Migliora la SEO con backlink, velocità del sito e altro

  1. 1. Guida per principianti al SEO per WordPress: introduzione, preparazione e gergo
  2. 2. Ricerca e utilizzo di parole chiave per WordPress SEO
  3. 3. Leggendo al momento: Migliora la SEO con backlink, velocità del sito e altro

In questo capitolo vengono trattati i backlink, come ottenerli, come migliorare la velocità di caricamento della pagina, la pubblicazione degli ospiti e come ottimizzare le condivisioni social. Quindi, senza ulteriori indugi, approfondiamo ancora di più il SEO di WordPress.


Ottieni più backlink organici

I backlink sono un po ‘un problema controverso. Non importa se migliorano o meno le tue classifiche, ma come dovresti procedere per ottenerle. Mi occuperò principalmente di backlink organici qui, nel senso che le persone si collegano ai tuoi contenuti per loro libero arbitrio. Un modo infallibile per ottenere più link organici al tuo sito è coltivare un pubblico. Questa non è affatto una soluzione a breve termine. Quando le persone commentano o ti inviano domande per posta, assicurati di dedicare del tempo a lasciare risposte ponderate. (E cerca di non farlo solo per backlink / condivisione.)

Qualcosa che potrebbe sorprendere alcuni, anche se non dovrebbe esserlo, è che dare veri e propri grida e collegamenti ad articoli che hai trovato particolarmente utili o interessanti, può effettivamente essere un modo per ottenere backlink. “Dai un riceverai.” In genere, questo funziona meglio con influencer che non hanno un pubblico così grande che sono sempre sommersi da richieste di favori, urla e inviti a essere intervistati, e simili.

Infine, coltivare relazioni con persone che scrivono anche su un argomento simile, (ma in genere non sono i tuoi diretti concorrenti), può essere un ottimo modo non solo per ottenere backlink. Coltivando le relazioni, non intendo scegliere qualcuno che abbia un sito Web con visualizzazioni di pagina sufficienti per soddisfare i tuoi criteri e inviarli tramite e-mail e tweet. Voglio dire trovare qualcuno che stai cavalcando su cui stai effettivamente scavando, le cui opinioni ti piacciono di più, e trovare un modo unico in cui puoi davvero aiutarlo. Invia loro una raccomandazione libro se li vedi menzionare un libro particolare. (O potresti anche inviare loro il libro.)

Scrivi contenuti più lunghi

Un’altra cosa che può aiutare quando si tratta di ottenere classifiche più alte è la creazione di contenuti più lunghi. Google non ha solo una nuova funzione che presenta contenuti di lunga durata per alcune ricerche, ma i contenuti di lunga durata tendono a posizionarsi meglio in generale. (La lunghezza media dei contenuti per i primi 10 risultati in Google è di oltre 2000 parole.)

Mentre Internet sta diventando noto per la sua breve durata di attenzione, ed è infatuazione per le gif di gatti, si scopre che i post più lunghi ottengono molti più backlink. Ma non pensare che questo sia un pass gratuito per scrivere 2500 parole di riempimento. Ciò significa che forse dovresti sperimentare la combinazione di idee per creare contenuti più lunghi. O affronta un argomento di cui hai paura di non riuscire a sminuire in un articolo veloce. Fondamentalmente, non abbiate paura di approfondire un argomento.

Migliora la velocità del tuo sito

w3-totale-cache-wordpress-plugin-wpexplorer

Non solo una maggiore velocità di caricamento influirà positivamente sulle tue classifiche, ma ridurrà la frequenza di rimbalzo, aiutandoti a trattenere più visitatori, il che può portare a un maggiore coinvolgimento degli utenti, condivisioni e persino backlink nel tempo.

Se desideri un modo gratuito per aumentare rapidamente e facilmente la velocità di caricamento della tua pagina, installa un plug-in di cache e configuralo nel modo giusto. Vuoi anche ottimizzare le tue immagini. Potresti voler ottenere un plug-in di ottimizzazione delle immagini. Ma il passaggio più importante qui è comprimere manualmente i file di immagine prima di caricarli e renderli delle dimensioni appropriate per il tuo sito Web.

Nel caso degli screenshot, il valore predefinito è spesso un file PNG piuttosto pesante, che puoi facilmente comprimere in un file JPEG molto più gestibile usando qualsiasi editor di immagini. Anche MS Paint. Mentre le dimensioni consigliate per le tue immagini dipendono dalla velocità del tuo host e dal fatto che tu utilizzi o meno una rete di distribuzione dei contenuti, in genere è una buona idea provare a mantenere i file di immagini a poche centinaia di kilobyte o meno. E prova a utilizzare solo plug-in che effettivamente migliorano la tua linea di fondo.

Pubblicazione degli ospiti: qualità sulla quantità

La pubblicazione degli ospiti significa semplicemente pubblicare il tuo articolo o post sul blog o sul sito Web di qualcun altro. Mentre Matt Cutts è arrivato al punto di dichiarare morto il post degli ospiti per i backlink all’inizio di quest’anno, ci sono molti esempi di blog che gli ospiti pubblicano frequentemente, che non sono stati minimamente penalizzati. Siti Web che mantengono il ranking elevato per molti una parola chiave competitiva. Il buffer è un esempio.

Sto andando fuori di testa e suggerisco che la pubblicazione degli ospiti per aumentare la quantità di backlink al tuo sito Web, è ciò che è stato e viene penalizzato. Durante la scrittura di alcuni post degli ospiti di qualità per siti Web o blog correlati probabilmente non avrà effetti negativi sul tuo sito Web. Anche se, se vuoi giocarci sul sicuro, puoi sempre chiedere che qualsiasi link al tuo sito sia reso non seguito.

Oppure, se vuoi giocarci completamente, al 10000% potresti optare per non pubblicare guest, ma questo sarà probabilmente a tue spese. La pubblicazione degli ospiti può essere un modo molto veloce per creare un pubblico e avere un pubblico attivo è un ottimo modo per ottenere più condivisioni, backlink e, naturalmente, classifiche migliori. Probabilmente vorrai anche stare alla larga dalle molte community di blog degli ospiti online, poiché alcuni membri hanno riferito di essere stati penalizzati nelle classifiche di ricerca per associazione. Se sei completamente nuovo al concetto, leggi questo guida al blog degli ospiti.

Usa Google Authorship

Questo non solo farà apparire il tuo volto e il tuo nome accanto ai risultati della tua ricerca su Google, ma anche i tuoi risultati avranno la priorità se la persona che fa parte della tua rete G +. Il processo è abbastanza semplice. Ti assegni come contributore in un determinato sito della tua pagina G +, quindi aggiungi un link alla tua pagina G + dal contenuto per completare la cerchia. Per saperne di più come impostare la paternità di Google in WordPress.

Ottimizza per le condivisioni social

wordpress-social-ettiquette

Le condivisioni social stanno giocando un ruolo sempre più grande quando si tratta di classifiche di ricerca, quindi vuoi assicurarti di ottenere il maggior numero possibile. Se non ne hai già uno, ottieni un plug-in. Ma non esagerare. Non hai bisogno di tre serie di pulsanti social su una singola pagina. Ciò rende la condivisione meno interessante, perché il visitatore si sentirà come se stessi cercando di forzare il problema. Come se stessi provando un po ‘troppo.

Ancora, i contenuti più lunghi sembrano essere condivisi di più. Forse è che c’è un senso di ulteriore sforzo, o forse è che i contenuti più lunghi sono semplicemente, in media, più meritevoli di condivisione rispetto ai contenuti più brevi. Semplicemente perché le persone che scrivono contenuti utili tendono a scrivere post più lunghi, in media. Chissà.

Ma questo non vuol dire che più a lungo è sempre meglio. Tutto dipende dal tuo argomento e dal tuo pubblico. Seth Godin, ad esempio, ottiene enormi quote sui suoi post di saggezza e ispirazione di dimensioni pari a un pepita. Ma se stai affrontando un argomento tecnico, le lunghe guide potrebbero essere molto più adatte.

Se il merito ci ha insegnato qualcosa (a parte il fatto che il “divario di curiosità” ottiene tonnellate di clic), è che dovremmo testare i nostri titoli per vedere cosa funziona meglio. Per fortuna puoi facilmente dividere i titoli dei test con Plugin gratuito Title Experiments. E ancora, coltivare connessioni con influencer è un modo infallibile per aumentare la tua portata sociale. Dopotutto, un tweet potrebbe esporti a centinaia, se non a migliaia di potenziali lettori che a loro volta potrebbero condividere anche i tuoi contenuti.

Mentre molte persone si accontentano di incoraggiare le persone a condividere in modo diretto alla fine dei loro post, alcuni blogger più esperti ti consigliano di utilizzare potenti emozioni per motivare le persone ad agire verso la fine dei tuoi post. Motivando le persone ad agire sulle informazioni che hai loro fornito, puoi influenzarle indirettamente per intraprendere l’azione che più desideri che facciano, condividendo il tuo contenuto.

Se sei arrivato così lontano, vorrei congratularmi con te per essere arrivato alla fine di un mammut di una serie di post (4100 parole e conteggi). Ma leggere questa guida non è abbastanza. Devi effettivamente seguire. Passo dopo passo, riga per riga, parola per parola. Il mondo della SEO era troppo complicato per molti di noi anche solo per sognare di intromettersi prima che WordPress arrivasse. E può ancora essere un lungo viaggio prima di sentire di sapere esattamente cosa fare. Ma con questa guida, dovresti avere abbastanza da cogliere le cose per essere in grado di decifrare e implementare i consigli di veri esperti SEO, oltre a imparare da solo mentre vai avanti.

Se hai la volontà di imparare e la pazienza e la persistenza per rimanere coerenti, puoi padroneggiare la bestia che è SEO e raccogliere i frutti che derivano da quel risultato.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map