12 segnali comprovati di fiducia sui siti Web WordPress

12 segnali comprovati di fiducia sui siti Web WordPress

Ogni azienda è costruita sulla fiducia e un modo per trasmetterla sul web è con segnali di fiducia. A meno che un utente non possa fare affidamento su di te e sul tuo marchio, non farà quasi mai riferimento a te per ottenere servizi e / o prodotti specifici. Gestendo una presenza Web affidabile, potresti sentirti sicuro di una crescita costante delle entrate, di un aumento del coinvolgimento degli utenti e di un successo aziendale complessivo.


Quando pensi di lanciare un progetto web, puoi fidarti completamente della tua presenza web su WordPress. Il sistema di gestione dei contenuti è diventato un vero gigante di cui ci si fida di più 25% di tutte le risorse disponibili sul web. Blog, progetti personali e aziendali, siti di e-commerce, portafogli creativi e una serie di altri progetti eseguiti su WordPress. Se hai anche scelto questo sistema di gestione dei contenuti per il tuo futuro progetto web o per l’aggiornamento di un sito già avviato, dovrai sapere quali segnali di fiducia specifici dovrebbero includere un tema basato su WordPress per essere richiesti dal tuo pubblico di destinazione.

Definizione dei segnali di fiducia

Come suggerisce il nome, i segnali di fiducia sono un elemento di un sito Web che ispira fiducia in chiunque lo guardi. La fiducia svolge un ruolo predefinito quando un utente decide se trattare con un’azienda specifica o deve continuare a cercare un’alternativa migliore. È un dato di fatto, ci vorranno alcuni secondi per decidere se possono fare affidamento sulla tua organizzazione. Eseguendo semplicemente la scansione della home page del tuo sito, possono incontrare il tuo marchio e trarre una conclusione se il tuo sito è redditizio o meno.

La fiducia è esattamente ciò che rende un visitatore comune del tuo sito unirsi alla comunità dei tuoi fedeli fan. Ci sono migliaia di segnali di fiducia di cui il tuo sito può beneficiare. Alcuni di loro sono più efficaci di altri. Alcuni vengono individuati da un utente medio una volta arrivato sulla tua pagina, mentre potrebbe essere necessario del tempo per definirne altri.

Segnali di fiducia comprovati per WordPress

Per farla breve, per questa pubblicazione abbiamo selezionato a mano i segnali di fiducia più efficaci dei temi basati su WordPress, che cattureranno l’attenzione del pubblico non appena raggiungono il tuo progetto online.

1. Recensioni dei clienti

Anche se il tuo team di marketing fornisce i testi orientati alla conversione, nulla può essere paragonato a una recensione onesta lasciata da uno dei tuoi clienti. Ricorda solo l’ultima volta che stavi cercando un’azienda / agenzia / libero professionista per assumere o ordinare qualcosa. Hai esaminato le recensioni dei clienti su diversi siti prima del processo decisionale finale? Credo che la tua risposta abbia più probabilità di essere “sì” che “no”. Una recensione onesta lasciata da uno dei clienti di un’azienda sembrerà più affidabile e affidabile agli occhi dei tuoi potenziali clienti.

Segnale di fiducia comprovato n. 1: recensioni

Quando si cercano i migliori modelli Web aziendali già pronti, assicurarsi che supporti la possibilità per gli utenti di condividere la propria esperienza sull’uso di soluzioni specifiche direttamente su una pagina Web. Visualizzando elenchi di recensioni degli utenti sulla home page del tuo sito, aumentano le possibilità di attirare un pubblico Web più ampio sulle tue offerte, il che è più probabile che porti a una decisione di acquisto positiva.

Perché le recensioni degli utenti sono così efficaci? Gli studi lo dimostrano 88% dei clienti leggerà le recensioni degli utenti prima di prendere la decisione finale. Per 72% degli utenti Web, una recensione onesta scritta da un collega acquirente equivale a una raccomandazione personale. Un tema WordPress che supporta la possibilità di visualizzare un feed di recensioni degli utenti dovrebbe aiutarti a costruire una presenza web più affidabile e affidabile. Fortunatamente per te il tema più premium, come il nostro tema Total WordPress, include testimonianze o recensioni integrate.

Testimonianze facili Plugin gratuito per WordPress

Se il tuo tema non include già un tipo di post personalizzato di testimonianze, è super facile da aggiungere con un plug-in gratuito. Ci piace il Plugin Testimonianze facili perché è davvero facile da usare e ha un numero sorprendente di opzioni per personalizzare la visualizzazione delle tue testimonianze.

2. Storia esplicita di “Chi siamo”

Quando un cliente raggiunge un sito Web per la prima volta, potrebbe anche non sapere nulla delle origini e del background di un’organizzazione in piedi dietro il sito. La pagina “Informazioni” è il primo luogo in cui le persone faranno riferimento allo scopo di conoscere meglio un marchio e la sua esperienza. Una pagina “Chi siamo” correttamente costruita può diventare una solida base di relazioni durature tra un’azienda e un cliente.

Provato segnale di fiducia n. 2: sezione Chi siamo

Durante la navigazione Informazioni sulle pagine, un utente avrà più interesse a conoscere meglio la personalità / il marchio che sta dietro un sito. L’uso di video, immagini, podcast e altri tipi di contenuti ti aiuterà a consegnare il tuo messaggio al pubblico di destinazione in modo più efficace. Inoltre, condividi le foto dei membri del tuo team per apparire più credibile agli occhi degli utenti del web. Dimentica di usare immagini stock su tali pagine. Una fotografia che consente alla comunità web di incontrare di persona tutti i membri del tuo team avrà un effetto più potente sui tuoi clienti.

Quindi, quando cerchi un tema WordPress ottimale, assicurati che sia precaricato con una pagina Informazioni dettagliata. Supportare diverse forme di contenuti visivi e scritti sarà un grande vantaggio per te. I testi integrati con i video creeranno una storia informativa, potente e affidabile sul tuo progetto.

Informazioni Widget Plugin gratuito per WordPress

Ancora una volta, se il tuo tema non ha una pagina di informazioni, devi aggiungerne una con un plugin. Tuttavia preferiamo davvero il libero Chi siamo Plugin widget anziché. In questo modo puoi aggiungere una semplice sezione su qualsiasi barra laterale o piè di pagina.

3. Dettagli di contatto

Più è facile individuare i dettagli di contatto su un sito Web, meglio è. Un tema WordPress perfetto per creare una presenza aziendale affidabile dovrebbe includere una serie di dettagli di contatto chiaramente definiti sia sulla prima pagina che su una pagina “Contatti” separata. Pertanto, ogni volta che una persona raggiunge il tuo sito e cerca le informazioni del tuo indirizzo fisico o il numero di telefono, lo troverà facilmente da qualsiasi area del tuo sito Web su cui è atterrato. Ecco un buon esempio di una pagina di contatti abilmente costruita pre-progettata per uno dei temi WordPress aziendali di TemplateMonster.

Segnale di affidabilità comprovato n. 3: dettagli di contatto

L’aggiunta di dettagli di contatto alle pagine del tuo sito sarà utile anche ai fini SEO locali. Supponiamo che tu gestisca un’agenzia di web design in Texas. Pertanto, ogni volta che una persona cerca un’agenzia di web design in TX, gli verrà fornito un suggerimento per visitare il tuo sito.
I 4 tipi di informazioni di base che i tuoi dati di contatto devono contenere sono:

  • indirizzo
  • numero di telefono
  • e-mail
  • Ore di servizio

Inoltre, puoi integrare i dettagli di contatto con Google Maps. Con il suo aiuto, sarà molto più facile per i tuoi clienti raggiungere il tuo indirizzo fisico trovando il percorso più breve sulla mappa integrata.

Modulo di contatto 7 Plugin gratuito per WordPress

Per aggiungere un modulo di contatto a qualsiasi tema WordPress con cui non puoi sbagliare Modulo di contatto 7. Con oltre 3 milioni di installazioni è diventato lo standard del settore (anche se consigliamo vivamente Gravity Forms se hai bisogno di qualcosa di un po ‘più personalizzabile).

4. Collegamenti ai canali dei social media

L’uso dei social media non dovrebbe essere sottovalutato. Quasi tutti gli utenti web contemporanei hanno un account sui social media. Per un certo numero di aziende contemporanee, le piattaforme di social media sono diventate la fonte principale per raggiungere nuovi clienti, coinvolgerli e persino venderli. Gli strumenti e i trucchi che i marchi contemporanei possono scegliere sono illimitati. Ad esempio, puoi eseguire campagne a pagamento per raggiungere i giusti dati demografici e mostrare i tuoi contenuti al pubblico che sarà più interessato.

Collegare il tuo sito ai tuoi profili social ufficiali è un modo comprovato per unire una comunità più ampia attorno al tuo sito. Più numerosa è la tua base di follower sui social media, più affidabile apparirà la tua azienda agli occhi di potenziali clienti. Tramite i widget dei social media, puoi rivelare i rispettivi dati sul tuo sito. Più grande è la tua community sui social media, più affidabile apparirai.

Se desideri catturare l’attenzione dei tuoi visitatori con le statistiche dei social media, è consigliabile posizionare un widget per social media nell’intestazione del tuo sito. Se hai appena creato un profilo sui social media e il pubblico non è così numeroso, si consiglia di attendere fino a quando non diventa più grande.

Un altro trucco che puoi scegliere è l’aggiunta di feed di social media al tuo sito. Ad esempio, puoi visualizzare un widget con gli ultimi aggiornamenti di Instagram o Facebook nella parte inferiore della tua pagina web.

Icone social del plugin WordPress JetPack gratuito

Ci sono centinaia di plugin per social media disponibili, ma ci piace molto JetPack Social. È probabile che tu stia già utilizzando JetPack per WordPress per l’ottimizzazione delle immagini, le gallerie, la protezione della forza bruta o qualsiasi altra delle sue fantastiche funzionalità. Ma sapevi che questo pratico plug-in tutto in uno include anche le icone dei social media? E sono molto carini se ci chiedi, quindi perché non provarli invece di installare un altro plugin.

5. Blog frequentemente aggiornato

La gestione di un blog ti aiuterà a stabilire relazioni durature con il tuo pubblico. I contenuti che condividi sul tuo blog ufficiale dovrebbero essere pertinenti alla nicchia a cui è collegata la tua azienda. Dovrebbe essere utile al tuo pubblico. Puoi condividere recensioni delle soluzioni che offri, guide, tutorial, contenuti divertenti, eBook gratuiti e molto altro ancora.

Un blog pieno di informazioni utili e pertinenti apporterà valore al tuo pubblico. Un blog aggiornato di frequente mostra che ti preoccupi per i tuoi clienti, sia quelli esistenti che quelli potenziali. Rivela che ti preoccupi dei modi per aiutarli in una varietà di imprese invece di costringerli a fare un rapido acquisto. Mentre aggiorni il tuo blog con ottimi contenuti, dimostri la tua esperienza nella tua nicchia aziendale, rivelando così che i tuoi clienti possono fidarsi e fare affidamento su di te.

Quindi, un’altra funzionalità che devi cercare nei temi di WordPress per la tua presenza aziendale affidabile è il supporto della funzionalità di blog. Un blog funzionale, intuitivo e facile da consultare può fare miracoli alle aziende online.

6. Informativa sulla privacy

Con un numero crescente di attacchi virtuali che si verificano sul Web moderno, le persone diventano più ossessionate dalla privacy. Se ti preoccupi per il tuo pubblico e se vuoi che si fidino di te tanto quanto ti fidi di te stesso, è fondamentale rivelare cosa fai con ogni dato che una persona invia. Ad esempio, se un sito Web utilizza i dati dei cookie, chiede agli utenti dettagli mentre lascia un commento, presenta un sondaggio online che raccoglie i dati degli utenti, ecc. È necessario spiegare al pubblico in che modo verranno utilizzati tali dati.

Ad esempio, è diventata una pratica comune per i siti Web informare le persone sull’uso della politica sui cookie. Ogni volta che una risorsa Web richiede i dati sulla posizione di un utente, una rispettiva finestra pop-up dovrebbe essere visualizzata su un sito.

Come puoi organizzare tali dati sul tuo sito web? Diverse aziende optano per strategie diverse. Mentre alcuni condividono tutti i dati che trattano della politica sulla privacy in una pagina, altri preferiscono aggiungere collegamenti alle pagine contenenti dettagli sull’uso di tali dati nel piè di pagina dei loro siti. Pertanto, ogni volta che un utente deve scoprire maggiori dettagli su una politica sulla privacy, una politica sui commenti, una politica sui cookie, ecc., Può trovare le rispettive informazioni con un clic sul link giusto.

Termini di servizio automatici e politica sulla privacy Plugin gratuito per WordPress

Non preoccuparti se non sei sicuro di dove iniziare con la tua politica sulla privacy – puoi effettivamente utilizzare un plug-in anche per questo! Il libero Plugin WordPress per Termini di servizio automatici e Informativa sulla privacy fa tutto il duro lavoro per te. Basta aggiungere alcune variabili, quindi utilizzare lo shortcode per aggiungere il criterio a una pagina. Facile!

7. Pagamento sicuro

Con un numero crescente di trucchi online, le persone diventano più attente quando si tratta di effettuare acquisti online. WordPress non è più un CMS per la creazione di soli siti e blog aziendali. La maggior parte dei temi WordPress contemporanei che puoi trovare sul web contemporaneo sono dotati del supporto WooCommerce. Per questo motivo, puoi creare un negozio Web completo sulla base di un tema WordPress.

Segnale di affidabilità comprovato n. 7: Pagamento sicuro

Di norma, i fornitori di temi riempiono i propri prodotti di upload con diversi metodi di pagamento online. Affinché la tua azienda appaia più affidabile, ecco i punti chiave che devi prendere in considerazione.

  • Per dimostrare che ti preoccupi davvero di ogni singolo cliente, fornisci loro diverse opzioni di metodi di pagamento. Pertanto, le persone possono scegliere un’opzione a loro più comune. Più metodi di pagamento fornisci, più affidabile e affidabile guardi agli occhi della comunità web.
  • L’uso di icone e immagini ampiamente riconoscibili sul tuo sito aumenterà anche la fiducia dei clienti. Sappiamo tutti come sono VISA, MasterCARD, PayPal, AMEX e altre icone. Quindi, quando si raggiunge un sito con immagini dei metodi di pagamento a cui un utente ha familiarità, il progetto Web stabilisce automaticamente una presentazione più affidabile e affidabile, attirando l’attenzione dei visitatori per la prima volta.

Presta attenzione alla disponibilità / supporto di tali elementi su un tema WordPress che scegli per la tua attività. Rendi ogni cliente sicuro di te. Falli sentire sicuri mentre fanno di più. Questo ti porterà più clienti e un significativo aumento delle entrate.

Plugin WordPress gratuito McAfee Secure

Ci piace il McAfee SECURE plugin gratuito per WordPress per aggiungere un marchio di sicurezza alle pagine del tuo negozio, ma ci sono molte altre cose che puoi fare per rafforzare la sicurezza nel tuo negozio. Assicurati di utilizzare i nostri suggerimenti per proteggere il tuo negozio WooCommerce per creare un’esperienza di acquisto online sicura per i tuoi clienti.

8. Un certificato e un indicatore SSL

Un certificato SSL fornisce l’autenticazione in modo che quando un tuo cliente ti invia informazioni sappia che sta andando al server giusto e non un impostore (rendendolo uno dei segnali di fiducia più importanti).

È richiesto per i siti di e-commerce (a causa dei dati transazionali in fase di elaborazione,) e molti blog e community (dove passano informazioni personali o transazionali occasionali) dovrebbero avere anche questo.

Esistono due elementi in un SSL. Il primo è il certificato effettivo, che protegge le informazioni dei clienti e in genere deve essere acquistato da una terza parte, al di fuori di WordPress. La seconda parte è un badge che indica ai tuoi visitatori che il tuo sito è protetto.

Spesso è possibile ottenere un certificato SSL chiedendo alla propria società di hosting. Il più delle volte devi pagare per un SSL privato, ma molte volte l’host offre certificati SSL condivisi gratuiti attraverso Facciamo crittografare. Puoi anche configurare il tuo SSL tramite Let’s Encrypt o Google alcune delle molte altre opzioni SSL gratuite.

Dopo aver acquisito un certificato SSL, la soluzione migliore è installare il Plug-in SSL davvero semplice. Ciò attiva la funzionalità SSL sul tuo sito Web e reindirizza tutte le richieste del sito in arrivo su https anziché su http. Noterai anche https: // prima del tuo URL.

Molti clienti notano questo cambiamento nell’URL, ma un altro modo per assicurarsi di vederlo è incorporare un badge di sicurezza SSL nel checkout, nella barra laterale o nel piè di pagina. Più spesso si visualizza il badge, più è probabile che le persone riconoscano che le loro informazioni personali sono al sicuro.

9. Nome dominio personalizzato

Un nome di dominio è l’URL o l’indirizzo a cui vanno i tuoi clienti e visitatori del sito web. Ad esempio, potrebbe assomigliare a questo: www.mygreatwebsite.com. Il più delle volte ha il nome della tua azienda o una sorta di parola chiave che gli utenti cercheranno.

Quando si opta per un costruttore di siti Web, si potrebbe finire con un sottodominio specifico della piattaforma come mywebsite.weebly.com o mywebsite.wix.com. Molti di questi generatori di siti Web tutti in uno forniscono questi domini gratuitamente e alcune società di hosting ti consentono di averli su WordPress.

Il problema principale di avere un sottodominio del genere è che manca di unicità. Fondamentalmente stai pubblicizzando per il costruttore di siti Web e rende il tuo dominio più lungo di quanto dovrebbe essere. Questo rende più difficile da ricordare e i motori di ricerca in genere non danno a questi domini la stessa esposizione.

Inoltre, sembra poco professionale ai tuoi visitatori. In effetti, il primo pensiero che mi viene in mente quando non vedo un dominio personalizzato è “Non hanno speso tempo o denaro su questo sito”.

Pertanto, è meglio acquistare un dominio personalizzato dalla tua società di hosting o da un venditore di domini. I domini personalizzati sono così economici (di solito circa $ 10 all’anno) che è un gioco da ragazzi.

Siti come GoDaddy, Namecheap e Register.com dispongono tutti di barre di ricerca per trovare domini personalizzati disponibili. Ma dovresti prima controllare la tua società di hosting, poiché è più facile lavorare attraverso la stessa società.

10. Loghi e simboli di fiducia (come McAfee Secure)

Questo si lega ai badge SSL di cui abbiamo parlato prima, ma ci sono molti altri loghi e simboli che potresti prendere in considerazione per mettere a tuo agio i tuoi clienti.

Ad esempio, molti utenti non si fideranno di un sito Web a meno che non vi sia una sorta di protezione da virus e malware, come Norton o McAfee Secure. Ovviamente, l’utente non può andare al back-end per vedere cosa hai installato, quindi i loghi sono essenziali.

La maggior parte delle volte vedrai una serie di loghi verso la parte inferiore dei siti web di e-commerce. Ciò è dovuto alla quantità di informazioni personali e transazionali che fluiscono avanti e indietro.

Ad esempio, è noto che i siti di eCommerce mostrano loghi “verificati” per gateway di pagamento e processori. Questo sarebbe per gateway come PayPal, Authorize.net e Stripe.

Inoltre, non è una cattiva idea rivelare i tipi di pagamenti accettati. Non tutte le aziende consentono tutte le carte di credito o metodi di pagamento alternativi come Apple Pay, Bitcoin e PayPal. Quindi, può essere un vantaggio strategico se offri più opzioni di pagamento.

In genere è possibile trovare questi badge (e i codici di incorporamento) dalle aziende da cui provengono. PayPal ha una pagina per i suoi loghi. Anche McAfee.

11. Creazione di un profilo aziendale di Google

Ogni sito web ha bisogno di un profilo Google Business, soprattutto se gestisci un negozio locale. Il motivo è dovuto al fatto che la maggior parte delle ricerche locali vengono ora eseguite tramite Google o Yelp. Pertanto, si desidera avere quante più informazioni possibili elencate nella parte superiore di Google.

Un risultato di ricerca organico va bene, ma manca di elementi come immagini, valutazioni a stelle, recensioni, dettagli dell’attività commerciale, orari e altre funzionalità che rendono un profilo aziendale uno dei nostri principali segnali di fiducia.

Una scheda di Google Business mostra ai clienti che sei attivo online e interessato a mostrare alle persone tutte le informazioni di cui hanno bisogno, fin dall’inizio.

Se la tua attività ha un punteggio elevato, è anche un modo meraviglioso per mostrare quella prova sociale. Infine, il modo migliore per sfruttare Google Business è rispondere alle recensioni degli utenti. È molto efficace quando altri clienti vedono come interagisci e rispondi alle richieste e ai dubbi degli utenti.

Tutto quello che devi fare è iscriverti Google My Business, quindi rivendica la tua attività e crea un profilo. Ci sono campi per caricare immagini, condividere l’orario di lavoro, parlare di ciò che vendi e molto altro.

12. Utilizzo di una progettazione del sito non spam

Un design del sito non goffo e veloce in genere dipende dal fatto che tu abbia trovato o meno un tema da un venditore di temi affidabile. Tuttavia, hai il pieno controllo di quanto vorresti inviare spam ai tuoi visitatori.

Pensa allo spam come a qualsiasi cosa che possa ostacolare la capacità dell’utente di leggere i tuoi contenuti o andare avanti nel tuo sito.

Esistono due tipi principali di spam che devono essere evitati o limitati: popup e pubblicità.

I popup sono utili per creare la tua lista e-mail, ma i migliori moduli di raccolta e-mail ti offrono strumenti per bloccare questi popup quando un utente li ha già visti. Ad esempio, OptinMonster fornisce il targeting avanzato e regole di visualizzazione personalizzate. Questi sono essenziali per rivelare i popup solo quando sono meno fastidiosi.

Per quanto riguarda gli annunci, sono perfetti per fare soldi, ma tu vuoi impedire loro di ingombrare i tuoi contenuti reali.

I giornali sono noti per infrangere questa regola, dal momento che spesso inseriscono annunci negli articoli o vedrai molti annunci duplicati nella stessa pagina. Il più delle volte, questo numero di annunci rallenta solo il tuo sito e spunta gli utenti.

Avvolgendo

Eccoci qui. Questi erano 12 segnali di fiducia popolari che dovresti prendere in considerazione quando crei una presenza web affidabile della tua azienda. Se preferisci costruire un sito da solo, considera l’integrazione di questi elementi nel tuo design. Se preferisci lavorare con i modelli di WordPress, scegli un design pronto che includa i criteri di cui sopra. Non dimenticare mai di sperimentare. Non è necessariamente che gli hack che hanno funzionato su un sito saranno così popolari su un altro.

Scegli segnali di fiducia che sono i più applicabili alla tua attività e lascia che aumentino le varietà della tua base di clienti. Hai qualcosa da aggiungere? O qualche segnale di fiducia che cerchi quando sei sul web? Condividi i tuoi pensieri qui sotto!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me