Aumenta il traffico sul tuo sito WordPress in 6 semplici passaggi

Suggerimenti per aumentare il traffico al tuo sito Web WordPress

Se sei qualcosa come me, sei in costante viaggio per aumentare il traffico sul tuo sito. Più traffico ottiene il tuo sito, più soldi guadagni e più sei ambita Settimana lavorativa di quattro ore stile di vita.


Ma ottenere traffico non è facile. Le persone sono là fuori, ma trovarle e successivamente portarle sul tuo sito è un’altra cosa del tutto. Ci vuole un sacco di tentativi ed errori per colpire una formula vincente.

Bene, ho trovato alcune formule vincenti nel mio tempo e vorrei condividerle con te in questo post. Ognuno dei seguenti suggerimenti è provato, testato e praticamente garantito per aumentare il traffico al tuo sito Web WordPress. Godere!

1. Ottimizza i tuoi post nelle SERP

La maggior parte dei blogger è ossessionata dal posizionamento su Google, ma ciò che molti non capiscono è come sia il tuo post visualizzati sulle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) in Google può fare anche una grande differenza.

Ottimizza i tuoi post nelle SERP per aumentare il traffico

In generale, ci sono due cose che dovresti preoccuparti:

  1. Il titolo: potresti voler cambiare questo in modo che sia più appropriato per le persone che usano Google cercare informazioni.
  2. La descrizione: dovresti sempre scrivere una meta descrizione per i tuoi post per dare alle persone un’idea chiara di cosa possono aspettarsi se fanno clic.

Personalizzare il titolo e la descrizione è un gioco da ragazzi con il plugin Yoast SEO. Apporta le modifiche tramite la meta-box nella schermata Posta:

Yoast Impostazioni dello snippet SEO

È tutto qui: Google raccoglierà le informazioni e le utilizzerà all’interno delle loro SERP e, si spera, uno snippet più attraente e cliccabile contribuirà ad aumentare il traffico sul tuo sito.

2. Aggiungi il pangrattato

La navigazione breadcrumb è ottima per l’usabilità: offre ai visitatori del tuo sito un’idea immediata di dove sono relativi alla struttura del tuo sito e consente loro di navigare facilmente attraverso il tuo sito.

Ma c’è un vantaggio secondario nel pangrattato: aggiungono un’altra dimensione all’aspetto del tuo sito nelle SERP.

Aggiungi breadcrumb per aumentare il traffico

Pangrattato su un sito Web …

Pangrattato in Google SERP

… porta al pangrattato in Google.

Come puoi vedere, le briciole di pane incluse nel tuo sito sono visualizzate anche nelle SERP. Ciò fornisce agli utenti ulteriori informazioni sul tuo sito prima ancora che ci siano, il che non può essere negativo.

Abilitare breadcrumb sul tuo sito è un affare relativamente semplice e utilizza di nuovo il plugin WordPress SEO by Yoast. Puoi imparare come aggiungere briciole di pane al sito WordPress con questo tutorial passo-passo.

3. Dividi test dei titoli per aumentare il traffico

Se hai bloggato per un certo periodo di tempo, allora saprai tutto sull’importanza dei titoli. Lo stesso post può essere un flop completo o diventare virale solo sulla base del titolo.

Con questo in mente, una delle cose più efficaci che puoi fare per aumentare il traffico verso il tuo sito è dividere i tuoi titoli. Questo è facilmente realizzabile con Test di suddivisione del titolo per WordPress collegare. Ti consente di creare due o più titoli per ogni post e / o pagina che scrivi, quindi li presenta casualmente ai visitatori e misura la percentuale di clic.

Dopo un certo numero di clic, sarai in grado di decidere quale titolo ha più successo e concludere il test di divisione. I vantaggi di questo sono immediati, ma ancora migliori, se prendi nota delle tendenze (ovvero quali tipi di titoli ottengono i risultati migliori) puoi creare titoli migliori per i tuoi lettori in futuro.

4. Collega le tue pagine

A mio avviso, poche cose sono più importanti per aumentare il coinvolgimento in un blog rispetto al collegamento tra i tuoi post (ovvero l’interconnessione). Molti visitatori del tuo sito saranno inizialmente ciechi nella tua navigazione e scoprirai che l’unico modo per costringerli a esplorare ulteriormente il tuo sito è includere collegamenti a post correlati direttamente all’interno dei tuoi contenuti.

Pertanto, ti consiglio di includere il maggior numero possibile di collegamenti pertinenti ai post correlati sul tuo blog quando crei post sul blog. Tuttavia, questo non è sempre così facile con la funzionalità di ricerca predefinita di WordPress (che lascia molto a desiderare).

Questo è il motivo per cui lo giuro su Migliore ricerca di link interni collegare. Mentre la funzionalità di ricerca predefinita di WordPress cercherà la parola chiave scelta letteralmente ovunque in tutti i tuoi post e pagine e restituirà i risultati in ordine cronologico, una migliore ricerca di link interni considererà solo i titoli di post e pagine.

Ricerca link interna predefinita di WordPress

Questo…

Migliore ricerca di link interni di WordPress

… diventa questo.

Dato che probabilmente sarai in grado di ricordare almeno una o due parole dal titolo del post a cui stai collegando, il processo di interconnessione diventa molto più semplice con questo plugin.

5. Includi post correlati

Probabilmente hai familiarità con il concetto di includere post correlati nella parte inferiore di un articolo. Se usi già Jetpack puoi aggiungere post correlati al tuo blog semplicemente abilitando la funzione. Dovrebbero assomigliare a questo:

Modulo post correlati Jetpack

I post relativi inclusi sono un modo comprovato di aumentare il coinvolgimento offrendo ai visitatori una chiara opportunità di continuare a leggere i contenuti sul tuo sito. Tuttavia, potresti (abbastanza ragionevolmente) chiederti cosa hanno a che fare i post correlati con l’aumento del traffico sul tuo sito.

È qui che entra in gioco un plug-in di post correlati. La maggior parte dei migliori plug-in di post correlati ti consente di specificare come desideri che i tuoi post correlati vengano generati – tramite categorie, tag, post recenti, autori ecc. Inoltre ci sono in genere opzioni per cosa / come vuoi le informazioni relative agli articoli correlati vengono visualizzate sui post (anteprima, titolo, estratto e altro).

6. Reinvia i post archiviati

sono un enorme fan di Twitter – Penso che sia di gran lunga il social network più accessibile in termini di capacità di creare un seguito e aumentare il traffico (ho persino scritto un post sul traffico verso il tuo sito con Twitter). Non solo, puoi automatizzare il flusso di traffico da Twitter (oltre a Facebook, LinkedIn, Tumbler e Xing) al tuo sito con il plug-in Revive Old Post.

Il processo è semplice: colleghi il plug-in al tuo account Twitter e ritwittano i post archiviati sul tuo blog in base a criteri da te impostati (come tipi di post specifici, con quale frequenza i tweet devono essere pubblicati e in quali orari).

Revive Old Post Settings

I post archiviati vengono periodicamente postati sul tuo profilo Twitter e i tuoi follower su Twitter faranno clic su di essi, scoprendo così i vecchi contenuti e ricontattandoli con il tuo blog. Inoltre, possono twittare nuovamente i tuoi post, portando alla loro scoperta da parte di persone che non avevano mai sentito parlare di te in precedenza.

Quali suggerimenti fanno voi Devono aumentare il traffico?

I sei suggerimenti sopra riportati sono alcuni dei miei preferiti, soprattutto perché sono così fruibili: puoi implementarli in pochi istanti e iniziare ad aumentare immediatamente il traffico. Ed è quello che tutti vogliamo alla fine della giornata: consigli pratici che possiamo mettere in pratica.

Tuttavia, ho davvero graffiato la superficie sopra in termini di utilizzo di WordPress per aumentare il traffico sul tuo sito. Ecco perché voglio il tuo aiuto adesso. Cosa fare voi fare per aumentare il traffico al tuo sito WordPress? Hai qualche consiglio da condividere? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!

In alternativa, in caso di domande sui suggerimenti di cui sopra per aumentare il traffico (o sulla costruzione del traffico in generale), non esitate a chiedere.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me