Revisione SNAP Auto-Poster per reti sociali per WordPress

Se dovessi chiederti “Quale pensi sia la regola di marketing più profonda per l’era digitale?”, Un contendente forte per la tua risposta sarebbe probabilmente il Regola 80-20. In sostanza afferma che il 20% delle tue iniziative di marketing dovrebbe essere utilizzato per creare contenuti epici. Il restante 80% dovrebbe essere dedicato alla promozione di tali contenuti.


Sull’automazione sociale

In un mondo che sta producendo tonnellate di nuovi contenuti ogni secondo, automazione sociale è essenziale per qualsiasi marchio per ottenere visibilità online. Ciò significa che i marchi possono raggiungere più persone, aumentare le vendite, fornire un migliore coinvolgimento dei clienti e infine migliorare i loro profitti.

Tuttavia, molte piccole e medie imprese (PMI) potrebbero non disporre della larghezza di banda o delle risorse per permettersi l’intera gamma di servizi ospitati nell’ambito dell’automazione dei social media.

Sfide di automazione per le PMI

Questo problema è particolarmente impegnativo per le nuove attività online. Gran parte del loro tempo è dedicato alla creazione di contenuti epici. Tuttavia, secondo la regola 80-20, questo è solo il 20% del lavoro svolto. Idealmente, dovrebbero spendere l’80%, ad es. quattro volte il tempo e lo sforzo che era necessario per costruire il contenuto, per promuoverlo!

Pubblicare i tuoi contenuti nel tuo sito Web va bene e inizia a produrre risultati quando hai già un flusso costante di visitatori nel tuo sito. Tuttavia, quando si tratta di nuove imprese, ha un valore quasi zero. Le nuove imprese devono ottenere i loro contenuti nei loro canali social non appena è attivo nel loro sito Web e inizia a promuoverlo.

La promozione sociale è principalmente un’attività a pagamento e si basa sul budget di marketing. Il nostro articolo, tuttavia, presenta un’ottima soluzione per affrontare la prima parte del problema, vale a dire inserire contenuti nei canali dei social media, non appena vengono pubblicati.

Soluzione: plugin SNAP per WordPress

snap-eroe

Presentazione di SNAP – Plug-in Auto-Poster per social network per WordPress. Sviluppato dal team NextScripts, questo plugin segue un modello freemium. La versione gratuita viene fornita con quasi tutte le funzionalità del plug-in, che consente di fare quasi tutto, a partire dalla pubblicazione su più social network al recupero di commenti post singoli post.

Supporto per social network

SNAP supporta oltre 34 reti di social media tra cui:

  • Facebook, Twitter, LinkedIn, Google+, LinkedIn e altro.
  • Siti di condivisione di foto come Instagram, Pinterest, Flickr, 500px, ecc.
  • Portali di blog come Medium, Tumblr, Blogger e blog compatibili con WordPress.
  • Portali di aggregazione come Reddit, Stumbleupon e altri
  • Supporta anche servizi di microblogging come Weibo (che è il più grande servizio di microblogging in Cina), LiveJournal e Telegram
  • È interessante notare che SNAP supporta anche l’integrazione con MailChimp. Se usi MailChimp come servizio di newsletter, puoi inviare e-mail automatiche ogni volta che viene pubblicato un post, completamente a mani libere!

La versione gratuita di questo plugin supporta quasi tutte le altre reti. Solo un paio di reti come Pagine aziendali di LinkedIn, Google+ e Pinterest sono disponibili solo nella versione premium.

Un’altra differenza importante è che la versione gratuita consente solo un account per profilo social. Anche se questo va bene per la maggior parte delle aziende, potrebbe non essere l’ideale per tutti. Pochi blogger tendono a condividere i propri contenuti su più handle sociali di loro proprietà – l’esempio più comune è una combinazione del proprio profilo e del proprio profilo aziendale online.

Installazione del plugin

L’installazione del plug-in SNAP è un processo piuttosto semplice.

  • Vai a Dashboard di WordPress> Plugin> Aggiungi nuovo
  • Cerca “Auto-poster dei social network” e fai clic su Installa ora
  • Una volta fatto, Attivare la versione gratuita del plugin.

nextscripts-SNAP

Attivazione della versione Premium

La versione premium del plugin può essere attivata seguendo la istruzioni ufficiali.  Scarica l’archivio ZIP e caricalo manualmente tramite la dashboard di WordPress.

aggiornamento-snap-to-premium-versione

In breve, è necessario:

  • Accedi al tuo account NextScripts
  • Copia la chiave di licenza e
  • Inseriscilo nelle impostazioni del plug-in SNAP dalla dashboard di WordPress

Questo dovrebbe attivare il plugin e dovresti ricevere un messaggio come questo:

snap-prima-screen-dopo-aggiornamento-premium-verison

Esplorazione delle impostazioni del plug-in SNAP

In questa sezione, esploreremo le varie impostazioni del plugin.

1. Impostazioni di invio automatico

snap-Impostazioni-1-how-to-make-auto-messaggi

Questa opzione di impostazione ti consente di scegliere tra pubblicare i tuoi contenuti sui social network automaticamente (immediatamente) o in modo pianificato asincrono usando WP Cron.

L’uso di WP Cron è l’opzione consigliata, poiché distribuisce il carico in modo uniforme. Ad esempio, se tutti i membri del tuo team di contenuti pubblicano post a brevi intervalli, o forse anche allo stesso tempo, il server carica i picchi. Ciò potrebbe anche comportare tempi di inattività.

Con WP Cron abilitato, tutti i post entrano in una “coda di invio” e vengono inviati uno per uno. Ciò elimina i picchi di carico del server e impedisce la modifica dello spam dalle pagine dei social media.

2. Privilegi dell’utente

snap-impostazioni-2-user-privilegi-e-security

Questa opzione consente agli utenti con privilegi inferiori di modificare / accedere alle impostazioni di pubblicazione automatica. Di solito, se hai un team di redattori e redattori di contenuti, è meglio assegnare i privilegi di accesso appropriati agli editori o al tuo team di social media.

3. Interfaccia di selezione della rete di social media

3-interfaccia-impostazioni degli snap-settings-

Mentre aggiungi un nuovo social network dalle impostazioni del plug-in, sono disponibili un sacco di profili social (34+ in realtà). Nel tentativo di semplificare la selezione del canale social di nostra scelta, lo sviluppatore ha semplificato l’interfaccia in modo predefinito pianura modalità. Tuttavia, se si desidera accedere a un elenco classificato di impostazioni in, è possibile selezionare classificato.

4. Filtri di invio automatico

snap-impostazioni-4-auto-pubblicazione-filters

Questa opzione ci consente di scegliere il tipo di post che passa attraverso i filtri di post automatico. Ad esempio, è possibile configurare la categoria Sport con “NFL” come tag da pubblicare automaticamente durante la stagione di gioco.

5. Abbreviazione URL

snap-impostazioni-5-url-Shortner

I collegamenti brevi costituiscono il fondamento dei clic sui collegamenti di monitoraggio. Il plug-in SNAP supporta più provider di collegamenti rapidi. In questo tutorial, impareremo come configurare goo.gl, un servizio di collegamento rapido di Google.

Per abilitare il servizio goo.gl, è necessario ottenere una chiave API dalla Console per gli sviluppatori di Google e incollarla in Chiave API goo.gl sezione. Quando ho sperimentato il plugin, l’ho scoperto Forza collegamenti abbreviati L’opzione deve essere abilitata per il corretto funzionamento del servizio.

Una volta selezionate queste opzioni, scorrere verso il basso e selezionare Salva modifiche.

6. Parametri URL

snap-impostazioni-7-url-parameters

Se sei nuovo per collegare monitoraggio e analisi, è meglio lasciare queste impostazioni da sole. Per coloro che utilizzano Google Analytics o altri strumenti di monitoraggio, puoi utilizzare i tag UTM qui per tracciare in modo efficace le tue campagne.

7. Hashtag automatico

8-auto-hashtag-impostazioni degli snap-settings-

Sebbene non abbia abilitato personalmente questa impostazione, può essere utile per i Photoblogger, i post di tipo di immagine o il tipo di post (personalizzato) della galleria.

Configurazione della pubblicazione automatica su Twitter

Inizieremo aggiungendo un Twitter come nostra rete di social media.

1. Innanzitutto andiamo alla pagina Impostazioni SNAP e selezioniamo Aggiungi nuovo account

snap-aggiunta del nuovo conto-1

2. Viene visualizzata una finestra pop-up, in cui scorreremo verso il basso e selezioneremo cinguettio.

snap-aggiunta del nuovo conto-2

3. Questo ci porterà al Pagina di configurazione di Twitter. Affinché il plug-in SNAP possa pubblicare sul nostro account Twitter, dobbiamo consentire l’accesso al processo. Questo viene fatto tramite una chiave API. Seguire queste istruzioni per generare una chiave API in Twitter.

4. Una volta terminato, dobbiamo copiare e incollare i dettagli corretti in Informazioni sull’account scheda e selezionare Aggiorna impostazioni.

Pubblicazione live su Twitter

Vedremo ora il plugin in azione. Prima di tutto, creiamo un nuovo post di prova e lo pubblichiamo. La seguente schermata è la configurazione predefinita del plugin in Modifica post pagina.

snap-plug-live-demo-1

Se esaminiamo più da vicino il formato del messaggio, si dice% TITLE% -% URL%. Queste parole sono chiamate segnaposto. Per ogni post, verranno sostituiti con il titolo e l’URL effettivi del post. Puoi anche utilizzare altri segnaposto facendo riferimento alla documentazione del plug-in.

Una volta che abbiamo colpito il Pubblicare pulsante, il post viene aggiunto alla coda lavori WP Cron e viene pubblicato a breve.

snap-plug-live-demo-2

Importazione di commenti

La prossima funzione che volevamo esplorare era l’importazione dei commenti. In breve, con questa funzione abilitata, il plug-in SNAP monitorerà manualmente i commenti di ogni post nei social media e li importerà a intervalli di un’ora.

snap-plug-live-demo-5-Import-commenti-1

Ad esempio, ho pubblicato due commenti nel tweet che è stato pubblicato automaticamente da SNAP. Il commento che menzionava il mio handle di Twitter veniva automaticamente importato nel post, sotto il mio nome.

snap-plug-live-demo-5-Import-commenti-2

Confronto e prezzi delle funzionalità

La versione premium del plugin include tre vantaggi principali:

  1. Profili illimitati: Con la versione premium, puoi aggiungere profili / handle illimitati per social network. Ciò è particolarmente utile per gli account Twitter e LinkedIn.
  2. Messaggi programmati: Pianificare la pubblicazione dei tuoi post quando il tuo pubblico di destinazione è attivo è un fattore importante per il successo dei social media. Con questa funzione, puoi pianificare quando i tuoi post saranno pubblicati.
  3. Invio ritardato: Una versione più semplice dei Post programmati, questa funzione ti consente di ritardare i post di un determinato periodo di tempo.
  4. Supporto per social network: Canali specifici come Pagine aziendali di LinkedIn, Google+ e Pinterest sono disponibili solo nella versione premium.

Il versione premium del plugin ha un prezzo di $ 49,45 / anno e viene fornito con supporto e aggiornamenti illimitati.

Conclusione

L’automazione sociale svolge un ruolo importante nella costruzione dell’immagine di qualsiasi marchio o azienda. Tuttavia, una cosa che distingue le persone sono i messaggi automatici. Parlando per esperienza personale, è molto scoraggiante leggere un post o un titolo che non è stato realizzato con cura.

Questa è un’area che richiede la nostra massima attenzione. Realizzare titoli magnetici fa miracoli per il tuo business. Pertanto, automatizzare i post in modo cieco può farti ottenere traffico, ma automatizzare i titoli accuratamente realizzati farà molto meglio.

Il plugin SNAP WordPress è uno strumento eccellente per automatizzare gran parte delle attività sui social media. La versione pro che costa al dettaglio per $ 49,95 / anno e viene fornita con aggiornamenti continui e supporto prioritario.

Se sei nel business della creazione o dell’aggregazione di più forme di contenuto scritto, SNAP può essere il tuo plug-in di automazione sociale ideale.

Hai provato la versione gratuita di SNAP? Cosa ne pensi dell’automazione dei social media e dei suoi plugin correlati?

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map