2 passaggi per indirizzare il traffico verso il tuo blog WordPress con Twitter

Sono un grande fan di Twitter, non perché penso che sia un’ottima rete di social media per stare al passo con i miei amici, ma perché (a) è un ottimo posto per fare rete con i tuoi lettori e blogger affini e (b) può essere un grande fonte di riferimenti mirati al tuo sito.


C’è molto da amare per l’uccello blu. Puoi utilizzare Twitter per contattare rapidamente e facilmente i lettori del tuo blog. Se non lo fai avere ancora nessun lettore, puoi usare Twitter per creare un seguito dal nulla. E quando si tratta di utilizzare tecniche e plugin efficaci per aumentare i visitatori dei blog di WordPress, Twitter è di gran lunga la mia opzione preferita.

Tenendo presente quanto sopra, in questo post voglio mostrarti alcuni dei modi in cui utilizzo Twitter per indirizzare il traffico sul mio blog.

Passaggio 1: creazione di un seguito

Questo primo passo non è specifico di WordPress: dovrebbe essere seguito da chiunque cerchi di creare un seguito su Twitter. però, dovrai creare un seguito considerevole prima di poter sfruttare le tecniche e i plugin nel passaggio 2, quindi sembra giusto che ti indichi nella giusta direzione prima di iniziare le cose buone.

Ho scritto moltissimo sulla creazione di un follower su Twitter in passato perché è qualcosa con cui ho avuto un certo successo – fino al 2012 ho aumentato il mio profilo da circa 500 follower a oltre 9000. Questo potrebbe non essere particolarmente impressionante rispetto a artisti del calibro di Barack Obama o Lady Gaga, ma avevano un marchio enorme su cui costruire – non l’ho fatto.

Passaggio 2: indirizzare il traffico verso il tuo sito

Una volta che hai dei follower puoi iniziare a pensare a come indirizzarli (e altri) sul tuo sito. Suppongo che tu abbia la pat di base giù; come il collegamento al tuo sito dal tuo profilo Twitter e così via:

Tom Ewer su Twitter

Con tutto ciò, la tua strategia dovrebbe basarsi su due concetti.

1 ° Concetto: condivisione efficace dei contenuti

Colpire semplicemente Pubblica sul tuo ultimo post sul blog e andare avanti con la tua giornata non si tradurrà in qualcosa di più di una manciata di visitatori (a meno che tu non stia già gestendo un blog consolidato). Devi impegnarti a fondo per promuovere i tuoi contenuti. Una di queste strade per condividere i tuoi contenuti è ovviamente i social media e, più specificamente, Twitter.

La prima cosa da tenere a mente è quella è perfettamente accettabile condividere ogni nuovo post sul blog che pubblichi più di una volta. Finché non lo sei solo usando il tuo profilo per promuovere i tuoi contenuti, pochissimi dei tuoi follower se ne occuperanno se promuovi nuovi post due o tre volte, con ogni tweet distribuito ragionevolmente. Ciò significa anche che il tuo post viene esposto su più fusi orari.

WordTwit

WordTwit

Di recente ho iniziato a utilizzare un eccellente plug-in di WordPress che rende estremamente semplice il processo di twittatura di nuovi post (automatico, in effetti) – WordTwit. Anche se esiste una versione gratuita, ti consiglio vivamente di andare pro, il che ti consente di pianificare automaticamente più tweet dello stesso post. Con questo plugin fai clic su Pubblica e tweetta automaticamente il tuo nuovo post – non è necessario alzare un dito. Ci sono anche un sacco di funzionalità aggiuntive come il tweet a più account, hashtag personalizzati e molto altro.

Quindi sono stati curati i nuovi post, ma per quanto riguarda le tue vecchie cose? Se pubblichi contenuti sempreverdi, i post che hai pubblicato sei mesi fa dovrebbero essere altrettanto rilevanti oggi come lo erano allora. Tweettare manualmente i vecchi contenuti può essere una vera seccatura, quindi vai a un plugin come Tweetily, quale tweet automatici e periodici di vecchi contenuti tramite il tuo profilo Twitter.

Questi sono i due plugin che consiglio per condividere efficacemente i tuoi contenuti via Twitter. Una volta che hai coperto queste basi, i tuoi follower su Twitter saranno regolarmente incoraggiati a controllare il tuo blog. Tuttavia, assicurati che tutta questa autopromozione sia costantemente intervallata da utili contenuti di terze parti e da altri tweet unici.

Secondo concetto: rendere facile per le persone condividere i tuoi contenuti

Con le misure di cui sopra in atto, Twitter dovrebbe ora indirizzare un buon flusso di traffico verso il tuo sito. Tuttavia, quei visitatori lo sono il tuo Seguaci di Twitter: il passo successivo è trovare persone che non sono attualmente ti seguono e li guidano sul tuo sito. Il modo migliore per farlo è convincere i tuoi lettori esistenti a fare il duro lavoro per te condividendo i tuoi contenuti.

Con questo in mente, la chiave è rendere la condivisione (1) semplice e (2) invitante – facile in quanto le persone possono condividere i contenuti con solo un paio di clic, invitando a sentirsi in realtà costretti a condividere i tuoi contenuti.

Cominciamo con la condivisione semplice. Sebbene ci sia un numero enorme di plugin popolari di social sharing disponibili (ho provato la maggior parte di essi), la mia raccomandazione numero uno è Digg Digg. È gratuito, ben funzionante, leggero e sviluppato dai fantastici ragazzi di Buffer (se non hai sentito parlare di quell’app, dovresti assolutamente provarla). Con Digg Digg installato e configurato correttamente, i tuoi lettori avranno sempre la possibilità di condividere.

Digg Digg su Leaving Work Behind

Digg Digg in azione sul mio blog.

Una volta che hai semplificato la condivisione, vuoi concentrarti su come farlo invitante. Creare contenuti fantastici è ovviamente un ottimo inizio, ma non è tutto ciò che puoi fare. Alla fine le persone vogliono twittare qualcosa di interessante e il titolo di un post non è sempre particolarmente convincente. Con questo in mente, mi piace incorporare i tweet precompilati nei miei post, in questo modo:

Tweet incorporato

Il link…

Tweet incorporato

… e il tweet precompilato.

Un frammento di testo interessante seguito da un link al tuo post: cosa potrebbe essere più semplice?

Non sono riuscito a trovare un plug-in che mi permettesse di creare facilmente tali collegamenti, così me e un amico ne abbiamo creato uno – si chiama Easy Tweet Incorpora. La chiave per utilizzare al meglio il plugin (e quindi aumentare le condivisioni dei tuoi contenuti) è include interessanti tweet precompilati così le persone possono inviare grandi contenuti ai loro follower con solo un paio di clic. Ho scoperto che citazioni famose e le tue perle di saggezza attraggono molta azione di condivisione. Ogni volta che includo tweet precompilati in un post, tendo a scoprire che il numero di tweet aumenta del 20-40% o anche di più.

Quattro plugin = Molto più traffico

Ho citato quattro plugin sopra, di cui solo uno è premium. Sono tutto ciò che utilizzo per indirizzare il traffico sul mio sito da Twitter e funzionano molto bene per me.

Tuttavia, se hai ulteriori suggerimenti (che si tratti di tecniche o plugin specifici) su come le persone potrebbero indirizzare ancora più traffico sul loro sito via Twitter, fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map