Chi altro vuole raccogliere pagamenti utilizzando i siti WordPress?

Essendo un solido sistema di gestione dei contenuti, WordPress ottiene la preferenza da blogger, liberi professionisti e proprietari di e-commerce.


Oltre ad essere una piattaforma di blogging popolare e facile da usare, WordPress ha molti altri vantaggi. Può essere utilizzato in molti modi non convenzionali. Semplicemente aggiungendo un po ‘di codice o utilizzando alcuni plugin o entrambi, possiamo usare WordPress per creare un sito Web di appartenenza, un sito Web di e-commerce e altro.

Tuttavia, se apriamo un sito di appartenenza o un sito di e-commerce, dobbiamo riscuotere il pagamento dall’utente o dal compratore. È possibile riscuotere pagamenti tramite siti WordPress? La risposta è si. Uno dei numerosi vantaggi di WordPress è la facilità con cui può essere integrato con varie piattaforme di pagamento, consentendo all’acquirente o all’utente di pagare sul sito. In questo articolo, lasciami condividere alcuni dei modi migliori per riscuotere i pagamenti utilizzando i siti WordPress.

Importante: Questo post illustra alcuni dei migliori metodi per riscuotere i pagamenti nella forma più semplice. Se sei interessato a creare un sito Web di e-commerce a tutti gli effetti, dai un’occhiata al nostro post sui 20 principali plugin di WordPress per e-commerce.

PayPal

Collect-pagamento-con-paypal

PayPal è l’opzione più comune. È uno dei più antichi provider di pagamenti online utilizzato da milioni di acquirenti e venditori. Puoi raccogliere donazioni e creare un carrello con PayPal. Tutti i pagamenti vanno direttamente nel tuo account. Alcuni plugin per aiutare con l’integrazione di PayPal e WordPress sono:

  • Donazioni PayPal: Come suggerisce il nome, questo plugin può essere utilizzato per accettare donazioni. È un plugin semplice da configurare visualizza un pulsante “Dona” sul sito Web, tramite un widget o uno shortcode.
  • Carrello PayPal semplice WP: Mentre il plugin sopra è un po ‘complicato, questo è un semplice tipo di plugin con un clic. Dà al sito un lifting eCommerce con le sue impostazioni facilmente personalizzabili.
  • Ordina e-commerce WordPress per WordStorm: Questa suite di plug-in eCommerce è un carrello conforme allo standard PCI ospitato nel cloud con un CRM integrato per gestire ordini e spedizioni online estesi. Puoi vendere sia prodotti digitali che fisici.

Tutti i precedenti sono i modi migliori per riscuotere i pagamenti sul tuo sito WordPress tramite PayPal.

Selz WordPress Plugin

Avviso: Apparentemente ci sono alcuni clienti là fuori che sostengono che questo prodotto non sta conducendo affari adeguati, dai un’occhiata al commento di Kamil di seguito. Ti incoraggiamo a fare ulteriori ricerche sul prodotto prima di considerare davvero se le cose sono migliorate.

Se stai cercando un metodo per vendere prodotti e servizi digitali, consiglio vivamente Selz. Tutto quello che devi fare è creare un account gratuito e iniziare a vendere. Non ci sono costi di servizio mensili. Se stai offrendo servizi gratuitamente, anche allora Selz non ti addebiterà nulla. Paghi Selz il 5% di ogni transazione più 25 centesimi solo quando effettui una vendita. Questa è un’ottima alternativa a PayPal per due motivi:

  • PayPal addebita commissioni di transazione elevate.
  • PayPal è inutilizzabile o vietato in molti paesi in via di sviluppo.

Al contrario, Selz lavora ovunque. Per raccogliere pagamenti su siti WordPress, è sufficiente installare e configurare il Plug-in e-commerce di Selz. Con i loro semplici script, puoi riscuotere i pagamenti direttamente da Facebook, Pinterest e Twitter.

Selz-wordpress-plugin

Il processo di checkout su WordPress è fantastico. L’acquirente non ha nemmeno bisogno di lasciare la pagina durante la transazione. Tutto accade sulla stessa pagina e l’acquirente riceve il prodotto digitale via e-mail non appena la transazione viene eseguita. Tutti i dettagli dell’acquirente sono visibili dalla dashboard dell’account Selz. Puoi persino integrarlo con Aweber o MailChimp per sincronizzare le e-mail dei clienti direttamente con la tua lista e-mail. I pagamenti ricevuti sul conto Selz possono essere prelevati direttamente sul tuo conto bancario o su PayPal.

Google Wallet

google-wallet

Google Wallet, un servizio Google, è utilizzato principalmente dai titolari di conti bancari statunitensi ed è accettabile in oltre 160 paesi. Gli utenti possono effettuare trasferimenti peer-to-peer tramite smartphone. Google Wallet può essere utilizzato dall’acquirente per pagare sui siti WordPress. Come PayPal, tutto ciò che serve è un ID email e un account Google Wallet. Alcuni plugin per aiutare con l’integrazione di Google Wallet e WordPress sono:

  • ClassiPress Google Checkout Gateway: Se il sito WordPress utilizza il tema ClassiPress, utilizzare questo plug-in per integrare Google Wallet.
  • WP Invoice: Un plugin molto utile per i liberi professionisti. Se si utilizza WordPress per creare una base client o se si utilizza un portale client basato su WordPress, questo plug-in è estremamente utile. Puoi creare, inviare e ricevere pagamenti dalla dashboard di WordPress. Supporta Google Wallet, PayPal e Authorize.net.

Oltre a un addebito del 2,9% per transazione per l’invio di denaro tramite carta di credito o debito, non ci sono costi aggiuntivi per la configurazione dell’account Google Wallet, l’invio di denaro, l’elaborazione e la ricezione di denaro.

Banda

Banda

Gli utenti di WordPress possono usare Banda per accettare pagamenti in tutto il mondo, ma al momento sono supportate solo le aziende statunitensi, britanniche, canadesi e irlandesi. In altre parole, la tua azienda dovrebbe trovarsi in questi quattro paesi per utilizzare Stripe. Alcuni plugin per aiutare l’integrazione con Stripe e WordPress sono:

  • Gravity Forms + Stripe: Se usi già Gravity Forms, usa questo plugin invece per ricevere pagamenti tramite Stripe.
  • Dig Labs Plugin: Questo è un plugin WordPress premium. È un plug-in facilmente configurabile per ricevere pagamenti con moduli di pagamento standard. Puoi posizionare le opzioni di pagamento in più punti tramite i loro ganci incorporati.
  • WP Stripe: Un plug-in codificato appositamente per i siti WordPress in esecuzione su donazioni. I pulsanti di donazione vengono aggiunti tramite uno shortcode o inserendolo nel modello.

Con Stripe è possibile riscuotere pagamenti con carta di debito e carta di credito tramite Visa, American Express, Discover, MasterCard, Diners Club e JCB. Ogni transazione di successo costa il 2,9% per transazione più 30 centesimi come commissioni.

EndNote

È semplice e facile usare questi plugin e trasformare il tuo sito WordPress in una macchina per fare soldi. Prova a testarne alcuni e usa quelli che si adattano perfettamente alla tua attività. Conosci qualche plugin WordPress (gratuito o premium) che può essere utilizzato per riscuotere il pagamento? Per favore, condividilo con noi.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map