API REST WP di WordPress: cosa significa per te

WordPress API REST WP v1.2.3 aggiunge estensibilità e funzionalità a un sistema di gestione dei contenuti già affidabile e affidabile. Offre un vantaggio significativo a qualsiasi sviluppatore di WordPress o qualsiasi utente con esigenze aziendali specializzate nello sviluppo di applicazioni di nicchia. L’integrazione delle funzionalità di progettazione REST e dei tipi di post personalizzati nel codice WordPress lo trasforma in un framework applicativo completamente nuovo in grado di adattarsi a tipi di dati personalizzati, sfruttare nuovi ecosistemi software-as-a-service e rimanere relativamente facile da capire e mantenere.


Questa API promette un ritorno sull’investimento affidabile di tempo e denaro perché la sua funzionalità principale ha meno probabilità di interrompersi quando vengono introdotti nuovi tipi di dati o vengono modificati protocolli di terze parti, Un’API (RESTful application Programming Interface) offre allo sviluppatore una flessibilità funzionale a WordPress ciò prolungherà anche la sua longevità come strumento riutilizzabile.

Questo articolo delinea i vantaggi per utenti e sviluppatori descrivendo brevemente il significato di REST sia come concetto generale di web design sia come caratteristica specifica di WordPress. Sfruttando i miglioramenti post-WordPress v3, come i tipi di post personalizzati implementati dall’utente, estende quello che è già un backend popolare oltre la gestione dei contenuti in un fornitore riutilizzabile di servizi personalizzati che uno sviluppatore può costruire in periodi ragionevolmente brevi. Questi importanti miglioramenti, CPT e REST, da soli aggiungono nuove funzionalità ed estensibilità a un prodotto software noto e molto stabile.

Cos’è REST?

REST (REpresentational State Transfer), utilizzando Hypertext Transfer Protocol (HTTP), è un concetto di web design che offre vantaggi chiave a WordPress, come:

  • Un quadro agnostico che fornisce maggiore stabilità al variare dei tipi di dati.
  • La capacità di interagire con una gamma più ampia di oggetti e verbi legacy.
  • Interoperabilità da eseguire con nuovi protocolli di autenticazione.
  • Interfacce riutilizzabili indipendentemente dai protocolli nativi come JSON e AJAX.
  • Integrazione back-end con diversi plug-in e altri servizi come servizio.
  • Scalabilità con lo sviluppo di nuove interfacce applicative.

Come funziona REST per te?

wordpress-lavoro-per-te

Architettura e Application Programming Interface (API)

Le reti e l’hardware del computer appaiono in genere come la base di qualsiasi modello di progettazione software classica; l’interfaccia umana “soft” è in cima. L’architettura di riferimento Open Systems Interconnect (OSI) raggruppa sette livelli distinguibili come una torta nuziale, con l’interfaccia di programmazione dell’applicazione (o API) in cima. WordPress è un’applicazione software che opera in questo livello API.

Qualsiasi applicazione si basa su un sistema operativo quando si suddivide ulteriormente l’API principale. L’applicazione converte i dati raccolti dalla memoria locale, dalle connessioni di rete o da Internet, in informazioni utili in base a protocolli predeterminati, regole pre-programmate e procedure. Un browser è un esempio di un’applicazione in esecuzione su un sistema operativo.

Gli oggetti dati Hypermedia interagiscono in questo pool di memoria seguendo le specifiche del codice (come i “verbi” HTML GET, PUT e DELETE) nonché gli standard di autenticazione di sicurezza come OAuth, CORS e SSL. Probabilmente hai creato software per client che hanno acquisito oggetti specifici “fluttuanti” in questo pool di memoria. Le API specializzate sono progettate per acquisire (interagire con) tipi specifici di oggetti.

REST come datore di software per le pari opportunità

REST differisce dai vecchi progetti di applicazioni Web per il modo in cui definisce liberamente RIpresenta il modo in cui gli oggetti vengono trovati in memoria. Una gamma più ampia di oggetti “fluttuanti” in memoria viene portata “a bordo” (State Ttrasferimento) perché l’API REST non è vincolata dal modo in cui “vede” i dati mediante regole, definizioni, specifiche o protocolli rigidi. L’adozione di un progetto REST elimina la necessità di creare API separate per ogni nuovo progetto. La progettazione di questo software offre inoltre una maggiore flessibilità nell’affrontare future modifiche dei dati o dei protocolli.

Perché il disaccoppiamento è importante per te

Il termine agnostico è usato per descrivere un web design REST perché è stato disaccoppiato (o scollegato) da molti vincoli di protocolli e specifiche precedenti. Questo disaccoppiamento è particolarmente importante quando i dati si spostano da un vecchio focus ipertestuale a una nuova definizione più ampia di hypermedia, estendendo il tessuto ipertestuale di dati hyperlink per includere grafica e video. Il disaccoppiamento di un web design da regole e specifiche stabilite è importante quando le definizioni cambiano.

Concetti più ampi di dati combinati con l’interoperabilità nell’uso, ad esempio, di verbi e sintassi HTTP, migliorano l’estensibilità e la scalabilità del web design. Gli sviluppatori possono applicare le stesse operazioni di base (“verbi legacy”) a più oggetti aperti senza “rompere” il software. REST analizza una vasta gamma di lingue e specifiche senza pregiudizi o preconcetti. Potresti considerare REST come un traduttore universale di nuove interazioni tra i sistemi legacy e le tue pagine Web WordPress.

URL e Internet of Things (IOT)

L’emergente Internet of Things (IOT) sta anche forzando i cambiamenti nell’universo degli oggetti e il modo in cui sono descritti, ad esempio, in WordPress. Considera il modo in cui questi oggetti vengono identificati usando l’URI (Universal Resource Identifier) ​​e il suo localizzatore di risorse (URL) uniforme e sottocomponenti di nome di risorsa uniforme (URN).

Confronta, ad esempio, URL che descrivono protocolli diversi per lo stesso dominio come http://mydomain.com e ftp://mydomain.com. Con l’espansione dell’IOT, il nome, la posizione e i metodi di recupero dell’URI avranno una maggiore diversità e richiederanno una maggiore flessibilità nella gestione delle differenze granulari. REST, come concetto di web design, aiuta piuttosto che ostacolare lo sviluppo del software.

RESTFUL Framework per applicazioni WordPress

wp-resto-api

Dalle tassonomie ai tipi di posta personalizzati

Tipi di post illimitati e Pods, entrambi elencati nella sezione plugin di WordPress.org sotto la parola chiave tipi di post, fornire automaticamente modifiche al codice all’attivazione che consentono, ad esempio, di creare tipi di posta personalizzati (CPT) definiti dall’utente con le proprie tassonomie separate.

Tuttavia, questi plugin forniscono solo modifiche al codice dei file core di WordPress. Nessuno dei pacchetti software elencati completerà il codice necessario per visualizzare i CPT e le tassonomie registrati nel tema dell’installazione. Tutti i pacchetti richiedono una codifica manuale aggiuntiva o l’acquisto di componenti aggiuntivi software aggiuntivi che possono apportare modifiche al software basate su menu senza alcun codice manuale aggiuntivo. Un altro plugin da considerare è UI tipo di post personalizzato di webdev Studios. Aggiorna anche solo i file core di WordPress.

Da Content Management System a Application Framework

Sviluppatori, da allora WordPress v3.0 “Thelonius”, possono registrare i propri CPT e quindi trasformare il classico framework CMS (Content Management System) di WordPress in applicazioni con tipi di dati personalizzati. REST estende la funzionalità a protocolli, specifiche e tecnologie software come JSON e AJAX. Se ti guadagni da vivere come sviluppatore, importa quanto bene e rapidamente traduci le esigenze di un cliente in un’applicazione software facile da usare che conoscono e di cui si fidano.

Esiste sia una versione funzionante che una versione beta di API REST WP v2.0-beta4. Utilizzare la versione beta solo a scopo di test; mai installarlo su un sito Web di produzione.

WordPress personalizzato per le applicazioni future

In sintesi, l’API REST e i CPT non sono le caratteristiche richieste dagli utenti finali di WordPress. Tuttavia, se sei uno sviluppatore, sei pagato per soddisfare le esigenze aziendali di un cliente oltre a fornire un sistema di gestione dei contenuti stabile ma “standardizzato”. È necessario un quadro che prometta un ritorno sull’investimento di tempo e denaro. Ogni utente di WordPress desidera un framework affidabile stabile che ha meno probabilità di rompersi quando cambiano i protocolli o quando un tipo di dati viene modificato per riflettere nuovi attributi. Un’API REST migliora questa certezza in termini di affidabilità e prestazioni.

Incorporare l’API REST e considerare i CPT con tassonomie specializzate è sempre un’attività utile. L’API REST offre l’opportunità di una portata più ampia di funzionalità aggiuntive da fonti esterne e una maggiore durata nella progettazione dell’applicazione perché consente di adeguare più prontamente le future modifiche dei protocolli. L’installazione di questa API e CPT ti garantirà di soddisfare le esigenze dei tuoi clienti in modo economico adesso e in futuro.

Come trovi l’API REST con cui lavorare? Sei entusiasta del futuro di WordPress con questa nuova funzionalità? Fateci sapere nei commenti!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map