un plug-in in arrivo o in modalità manutenzione. Anche se ti guideremo attraverso l’estrema efficacia Prossimamente Pagina e modalità di manutenzione di SeedProd plugin, ecco alcuni altri plugin da considerare:

Uso della pagina Presto e modalità di manutenzione di SeedProd

Dopo l’installazione e l’attivazione, è possibile trovare le opzioni Pagina presto disponibile e Modalità manutenzione in Impostazioni.

Troverai quattro schede tra cui scegliere. L’obiettivo principale dovrebbe essere Contenuto. Selezionare se si desidera una pagina Prossimamente o una pagina Modalità manutenzione. Abbiamo discusso la differenza un po ‘prima in questo articolo.

Hai anche la possibilità di cambiare cose come il titolo SEO, la descrizione meta SEO e il codice Analytics. Questi sono tutti completamente opzionali, ma potrebbero aiutarti.

Il passaggio finale è passare alla scheda Prossimamente. Qui puoi cambiare elementi come il colore di sfondo, l’immagine e il colore del testo.

Dopo aver completato il design, il risultato può essere una bellissima pagina Coming Soon con un logo, un’immagine di sfondo e molto altro.

Sei pronto a disabilitare temporaneamente il tuo sito WordPress?

Il primo metodo (facile) di cui abbiamo parlato è il migliore per i blog più piccoli che non hanno molto seguito. Inoltre, non è un cattivo metodo per i nuovi siti. Tuttavia, il vero ritorno proviene da una pagina in arrivo. I siti e i prodotti più recenti ottengono una visibilità molto maggiore da queste pagine temporanee, ma puoi comunque effettuare aggiornamenti al tuo sito Web senza che nessuno lo veda. Inoltre, una pagina della modalità di manutenzione è utile per soluzioni rapide.

Se hai domande sulla disabilitazione temporanea del tuo sito WordPress, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map