Che cos’è il commercio senza testa e come può esserti utile?

Che cos'è il commercio senza testa e come può esserti utile?

Gestire le aspettative dei clienti nel panorama digitale odierno può essere piuttosto impegnativo. La generazione di lead e la creazione di contenuti sono solo due degli elementi più costosi coinvolti, per non parlare della consegna di un’esperienza coinvolgente. Con questo in mente, potresti chiederti se esiste un modo più efficace per gestire i tuoi contenuti e le soluzioni di e-commerce.


Fortunatamente, l’approccio commerciale senza testa fa esattamente questo. Questo è un modo per aggiungere funzionalità di e-commerce al tuo sito Web, pur sfruttando al massimo il contenuto che guida il tuo traffico. Inoltre, avrai un migliore controllo del modo in cui i componenti del tuo sito web lavorano insieme.

In questo articolo, ti presenteremo il concetto di commercio senza testa. Quindi discuteremo di tutti i pro e i contro e spiegheremo come iniziare con un sistema senza testa. Andiamo a lavorare!

Non perdere la testa: cosa sapere sul disaccoppiamento

Quando parliamo di siti Web e sistemi di gestione dei contenuti (CMS), tendiamo a fare riferimento a due componenti principali. Questi sono i lati “anteriore” e “posteriore” di un sito Web. Il front-end si riferisce al lato client o, più semplicemente, alla parte del sito che i tuoi clienti vedranno e interagiranno.

Il back-end è il lato amministrativo, in cui è possibile inserire contenuti e apportare modifiche al design e alla funzionalità:

Dashboard di WordPress

Commercio senza testa coinvolge quello che viene chiamato un CMS “disaccoppiato”. Ciò significa scollegare le estremità anteriore e posteriore del tuo sito Web. Quando si disaccoppia la soluzione commerciale dall’interfaccia rivolta al pubblico e si va senza testa, si sta essenzialmente liberando se stessi per esplorare molteplici opzioni di consegna front-end. In definitiva, questo può aiutarti a raggiungere un nuovo livello di flessibilità su come e dove verranno consegnati i tuoi contenuti e i tuoi prodotti saranno disponibili per l’acquisto.

In sostanza, finirai con un’interfaccia back-end che ti consente di creare e aggiungere facilmente contenuti a un database. Tutte le funzionalità di gestione del tuo e-commerce possono essere gestite anche separatamente.

Di conseguenza, i tuoi contenuti possono essere gestiti quasi ovunque tramite diverse API (Application Programming Interface). Ciò semplifica la creazione di un’unica fonte di contenuto per la consegna a molti endpoint, inclusi i dispositivi che appartengono al sempre crescente Mercato dell’Internet of Things (IoT).

Perché considerare un approccio commerciale senza testa

È importante notare che non tutti trarranno vantaggio dal disaccoppiamento dei loro siti Web. In alcune situazioni, tuttavia, questo può essere un approccio molto prezioso. Ti consigliamo di rivedere completamente le opzioni e le esigenze del tuo e-commerce prima di uscire dalla ghigliottina.

Alcuni degli elementi da considerare quando si decide se l’e-commerce senza testa è giusto per te includono:

  • Contenuto: i siti Web ad alto contenuto possono massimizzare la consegna dello stesso contenuto a più endpoint, senza duplicare i loro sforzi o risorse.
  • Coinvolgimento: un approccio senza testa può aprire l’opportunità di aumentare il coinvolgimento attraverso l’Intelligenza Artificiale (AI) e la Realtà Aumentata (AR), senza un nuovo database.
  • Esperienza: puoi creare un’esperienza cliente soddisfacente e senza interruzioni su una moltitudine di dispositivi da un unico database.

Adottare un approccio senza testa per la gestione del tuo sito Web può davvero aprire nuove opportunità per la consegna e il marketing dei tuoi contenuti. Se stai cercando una soluzione molto agile e flessibile, un’architettura senza testa potrebbe fare al caso tuo.

Inoltre, quando si tratta di e-commerce, un sistema senza testa ha molti vantaggi. Quando si disaccoppia la gestione del sito, ciò significa che l’inventario e il sistema di gestione del prodotto non devono più essere collegati al CMS.

In altre parole, è possibile utilizzare la piattaforma di consegna dei contenuti prescelta attraverso il back-end del sito Web, senza preoccuparsi di come avrà un impatto sugli aspetti aziendali. Tramite le API, sarai in grado di offrire un’esperienza di acquisto esattamente come desideri.

Potenziali svantaggi del commercio senza testa

Il commercio senza testa potrebbe non essere adatto a tutti, tuttavia. È importante notare alcuni potenziali svantaggi di questo approccio. Se stai cercando una soluzione all-in-one con meno componenti da mantenere, ad esempio, questa configurazione potrebbe non essere adatta a te.

Ci sono alcuni altri aspetti negativi da tenere a mente, tra cui:

  • Potresti aver bisogno di più risorse per gestire un sistema senza testa.
  • Se sei un nuovo utente CMS, potresti non avere le competenze tecniche necessarie per gestire un sistema senza testa.
  • Un sistema disaccoppiato può avere più punti finali dell’utente, il che può comportare un aumento dei costi di sviluppo.
  • Probabilmente non avrai accesso a un’anteprima dal vivo del prodotto front-end mentre lo sviluppi.
  • Ci possono essere più potenziali display front-end da gestire.

Come accennato, se stai cercando una soluzione pronta all’uso, questo potrebbe non essere quello che stai cercando. Avrai bisogno di un team altamente coinvolto con conoscenza e comprensione delle API di e-commerce per rendere efficace il disaccoppiamento.

Inizia con un approccio commerciale senza testa

Inizia con un approccio commerciale senza testa

Ora che sai cos’è l’architettura senza testa e comprendi i pro ei contro coinvolti, diamo un’occhiata a cosa serve per raggiungere questa struttura. Quando fai il disaccoppiamento, sei improvvisamente in grado di avere molte interfacce utente front-end. È quindi possibile connettere il sistema di back-end tramite API di e-commerce.

Ciò significa che la funzionalità di e-commerce e gestione dei prodotti diventa separata dalla gestione dei contenuti. Con gli strumenti giusti, puoi farlo tramite CMS esistenti come WordPress.

Ci sono anche diversi plugin che puoi prendere in considerazione, che vedremo tra poco. In primo luogo, tuttavia, è una buona idea comprendere appieno alcune sfumature sui sistemi disaccoppiati e senza testa:

  • disaccoppiato: Il contenuto sarà disponibile tramite endpoint API, ma il sistema è ancora coinvolto nel processo di consegna al livello di presentazione front-end.
  • Senza testa: Il contenuto sarà disponibile tramite endpoint API, ma il sistema è reattivo e presuppone che la consegna del contenuto sia gestita da un altro programma.

Ciò significa che se stai usando WordPress e vuoi creare un sistema davvero senza testa, probabilmente avrai bisogno di alcuni strumenti extra per farlo accadere. Questo, ovviamente, a meno che tu non preveda di programmare tu stesso tutti gli elementi necessari.

Se sai che non utilizzerai il display front-end offerto da WordPress, potresti iniziare installando un plug-in come WP senza testa. I plugin sviluppati per creare WordPress senza testa non sono così abbondanti e tendono a mancare di recensioni. Tuttavia, WP Headless è un buon esempio di ciò che troverai in termini di funzionalità.

Questo plug-in essenzialmente disattiverà l’accesso al front-end del tuo sito Web per chiunque non sia un utente assegnato. Ad esempio, se invii un altro editor di siti web a un permalink, verranno indirizzati alla pagina di modifica del post. Il blocco dell’accesso generale alla pagina iniziale del sito Web standard è uno dei primi passi per il disaccoppiamento della configurazione di WordPress.

Dopo aver eliminato l’accesso front-end al tuo sito Web, dovrai iniziare a creare il tuo repository di contenuti. Uno dei plugin che può essere utile in questo è Campi personalizzati avanzati:

Campi personalizzati avanzati

Questo plugin è abbastanza popolare e altamente raccomandato. Puoi usarlo per aggiungere campi personalizzati per quasi tutti i casi d’uso. Inoltre, puoi sviluppare rapidamente campi che verranno visualizzati nella schermata di modifica dei post, senza preoccuparti di come appariranno i dati nel tuo tema.

Mentre stai costruendo la tua architettura senza testa, organizzare i tuoi dati con campi personalizzati può essere utile in seguito. Se hai intenzione di chiamare i tuoi dati tramite le API, sarai in grado di ottenere informazioni altamente specifiche e individuare informazioni mirate da consegnare ai tuoi nuovi endpoint.

Strumenti per gli sviluppatori che dovresti sapere prima di andare senza testa

Mentre può sembrare che un sistema senza testa possa essere complicato, in realtà hai solo bisogno di pochi linguaggi di programmazione comuni per farlo funzionare. Per lavorare con una struttura senza testa, vorrai essere in grado di navigare e potenzialmente scrivere Fogli di stile a cascata (CSS) e HTML.

JavaScript può anche essere utilizzato per eseguire praticamente tutte le chiamate necessarie per fornire contenuti. Devi solo decidere con quale tipo di database vuoi lavorare. Se stai usando WordPress, ad esempio, vorrai capire ed essere in grado di navigare in un database PHP.


Creare una soluzione di e-commerce senza testa per il tuo sito Web di marketing ed e-commerce può essere una scelta vantaggiosa. Con questa configurazione, sarai in grado di mantenere flessibilità e velocità, aumentando nel contempo il numero di endpoint utente a cui puoi offrire esperienze.

Naturalmente, ci sono alcuni pro e contro da tenere a mente. Sebbene l’e-commerce senza testa possa essere vantaggioso per i siti Web ricchi di contenuti, avrai bisogno di un team competente e di risorse adeguate per utilizzare i tuoi contenuti tramite le API. Non dimenticare, tuttavia, che sono disponibili plug-in utili se utilizzi WordPress.

Hai domande sul commercio senza testa e se è giusto per te? Chiedere via nella sezione commenti qui sotto!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map