22 errori di conversione conversione sul tuo sito Web WordPress

Conversione Uccidere errori sul tuo sito Web WordPress

Lo sapevi 63% degli esperti di marketing online ottimizzano i loro siti in base alla loro intuizione piuttosto che alle pratiche collaudate? A differenza di un paio d’anni fa, quando la competizione non era così dura e gestire un sito Web attraente era abbastanza per guidare un pubblico più ampio, la situazione oggi è molto diversa. Nel mondo contemporaneo, il design del tuo sito Web gioca un ruolo significativo nella domanda che ottiene tra il tuo pubblico di riferimento, così come la conversione che raggiungerà.


La homepage del tuo sito è il primo posto dove i tuoi clienti atterreranno dopo aver trovato la tua risorsa nei motori di ricerca. I tassi di conversione del tuo sito dipendono fortemente dal design della homepage. Ecco perché sempre più spesso gli esperti di marketing prestano particolare attenzione agli elementi che caratterizzano la prima pagina dei loro siti. Le statistiche lo mostrano solo 22% dei marketer online è soddisfatto del design delle loro home page. E il restante 78%? Quali sono gli errori di uccisione delle conversioni più diffusi che dovremmo evitare sui nostri siti WordPress?

Errore 1: visualizzazione delle notizie dell’azienda sulla home page

Questo è uno degli errori più comuni commessi dalle aziende contemporanee. Mentre aggiorni il tuo sito Web con le notizie dell’azienda, puoi aumentare la fiducia degli utenti in ciò che stai facendo. Tuttavia, non aggiungere lunghi elenchi degli aggiornamenti direttamente sulla home page.

Quindi, in che modo le notizie visualizzate nella home page del tuo sito uccidono la conversione? Quando raggiungi il tuo sito Web dai motori di ricerca, i tuoi potenziali clienti desiderano scoprire le tue offerte e i tuoi servizi invece di scansionare solo le notizie della tua azienda. Le persone potrebbero interessarsi alle notizie della tua azienda dopo aver saputo abbastanza delle cose che hai da offrire. Come marketer di business online, il tuo obiettivo principale dovrebbe essere quello di attirare i clienti Web per aumentare le conversioni.

Molti marchi noti in tutto il mondo aggiungono aggiornamenti considerando le loro notizie aziendali e gli aggiornamenti attraverso i loro blog. Ogni volta che succede qualcosa di nuovo e straordinario, lo annunciano sui loro blog. Un’altra opzione su cui puoi optare è l’aggiunta di un elemento “novità” separato al pannello di navigazione del tuo sito.

Errore 2: caricamento lento della pagina

51% dei clienti statunitensi affermano che i siti Web lenti sono il motivo principale per cui cercano siti diversi per ordinare prodotti / servizi simili. Pertanto, la velocità con cui vengono caricate le pagine del tuo sito è di enorme importanza quando si tratta di aumentare i tassi di conversione.

Le velocità di caricamento del sito sono importanti anche per Google. Il motore di ricerca segue il comportamento online degli utenti al fine di stabilire se il tuo sito è degno di classifiche più elevate nei motori di ricerca. Anche un ritardo di un secondo può causare una riduzione del 7% delle conversioni del tuo sito. Metti alla prova le prestazioni del tuo sito Web e apporta le modifiche necessarie (abbiamo un sacco di post su come velocizzare WordPress, quindi dai un’occhiata).

Errore 3: navigazione scadente

Il pannello di navigazione del tuo sito è il gateway degli utenti chiave per tutte le pagine del tuo sito. Un pannello di navigazione mal progettato ingannerà i tuoi clienti, facendo soffrire il tuo tasso di conversione. Anche il menu più elegante non funzionerà. Invece, pensa alla sua funzionalità. Le persone si aspetteranno di trovare una barra dei menu orizzontale nella parte superiore della pagina. Anche se può sembrare qualcosa di assolutamente non unico, questo è esattamente ciò che i clienti si aspettano di trovare sul tuo sito.

Navigazione semplice

È possibile ottenere menu eccessivi o sopra i menu a discesa fastidioso. Gli studi dimostrano che le persone scansionano rapidamente i contenuti del tuo sito. Pertanto, devono visualizzare tutti i dati a colpo d’occhio. Ecco perché, optare per i menu a discesa non è l’opzione migliore.

Errore 4: Home page ingombra

Un errore che spesso possiamo trovare sui siti Web è ingombrare le home page con testo e immagini non necessari. La regola della prima impressione funziona sempre. Lo stesso vale per il web design.

Jamilin

Anche se hai una pagina adeguatamente ottimizzata in termini di metadati e parole chiave, ingombrare le pagine del tuo sito con troppi testi ridurrà solo i tassi di conversione. Fai contare ogni parola. Rendi i testi chiari e concisi.

C’è un dibattito in corso tra i copywriter in merito alla migliore lunghezza delle parole che una copia dovrebbe contenere. Alcuni pensano che i testi brevi e concisi funzionino meglio, altri insistono sul fatto che copie più lunghe hanno maggiori possibilità di trasmettere i tuoi pensieri al pubblico di destinazione. In effetti, entrambi questi approcci funzionano. La cosa che vorremmo che tu prendessi in considerazione è che la tua copia della homepage dovrebbe essere sia ottimizzata in modo SEO e contenere una copia in cui ogni parola e frase è usata al punto.

Errore 5: Riproduzione automatica di contenuti audio / video

Sia i contenuti audio che video vengono utilizzati allo scopo di aumentare le conversioni sul tuo sito Web. Nell’era moderna, quando la concorrenza sta diventando sempre più dura con un numero maggiore di aziende che si collegano online, è fondamentale cercare nuovi modi di fornire i tuoi contenuti al pubblico. Una di queste ultime innovazioni è un podcast. Tuttavia, dovresti stare attento con l’uso di materiali audio e video sulle pagine del tuo sito.

Non riprodurre automaticamente audio e video sul tuo sito. Ricorda solo la tua reazione quando hai sentito strani suoni provenire dal nulla mentre atterri su una pagina web. Invece di attirare l’attenzione degli utenti, questi distraggono le persone dai tuoi dati. Se aggiungi audio e video al tuo sito, lascia che le persone decidano da sole. Altrimenti, la riproduzione automatica può uccidere le tue conversioni.

Errore 6: troppi CTA

Solo 47% dei siti Web visualizza CTA chiari che richiedono ai clienti 3 secondi al massimo per individuare.

Quando si tratta di convertire i visitatori del sito Web in clienti, il punto principale che è necessario considerare è la comprensione dei loro valori, origini e obiettivi. Troppi CTA aggiunti a una pagina possono provocare la paralisi dei clienti.

Non esiste una regola unica per quanto riguarda il corretto posizionamento dei CTA su una pagina. Posiziona un pulsante nella parte superiore della pagina, mentre un altro può essere posizionato da qualche parte in fondo (vedi l’esempio di seguito). Se hai una copia lunga, aggiungi un altro pulsante da qualche parte nel mezzo del testo. Esegui i test A / B per trovare la migliore posizione CTA sul tuo sito web.

Errore 7: trascurare i blog

Il blog è la principale risorsa di traffico organico verso il tuo sito web. Google ama i blog più di qualsiasi altro tipo di risorse Web disponibili sul Web. Per mezzo di un blog ufficiale, puoi avvicinarti a tutti i visitatori che si imbattono nel tuo sito web.

CTA

L’errore che molte aziende commettono sta nascondendo i loro blog al pubblico. Rendilo reperibile ai tuoi visitatori. L’aggiunta di un collegamento al tuo blog nell’intestazione del sito è un suggerimento funzionante per una corretta ottimizzazione del sito, che si tradurrà in una maggiore quantità di lead.

Errore 8: utilizzo di immagini di massa

Le immagini aiutano i visitatori del tuo sito Web a comprendere meglio i testi. Le immagini sono fantastiche. Parlano più forte delle parole e forniscono una comprensione più chiara del tuo messaggio. Tuttavia, non dovresti dimenticare la corretta ottimizzazione dei contenuti visivi. Se sono sovradimensionati e più pesanti di qualsiasi altro elemento di una pagina Web, è probabile che diminuiscano la velocità di caricamento del tuo sito, uccidendo le conversioni.

Passaggio attuabile: fai in modo che ogni immagine corrisponda alla dimensione dei pixel visualizzata su uno schermo 1366 × 768.

Errore 9: processo di verifica ingombra

Se le conversioni sul tuo sito web finiscono con un checkout, assicurati che sia ottimizzato per tutti i tipi di dispositivi. Sempre più spesso le persone effettuano acquisti dagli schermi dei loro dispositivi portatili. Quindi, un grosso checkout ha maggiori probabilità di provocare l’abbandono del carrello piuttosto che un acquisto.

Affinché ciò non accada, progettalo in modo assoluto stile minimalista. Offri ai tuoi clienti la libertà di scegliere i dati giusti mediante menu a discesa anziché affrontare la necessità di digitare ciascun personaggio. La possibilità di salvare i propri dati per ulteriori riferimenti sarà un grande vantaggio per i clienti di ritorno.

Errore 10: non concentrarsi su come rendere il layout supporta più dispositivi

A meno che il tuo sito non sia accessibile da una varietà di dispositivi desktop e portatili, non ti offrirà l’aumento desiderato dei tassi di conversione. Quindi, assicurati che tutti i contenuti forniti nelle pagine del tuo sito possano adattarsi perfettamente a tutte le dimensioni dello schermo. Per liberarti dalla necessità di sviluppare versioni separate del tuo sito per telefoni cellulari e tablet, puoi farne uso temi WordPress reattivi. Ciò consentirà di risparmiare tempo, denaro ed energia nello sviluppo di un sito Web che converte.

Errore 11: collegamenti interrotti

Se una persona trova il tuo sito tramite i motori di ricerca e nella meta descrizione, legge che vendi plugin WordPress, ma quando seguono quel link vengono portati in una pagina diversa o 404, quella persona non tornerà quasi mai alla tua sito e diventa il tuo cliente. Pertanto, ogni volta che aggiungi collegamenti alle pagine del tuo sito o dividi collegamenti sul Web, assicurati che nessuno di essi sia rotto e porti alla giusta destinazione. Se ne hai alcuni, puoi sempre utilizzare la nostra guida per correggere i collegamenti interrotti sul tuo sito Web WordPress.

Errore 12: concentrarsi su 1 tipo di contenuto

Non esiste un tipo di contenuto adatto a tutti i tipi che piacerà a ogni singolo visitatore del tuo sito. Non esiste un formato unico adatto a tutti. Affinché la tua pagina web attiri diversi livelli di utenti, crea contenuti in più formati. Puoi anche provare a trasformare i post del blog in tweet, infografiche, GIF, presentazioni, video, ecc. Adotta un approccio “pacchetto” ai tuoi contenuti, in modo che il tuo pubblico possa decidere su quale tipo di contenuto desidera distribuire.

Errore 13: utilizzo di foto d’archivio

Nessun sito web può andare senza elementi visivi. Le immagini sono diventate una parte cruciale di qualsiasi progetto web. Come già accennato in precedenza in questo post, gli elementi visivi ti aiutano a comunicare le idee di business in modo più efficace. Tramite le immagini, puoi coinvolgere maggiormente il pubblico del Web, garantendo così un migliore riconoscimento del marchio. Tuttavia, difficilmente otterrai l’effetto desiderato se condividi foto d’archivio sulle pagine del tuo sito web.

Le immagini stock possono rovinare la credibilità del tuo business. Aggiungendo foto di volti felici e sorridenti di alcune famiglie o membri del team che non hanno alcuna relazione con la tua azienda, invierai un messaggio insignificante e persino sbagliato al tuo pubblico. Ogni immagine che condividi deve essere autentica e pertinente. Usa ogni immagine per un motivo, spingendo ogni cliente verso la conversione.

Errore 14: nessuna gerarchia

Va da sé che tutti i contenuti che condividi sulle pagine del tuo sito devono essere leggibili e rapidi da scansionare. Non solo le immagini dovrebbero essere pertinenti ai tuoi contenuti, ma anche organizzate in una chiara gerarchia.

Arvorecer

A meno che non carichi le pagine del tuo sito con titoli chiari e informativi, le persone non saranno in grado di ricevere il messaggio che desideri consegnare a loro prima vista. Di conseguenza, possono sentirsi un po ‘confusi con l’assenza di un messaggio diretto.

Errore 15: nessun indicatore di fiducia

È un grande errore non caricare il tuo sito con indicatori di fiducia come recensioni di altri clienti o un’approvazione sociale. Anche se carichi le pagine del tuo sito con i testi di marketing più scritti, nulla ha un effetto migliore sul tuo pubblico di destinazione piuttosto che le recensioni lasciate dai tuoi clienti esistenti. Entrambe le recensioni positive e negative sono importanti. Ciò aumenterà la credibilità della tua attività, rendendo più comodo per i tuoi potenziali clienti ordinare prodotti o servizi da te.

Tutte le recensioni condivise sulle pagine del tuo sito devono essere messaggi reali di persone che hanno provato i tuoi servizi. Questi dovrebbero includere il nome di una persona che ha composto il testo, così come la sua foto. Se hai qualcosa di cui vantarti (come una recensione presentata da una persona di fama mondiale), rendila accessibile anche ai tuoi clienti.

Errore 16: scrivere solo per SEO

Quando lavori testi per il tuo sito, pensa alle persone che lo leggeranno. Il tuo pubblico non è robot, quindi assicurati di fornire valore a tutti i clienti che raggiungono la tua piattaforma.

Uno degli errori più comuni che i marketer online commettono è scrivere solo per i motori di ricerca, riempire i loro testi con un numero enorme di parole chiave, con l’obiettivo di attirare più traffico. È un errore enorme. Mentre scrivi per le persone, aumenti le tue possibilità di aumentare il traffico organico e aumentare i tassi di conversione.

Errore 17: Pagine di destinazione mirate mancanti

Quando una persona si imbatte nel tuo sito tramite i motori di ricerca, si aspetta di trovare una risorsa pertinente alla parola chiave inserita nella barra di ricerca. Una pagina di destinazione mirata può gestire questa attività meglio di ogni altra cosa. Ad esempio, se una persona era alla ricerca di lezioni di yoga per bambini, condurle alla homepage del fitness club sarebbe una cattiva idea. Dai ai tuoi visitatori esattamente ciò di cui hanno bisogno. Ciò ridurrà la frequenza di rimbalzo e aumenterà le conversioni allo stesso tempo.

Errore 18: impossibile cercare recensioni

Se hai una grande base di clienti, con centinaia o migliaia di vendite effettuate sul tuo sito mensilmente, perché non chiedi ai tuoi clienti soddisfatti di lasciare una recensione sulla loro esperienza di lavoro con il tuo marchio? Quando possibile, collega ai clienti in modo che i visitatori del tuo sito possano vedere che le recensioni condivise sulle pagine del tuo sito sono autentiche. Inoltre, le recensioni generate dai clienti forniscono classifiche più elevate del tuo sito nei motori di ricerca, poiché sono considerate una delle fonti comprovate di traffico organico.

Errore 19: non pagare alcunché per i social media

Questo è uno degli argomenti più discutibili tra gli specialisti del marketing online. Mentre alcuni insistono sull’enorme valore che i social media portano agli imprenditori, altri dicono che non è indispensabile come alcuni potrebbero pensare. Se i social media ti aiutano a ottenere un posizionamento SEO più elevato, può comunque aiutarti a indirizzare un traffico più mirato sul tuo sito.

Raccogli informazioni sui tuoi clienti e prova a raggiungerli su piattaforme di social media. Man mano che pubblichi aggiornamenti dal tuo inventario e lo condividi con i tuoi follower, è probabile che più persone seguiranno il tuo link e ordinino anche le tue nuove versioni.

Errore 20: dati di contatto mancanti sul tuo sito

Quante volte ti è venuta in mente una pagina web che non presentava altro che un modulo di contatto sulla pagina dei contatti? Cosa succede se hai qualche tipo di domanda relativa alla qualità o all’utilizzo di un articolo specifico? Come puoi raggiungere di persona i rappresentanti dell’azienda? Al fine di rendere più conveniente per i tuoi clienti raggiungerti di persona, aggiungi i dettagli di contatto nell’intestazione o nel piè di pagina del tuo sito o in una pagina dedicata con un modulo di contatto. Non dimenticare di aggiungere il tuo numero di telefono e l’indirizzo della tua posizione fisica. In tal modo, puoi anche aumentare la credibilità della tua attività agli occhi dei tuoi potenziali clienti.

Errore 21: Casella di ricerca mancante

Oltre a un menu principale funzionale, il tuo sito dovrebbe contenere una casella di ricerca dal vivo, che li porterà direttamente alle informazioni di cui hanno bisogno. Posizionalo nella parte superiore della pagina, insieme a una barra dei menu orizzontale.

Per comodità degli utenti, puoi migliorare la ricerca dal vivo con la funzionalità Ajax. Per questo motivo, le persone verranno introdotte in un elenco di risultati di ricerca suggeriti durante la digitazione di una richiesta di ricerca. Ciò migliorerà significativamente l’usabilità del tuo sito e aiuterà le persone a trovare i prodotti desiderati in pochi secondi.

Errore 22: utilizzo di troppi colori

La combinazione di colori del tuo sito dovrebbe essere ben bilanciata e presentare non più di 3 colori. Questi possono essere colori complementari dalla ruota dei colori, due dei quali sono neutri e il terzo più vibrante, utilizzati per evidenziare le aree più importanti. Usa colori vivaci per evidenziare CTA e titoli. In tal modo, l’occhio degli utenti sarà guidato involontariamente verso gli elementi più cruciali, il che dovrebbe anche aiutarti ad aumentare i tassi di conversione dei tuoi siti.

Pensieri finali…

Quando lavori sulla progettazione del tuo sito WordPress, ricorda che c’è una cosa che dovrebbe avere in comune con la tua strategia di marketing online: costruirla in modo da convertirla. Evita i suddetti 22 errori di uccisione delle conversioni più comuni. Rendi efficace il layout del tuo sito Web, con gli accenti chiaramente definiti, la giusta combinazione di colori, CTA evidenti, titoli leggibili e meno testo. Crea il tuo sito e la tua strategia di marketing online pensando a un utente.

Tenendo presente tutto ciò e applicando al tuo web design, vedrai l’incremento desiderato dei tassi di conversione a breve termine.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map