Guida semplice alla modifica dei permalink senza interrompere il tuo sito WordPress

Una semplice guida per modificare i permalink senza interrompere il tuo sito Web WordPress

Cambiare la struttura del permalink sul tuo sito web è una grande impresa. Dovresti essere assolutamente sicuro di voler apportare questa modifica al tuo sito perché potrebbe potenzialmente avere un impatto sul tuo SEO (e può causare molti errori e collegamenti interrotti se non gestito correttamente).


Ogni pagina e post sul tuo blog ha un URL permanente univoco, o “permalink”, assegnato ad esso. Questi permalink vengono creati utilizzando una struttura predeterminata. La modifica della struttura dei collegamenti per i tuoi post è talvolta necessaria, ma può causare problemi con classifiche di ricerca, collegamenti obsoleti da siti esterni e collegamenti interni interrotti all’interno dei tuoi contenuti.

Il modo migliore per evitare questi problemi con i tuoi collegamenti è avere un piano chiaro per aggiornarli prima di farlo. Quindi, puoi effettuare lo switch in modo sicuro e iniziare a beneficiare di una struttura permalink più ottimizzata. Inoltre, vorrai sapere come implementare al meglio i reindirizzamenti, al fine di evitare errori 404.

In questo post, discuteremo cosa sono i permalink e parlare del ragioni per cambiare sul tuo sito. Forniremo anche istruzioni su come alterare in sicurezza la struttura del permalink, ed evitare errori interni ed esterni da collegamenti interrotti con l’uso di reindirizzamenti. Immergiamoci!

Cosa sono i permalink? (E perché potresti aver bisogno di cambiare il tuo)

Impostazioni permalink di WordPress

Un permalink è la parte di un indirizzo web che segue il nome del dominio. Ad esempio, dai un’occhiata all’URL per questo post sul blog: https://www.wpexplorer.com/break-into-blogging-niche/. Il nome di dominio è wpexplorer.com, e il permalink è break-in-blogging-nicchia.

I permalink, se impostati correttamente, hanno diversi scopi importanti. Per esempio:

  • Consentono ai tuoi lettori di comprendere brevemente di cosa tratta il tuo post o la tua pagina senza guardare il contenuto.
  • Sono utilizzati dai motori di ricerca per scoprire l’argomento del post o della pagina esclusivamente dall’URL.
  • Forniscono inoltre una posizione permanente per i visitatori e i motori di ricerca a cui tornare per leggere i tuoi contenuti.
  • Sono essenzialmente un identificatore univoco per ogni contenuto che crei, aiutandoti a mantenere tutto organizzato.

Per impostare la struttura dei permalink in WordPress, dovresti andare a Impostazioni> Permalink nella tua dashboard. Di default, Permalink di WordPress Usa il Giorno e nome opzione. Se il tuo focus è più sul contenuto del post rispetto alla data in cui è stato pubblicato, tuttavia, è spesso meglio usare il Nome del post opzione. Questa struttura rende chiaro il focus del tuo post sia per i lettori che per i motori di ricerca.

Molte persone cambieranno la struttura predefinita del permalink del loro blog WordPress al momento della sua creazione. Esistono diverse opzioni tra cui scegliere, ma le due più comuni sono la struttura che mostra il file data seguita dal nome del post o semplicemente il nome del post da solo. Questa scelta viene generalmente effettuata tenendo presente il contenuto previsto. Ad esempio, i siti Web che si concentrano su notizie tendono ad avere la data come parte della struttura del permalink.

Si potrebbe pensare che, poiché è facile cambiare la struttura del permalink durante la creazione di un sito Web, dovrebbe essere anche un processo semplice per un sito Web consolidato. Mentre l’atto di apportare il cambiamento è semplice come selezionare un nuovo tipo di permalink e fare clic su Salva, le conseguenze di quell’azione richiedono un po ‘più di discussione.

Perché dovrei cambiare la mia struttura Permalink?

Esistono diversi motivi per cui potresti prendere in considerazione la modifica della struttura del permalink, soprattutto se hai utilizzato l’impostazione predefinita. Cambiare i tuoi permalink, sia su un nuovo sito che su uno stabilito, è relativamente semplice. Tuttavia, apportare modifiche alla struttura su un sito stabilito può avere conseguenze negative, in caso contrario pianificare in anticipo. Pertanto, dovresti considerare attentamente se è necessario modificare la struttura del permalink.

Tuttavia, ci sono diversi motivi validi per effettuare il passaggio. Qui ci sono solo alcuni:

  • Se hai iniziato con una versione precedente di WordPress, potresti comunque utilizzare la struttura predefinita precedente, che include l’ID post. Questa struttura non fornisce informazioni utili sui tuoi contenuti ed è inutile per il SEO.
  • Potresti portare il tuo sito in una direzione diversa e devi aggiornare la struttura per riflettere quel cambiamento. Ad esempio, se ti stai trasferendo in un sito più orientato alle notizie, potresti voler includere la data nei permalink.
  • Molte persone acquistano siti Web consolidati come investimento, quindi è possibile che tu abbia acquistato o ereditato il tuo sito da qualcun altro. Se hai acquisito la proprietà di un sito live, potresti voler aggiornare la struttura dei link per scopi di re-branding.

Se la tua struttura attuale funziona per i tuoi contenuti e il tuo marchio, cambiarlo potrebbe essere un inutile mal di testa. Tuttavia, se decidi che devi aggiornare la struttura dei tuoi link, sarai felice di sapere che ci sono modi per implementare questo switch in modo sicuro.

Come modificare in modo sicuro la struttura del Permalink

permalink-struttura

Prima di apportare modifiche alla struttura dei collegamenti del tuo sito, è importante effettuare un backup del tuo sito per ogni evenienza. È inoltre intelligente testare le modifiche su un sito di gestione temporanea prima li implementi sul tuo sito live, in modo da poter risolvere eventuali problemi che possono sorgere.

Se hai deciso che desideri o devi modificare la struttura del permalink, dovrai fare alcuni passi.

Step 1: Decidi una nuova struttura Permalink

La prima decisione che devi prendere è la sintassi della tua nuova struttura permalink. Quando si sceglie una nuova struttura, è necessario prendere alcune decisioni su cosa includere nella sintassi del collegamento. Vuoi includere una data, per esempio? Se lo fai, quanto vuoi che sia visibile all’interno del link?

È una decisione importante e non dovresti apportare alcuna modifica fino a quando non avrai preso la certezza assoluta della tua scelta. Puoi trovare alcune idee per la tua nuova struttura dalla guida di WordPress a usando i permalink. In generale, il Nome del post L’opzione è ideale per la maggior parte degli utenti, anche se i siti di notizie potrebbero voler includere le date. Ad ogni modo, una volta decisa la tua nuova struttura, è tempo di apportare effettivamente le modifiche ai permalink.

Passaggio 2: modifica la struttura del permalink in WordPress

Una volta che sai quale sintassi stai per usare, è il momento di entrare nel menu Permalink della tua dashboard e apportare le modifiche. Basta andare a Impostazioni> Permalink nel back-end di WordPress ed effettua la selezione dalla schermata delle impostazioni:

Impostazioni permalink di WordPress

Una volta effettuata la selezione (o utilizzato tag per creare la propria struttura personalizzata), fare clic su Salva. I tuoi permalink sono ora aggiornati! Questo ora aggiornerà tutti i tuoi URL interni con la nuova sintassi.

Tutti i collegamenti interni dovrebbero essere aggiornati correttamente se sono stati aggiunti come parte di WordPress. Potrebbe essere necessario aggiornare eventuali collegamenti manuali. Tuttavia, tutti i collegamenti al tuo sito da altrove ora saranno completamente interrotti e tutto il contenuto indicizzato dai motori di ricerca sarà errato.

Passaggio 3: correggi i collegamenti interrotti con reindirizzamenti 301

Come abbiamo notato in precedenza, cambiare la struttura dei permalink è la parte facile. Ora, tuttavia, devi affrontare il fallout. Ogni riferimento ai tuoi precedenti collegamenti, sia all’interno dei tuoi contenuti che su siti esterni, è ora rotto. Un altro effetto collaterale è che anche qualsiasi contenuto indicizzato dai motori di ricerca è errato.

C’è una soluzione semplice a questo problema e che è l’installazione 301 reindirizzamenti sul tuo sito web. Un reindirizzamento 301 indica essenzialmente a qualsiasi browser che arriva al tuo sito utilizzando un vecchio URL strutturato permalink in cui si trova il contenuto pertinente. Inoltre, consente ai motori di ricerca di sapere che si tratta di un cambiamento permanente. Probabilmente vorrai anche personalizzare la tua pagina 404 e catturare eventuali collegamenti interni o manuali rotti che potresti aver trascurato.

In passato ti sarebbe stato richiesto di aggiungere manualmente tutti questi reindirizzamenti al tuo .htaccess file sul tuo server web. Per fortuna, con WordPress ci sono plugin che possono prendersi cura di tutte queste cose per te.

Utilizzo del plug-in di reindirizzamento 301 semplice

Per creare facilmente i reindirizzamenti sul tuo WordPress, un’opzione è la Reindirizzamenti 301 semplici collegare. Una volta installato e attivato il plug-in, aggiunge un nuovo menu all’area Impostazioni della dashboard.

301 semplici impostazioni di reindirizzamento

Non c’è davvero molto di cui preoccuparsi con questo plugin. Nella finestra delle impostazioni di reindirizzamento 301 vengono visualizzati due campi semplici. Uno è etichettato Richiesta e l’altro Destinazione. Questo è fondamentalmente il punto in cui entri nella vecchia struttura del permalink e nella nuova struttura del permalink. Devi solo aggiungere le informazioni dopo il tuo nome di dominio a questi campi.

Nell’esempio nell’immagine sopra, il Richiesta campo è la configurazione di WordPress per il mese e il nome permalink mentre il Destinazione campo è la configurazione di WordPress per la struttura del permalink del nome della posta. Dopo aver aggiunto questi due campi, salvare le modifiche. Questo ora dirà a qualsiasi traffico del motore di ricerca che arriva ai vecchi link dove andare.

Utilizzo del plug-in di reindirizzamento

Un altro plug-in che consigliamo di aggiungere e gestire i reindirizzamenti è gratuito reindirizzamento collegare.

Reindirizzamento Plugin WordPress

Per usare il reindirizzamento, prima installalo sulla dashboard di WordPress. Quindi puoi navigare verso Strumenti> Reindirizzamenti per indirizzare le pagine e i post sul tuo sito ai loro nuovi collegamenti. Basta inserire il vecchio permalink nel URL di origine campo e il nuovo permalink nel URL di destinazione campo, quindi fare clic su Salva:

Impostazioni plug-in di reindirizzamento

Utilizzo dello strumento di supporto permanente Yoast SEO (per reindirizzare a / & postname% /)

Un altro strumento che potresti trovare utile è lo strumento di supporto permanente Yoast SEO. Questo genera un codice basato sulla tua attuale struttura di link, che puoi aggiungere manualmente a quello del tuo sito .htaccess file per reindirizzare tutti i post in modo sicuro al nuovo /% postname% / struttura. Naturalmente questo è uno strumento molto utile ma ti dà solo il codice per reindirizzare la struttura del postname mentre il plugin consigliato sopra può essere utilizzato per reindirizzare più casi a varie destinazioni.

Se non hai dimestichezza con la modifica dei file del tuo sito, tuttavia, ti consigliamo di utilizzare uno dei due plug-in gratuiti sopra menzionati.

Passaggio 4: modifica dei collegamenti dei motori di ricerca alla nuova struttura (reindicizzazione)

Abbiamo accennato in precedenza che i motori di ricerca avranno informazioni errate dopo aver aggiornato la struttura dei permalink. Sfortunatamente, questo è al di fuori del tuo controllo come proprietario del sito. I motori di ricerca eseguono regolarmente la scansione dei siti e si aggiornano quando rilevano le modifiche, quindi questo problema si correggerà da solo.

Puoi, tuttavia, aiutare il processo creando un Sitemap XML, e poi reindicizzazione manuale il tuo sito con i motori di ricerca.

Conclusione

È sempre meglio affrontare elementi come i permalink prima di lanciare un nuovo sito. Tuttavia, potrebbe essere necessario modificare la struttura dei collegamenti dopo l’avvio del sito. Se ti trovi in ​​questa situazione, hai bisogno di un piano attento per evitare interruzioni del tuo sito (sia internamente che esternamente).

Cambiare la struttura del permalink del tuo sito Web è qualcosa che dovrebbe essere considerato e pianificato prima di fare qualsiasi cosa.

Mentre apportare la modifica e limitare i problemi non è mai stato così facile, potresti comunque subire un successo SEO sul tuo sito. Questo potrebbe andare bene a breve termine se stai passando a una struttura permalink più SEO friendly, ma non è qualcosa che vuoi affrontare continuamente. Scegli la tua nuova struttura permalink e insisti.

Hai domande sull’aggiornamento della struttura del permalink di WordPress? Hai intrapreso il cambiamento permalink in passato? Hai riscontrato problemi con il traffico dei motori di ricerca e i collegamenti interrotti? Come li hai risolti? Ci piacerebbe sentirti nei commenti qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map