Recensione aggregatore RSS WP: crea feed RSS personalizzati per il blog automatico

Recensione aggregatore RSS WP: crea feed RSS personalizzati per il blog automatico

Se stai cercando un sacco di informazioni su qualsiasi argomento, non è noioso visitare centinaia di siti Web per trovarli? Non sarebbe molto più semplice accedervi da un unico punto? Questo è esattamente ciò che fanno i siti Web di aggregazione di notizie RSS: raccolgono e visualizzano articoli (titoli + frammenti) relativi a qualsiasi argomento in un unico posto per comodità dei lettori. Lo fanno iscrivendosi ai feed di vari blog, importando il contenuto di questi blog e quindi visualizzandoli in modo attraente e conveniente sul proprio sito Web aggregatore. Naturalmente, i post sono collegati alla fonte originale, dove i lettori possono accedere al contenuto completo. In questo post, scopriremo di più su un plug-in che ti aiuterà a creare uno di questi siti Web senza alcuna difficoltà – WP RSS Aggregator.


Il repository WordPress ha una serie di plugin per l’importazione e il salvataggio di feed sul tuo sito. E WP RSS Aggregator è tra i migliori del lotto.

Plugin WP RSS Aggregator

Per cominciare, ti consente di creare qualsiasi tipo di elenco che desideri, dagli elenchi immobiliari ai prezzi delle azioni, agli eventi sportivi e ai post di Instagram. Ti consente di importare feed da più fonti e visualizzarli sul tuo sito. Puoi arricchire il tuo sito con contenuti di qualità importati da diverse fonti e renderli ordinabili. E una volta definite le impostazioni, il resto avviene quasi con il pilota automatico. Inoltre, puoi personalizzare il display utilizzando i codici brevi e renderlo attraente con miniature ed estratti.

Il plugin gratuito WP RSS Aggregator ti aiuta ad aggiungere feed al tuo sito web in pochissimo tempo. Ad esempio, sono stato in grado di aggiungere il feed RSS di WPExplorer (ehi, siamo noi!) In pochissimo tempo al mio sito Web.

Frontend visualizzazione feed

Allo stesso modo, posso aggiungere più feed di vari blog WordPress e rendere il mio sito Web il posto giusto per qualsiasi cosa WordPress (proprio come WPNewsDesk). Va bene, ciò potrebbe semplificare troppo le cose, ma ottieni la deriva?

Il plug-in core può essere scaricato gratuitamente e include cinque componenti aggiuntivi premium e due bundle che migliorano le prestazioni e la visualizzazione.

Ora che conosciamo un po ‘le funzioni del plugin, passiamo a un tutorial che illustra il suo utilizzo e quindi vediamo come i componenti aggiuntivi premium possono aiutarci a migliorare i feed.

Installazione e configurazione di WP RSS Aggregator

L’installazione e l’attivazione del plug-in core e di tutti i suoi componenti aggiuntivi è stata una faccenda semplice.

Dopo l’attivazione, vai a plugin e cerca la nuova opzione “WP RSS Aggregator”, sul lato sinistro della dashboard di WordPress. Ecco uno screenshot delle voci di menu che appaiono aperte quando fai clic su questo …

Voci del menu

…. e una breve descrizione di cosa significano queste voci di menu:

  • Fonti di feed: Un elenco di tutte le fonti di feed che aggiungi apparirà qui
  • Aggiungere nuova: È da qui che potrai aggiungere nuovi feed
  • Feed Feed: Tutti gli elementi del feed che importi tramite i tuoi feed verranno visualizzati qui
  • Lista nera: Puoi saltare l’importazione di qualsiasi elemento del feed elencandolo qui
  • Importa ed esporta: Questa funzione ti consente di importare più feed contemporaneamente e di esportare feed
  • impostazioni: Ecco dove puoi configurare una serie di impostazioni per il plug-in
  • Debug: Questo aiuta ad aggiornare o eliminare gli elementi dei feed
  • Altre funzionalità: Sono disponibili numerosi componenti aggiuntivi premium che puoi scoprire qui, nonché acquistarli e installarli
  • Supporto: Consente di accedere alla documentazione, alle domande frequenti e al supporto premium

Ora che hai una panoramica, procediamo alla configurazione del plug-in.

1. Impostazioni generali per WP RSS Aggregator

Lavorando dalla pagina Impostazioni generali, sarai in grado di controllare le opzioni al fine di ottimizzare l’importazione e la visualizzazione dei tuoi feed in linea con le preferenze del tuo sito web. Sarai in grado di specificare l’età massima degli articoli del feed importati e il numero massimo di articoli per feed.

Impostazioni generali del plug-in

Inoltre, puoi controllare molte cose qui: la frequenza di importazione (ovunque tra ogni 15 minuti e una volta al giorno), l’ordine di importazione degli elementi del feed o impostare un URL del feed personalizzato (di cui puoi saperne di più Qui) così come il titolo.

2. Aggiungi feed a WordPress

Al clic RSS Aggregator> Aggiungi nuovo, arriverai alla schermata qui sotto. Qui è dove è necessario aggiungere gli URL dei blog di cui si desidera importare il contenuto in WordPress. Ai fini di questo post, userò il feed di WPExplorer come fonte.

Nella maggior parte dei casi l’URL del sito funzionerà, ma per risultati ottimali, gli autori dei plug-in raccomandano di utilizzare l’URL del feed RSS. Se non sei sicuro di individuare una fonte di feed, consulta questa documentazione.

Aggiunta di un nuovo feed

Ecco cosa ti aiutano a fare le impostazioni su questa schermata:

  • Puoi verificare se l’URL del feed funziona correttamente facendo clic su “Convalida feed‘ opzione
  • Inoltre, puoi limitare il numero di articoli dal feed importato da archiviare, oltre i quali gli articoli più vecchi verranno eliminati automaticamente. Se controlli “Collegamento al recinto“Opzione, puoi accedere a collegamenti a immagini, audio, video, file allegati e contenuti flash
  • Il ‘Solo titoli unici‘L’opzione è utile per evitare la duplicazione quando ci sono più permalink per lo stesso articolo o quando cambiano i permalink
  • Inoltre, puoi abilitare il collegamento della fonte di feed al sito di origine del feed RSS
  • Quando raggiungi questo punto, sposta la tua attenzione sui pannelli a destra. Nella casella di elaborazione del feed, sarai in grado di mettere in pausa un feed, eliminare i vecchi elementi del feed e impostare l’intervallo di aggiornamento

Per verificare se il feed funziona correttamente, premi il tasto Pubblicare pulsante. La finestra di anteprima del feed mostrerà gli ultimi elementi con il titolo dell’articolo, l’URL, la data di pubblicazione e l’origine. In meno di un minuto, i miei feed sono stati estratti e sono comparsi automaticamente nel Casella di anteprima così come nel Menu Elementi feed come mostrato di seguito.

Feed Feed

E quando fai clic su Fonti di feed pagina, vedrai un elenco di tutti i feed che hai aggiunto al tuo sito web.

Fonti di feed

3. Importazione ed esportazione

Per aggiungere varietà ai tuoi contenuti, vorrai sicuramente importare post utilizzando più feed. Altrimenti, non offri davvero alcun valore.

La funzione di importazione in WP RSS Aggregator è utile per reperire contenuti da molte fonti diverse. Ad esempio, se sei un sito di notizie, potresti voler visualizzare un elenco curato da oltre 50 fonti di notizie. Questa funzione ti aiuterà a importarli in blocco contemporaneamente.

Importazione di feed in blocco

Devi inserire il nome e gli URL dei tuoi feed, separandoli con una virgola su ogni riga. Per esempio, Nome feed, http://www.myfeed.com

Inoltre, utilizzando la funzionalità standard di importazione ed esportazione di WordPress, è possibile importare ed esportare le fonti di feed. Per esportare le tue fonti di feed, visita Strumenti> Esporta, controllare il pulsante di opzione contro Fonti di feed e quindi fare clic su Scarica il file di esportazione pulsante. WordPress creerà quindi un file XML contenente tutte le fonti di feed. Allo stesso modo, per importare fonti di feed, visitare Strumenti> Importa.

Puoi anche esportare tutto impostazioni utilizzato da WP RSS Aggregator. Sul secondo sito WordPress, puoi importare il file e premere il pulsante Importa impostazioni e WordPress farà il resto per te.

Importa ed esporta impostazioni

4. Lista nera

È possibile che tu voglia saltare alcuni elementi durante l’importazione dei feed. In questi casi, tutto ciò che devi fare è inserire il titolo dell’articolo e verrà omesso durante il recupero degli articoli. Qualsiasi elemento del feed elencato qui verrà ignorato durante l’importazione di nuovi elementi dalle origini del feed.

5. Visualizzazione dei feed in una pagina, post o widget

Non è sufficiente aggiungere fonti di feed e configurare l’importazione di articoli feed nel tuo sito web. Devi anche impostare la modalità di visualizzazione su WordPress. Le opzioni sotto Impostazioni generali di visualizzazione controlla il modo in cui gli elementi del feed vengono visualizzati sul tuo sito.

Impostazioni generali di visualizzazione

Qui, puoi impostare la lunghezza massima del titolo e collegarlo al post originale, mostrare il nome dell’autore per ciascun elemento del feed e impostare l’apertura dei collegamenti in una nuova scheda. C’è un’opzione per collegare elementi video o incorporare il video sulla tua pagina, limitare il numero di elementi da visualizzare e optare per “Post precedenti ”/“ Post più recenti“Impaginazione.

Il Visualizzazione sorgente le impostazioni ti consentono di mostrare il nome della fonte del feed per ciascun elemento del feed, nonché di collegare il nome della fonte del feed al sito originale.

Impostazioni di visualizzazione della sorgente

Quando si tratta di visualizzare le date, la data predefinita è la data di pubblicazione del post in GMT. Puoi anche scegliere il formato data e il tempo fa quando è stato pubblicato l’elemento feed.

Cosa succede se non ti piace lo stile di visualizzazione predefinito? Il plug-in consente di utilizzare il proprio CSS personalizzato per personalizzare lo schermo. Per poterlo fare, spunta la casella per disabilitare tutti gli stili usati in questo plugin.

stili

Per visualizzare gli elementi del feed in un post, WP RSS Aggregator fornisce codici brevi. Puoi accedere a questo shortcode facendo clic sull’icona RSS nel Visual Editor del post.

Aggiungi shortcode

Aggiungi lo shortcode generato al tuo post e visualizzerà automaticamente tutti gli elementi del feed in un post. Se si utilizza lo shortcode wp-rss-aggregatore senza aggiungere nulla, vengono visualizzati tutti gli elementi del feed. Ecco come viene visualizzato il feed di WPExplorer in un post sul mio sito Web.

Frontend visualizzazione feed

Tutti gli elementi del feed verranno visualizzati nel post in modo organizzato e collegati alla fonte. Puoi anche visualizzare un feed specifico usando l’attributo source nel shortcode. Il numero di articoli può anche essere limitato.

6. Debug

Questa funzionalità ti consente di aggiornare tutti i feed con un solo clic. Controlla tutte le fonti di feed per eventuali nuovi elementi di feed e non modificherà alcun elemento di feed esistente.

Questa pagina ti aiuta anche a risolvere eventuali problemi riscontrati con il plug-in. Tuttavia, devi tenere presente che l’aggiornamento è un’attività che richiede molte risorse, soprattutto se stai importando tramite più feed.

Debug

Puoi anche eliminare tutti gli elementi feed importati e reimportarli facendo clic su un pulsante.

Componenti aggiuntivi per WP RSS Aggregator

Come ho detto prima, anche se ben organizzato, la visualizzazione degli elementi del feed nel tuo post appare piuttosto semplice. I componenti aggiuntivi ti aiutano a fare molte più cose con il plugin come

  • Visualizza gli articoli importati come post
  • Forza l’importazione completa del feed direttamente nel tuo sito
  • Filtra gli elementi del feed utilizzando parole chiave
  • Aggiungi categorie per alimentare le fonti
  • Migliora la visualizzazione dei feed aggiungendo miniature ed estratti

Cinque componenti aggiuntivi premium disponibili. E, se non sei sicuro di quali componenti aggiuntivi avrai bisogno, puoi utilizzare questo strumento per scoprirlo.

Visualizza i componenti aggiuntivi WP RSS Aggregator

Ecco un’istantanea dei componenti aggiuntivi premium:

Componenti aggiuntivi WP RSS Premium

Diamo un’occhiata a come ciascuno dei cinque componenti aggiuntivi può migliorare le funzioni del plug-in.

1. Feed per pubblicare

Se sei un appassionato di auto-blogger o desideri aggiungere più valore al tuo sito con contenuti correlati, il componente aggiuntivo Feed to Post è sicuramente per te. Ti consente di importare voci di feed RSS come post di WordPress o qualsiasi altro tipo di post personalizzato, inclusi file multimediali, voci di menu di navigazione, tabelle oEmbed Response e TablePress. Crea post di blog automaticamente dagli elementi del feed.

Feed aggiuntivo per pubblicare impostazioni generali

Esistono molte impostazioni che aiutano a controllare il contenuto visualizzato nei post importati.

  • Stato dei post: bozza, pubblicato, pianificato, cestino, privato o in sospeso (o qualsiasi altro stato utilizzato nel tuo sito)
  • Categorie e autori
  • Formato post per assegnare il feed importato: standard, chat, link, preventivo, immagini, video, audio (o qualsiasi altro formato personalizzato utilizzato)
  • Data postale: data postale originale o data importata
  • Link al post originale all’inizio del contenuto del post
  • Un servizio premium per convertire il tuo feed RSS in feed RSS full-text

Inoltre, questo componente aggiuntivo consente di configurare come gestire le immagini trovate nei feed, abbreviare gli URL e abilitare i commenti. Puoi anche impostare l’autore dei post importati su qualsiasi autore esistente o persino creare automaticamente autori nel tuo sistema in base ai dati rilevanti nel feed, se forniti.

2. Feed RSS full-text

Il componente aggiuntivo Feed di testo completo RSS migliora la funzionalità di autoblogging del componente aggiuntivo precedente. Collegandoti a un servizio full text premium, sarai in grado di importare il contenuto completo dei post per un numero illimitato di articoli per feed, anche se il feed stesso non lo fornisce. Se lo desideri, puoi anche scegliere di utilizzare il tuo sistema di importazione RSS full-text.

Dopo aver selezionato il servizio Full Text Premium da un menu a discesa nella pagina delle impostazioni, accedere a Fonte di feed, trova la fonte di feed RSS e fai clic modificare. Quindi, scorrere verso il basso e selezionare la casella di controllo Forza contenuto completo. Termina aggiornando il feed. I tuoi articoli di feed esistenti non saranno interessati: dovrai eliminare questi post dalla specifica fonte di feed e fare clic su Recupera post (fai solo attenzione perché i vecchi post che non sono più nel feed RSS non possono essere reimportati). Il tuo sito web ora mostrerà il contenuto originale completo insieme a un link al post originale.

Impostazione RSS full-text aggiuntiva

Il servizio gratuito predefinito del plug-in è limitato a 5 articoli per feed. Ciò significa che quando si utilizza l’opzione “Forza contenuto completo” con l’opzione “Servizio gratuito” selezionata in impostazioni generali, sarai in grado di importare solo gli ultimi 5 post da ciascuna fonte di feed, indipendentemente dal numero di elementi di feed presenti nel feed stesso. Non solo, i risultati vengono anche memorizzati nella cache per 20 minuti.

Se hai bisogno di elementi feed illimitati e nessuna memorizzazione nella cache, dovrai acquistare il componente aggiuntivo Feed di testo completo RSS insieme a Feed to Post.

3. Filtro parole chiave

Se specifichi le parole chiave, le frasi o i tag che un articolo deve contenere, il Filtro parole chiave assicura che solo i contenuti pertinenti vengano importati tramite i feed.

Filtro parole chiave add-on

In assenza di parole chiave e / o tag, un articolo non verrà importato. In questo modo puoi saltare articoli che non sono importanti per il tuo sito web.

4. Estratti e miniature

Le miniature di qualsiasi elenco rendono sempre più attraente la visualizzazione. Questo componente aggiuntivo prende un’immagine dall’interno del feed e la visualizza insieme a un estratto contro gli articoli del feed. Il titolo, la data e l’origine di ciascun elemento del feed vengono visualizzati anche quando si utilizza lo shortcode WP RSS Aggregator (al contrario delle opzioni Feed to Post o Full Text che assumeranno lo stile del tema).

Impostazioni miniature dei componenti aggiuntivi

Cosa succede se non ci sono immagini nell’elemento importato? Bene, puoi selezionare qualsiasi immagine da visualizzare come immagine di anteprima predefinita.

5. Categorie

Classifica le tue fonti di feed e ti consente di visualizzare elementi di feed da una particolare categoria all’interno del tuo sito usando i parametri shortcode.

Categorie di componenti aggiuntivi

Questo componente aggiuntivo ti aiuta ad assegnare le fonti di feed alle categorie e può essere davvero utile se hai un certo numero di feed sul tuo sito.

Prezzi per i componenti aggiuntivi WP RSS Aggregator

Tutti i pagamenti sono annuali per continuare a ricevere aggiornamenti e supporto. Mentre puoi acquistare i componenti aggiuntivi singolarmente, acquistarli come pacchetti ti farà risparmiare un po ‘di denaro. Come accennato in precedenza, sono disponibili due bundle:

1. Pacchetto di feed semplici che include tre componenti aggiuntivi: Estratti e miniature, categorie e filtro per parole chiave. Questi componenti aggiuntivi servono per filtrare il tuo feed, separarlo in categorie e visualizzare gli elementi del feed insieme a estratti e miniature utilizzando lo shortcode.

Ha senso acquistare i tre componenti aggiuntivi in ​​un pacchetto in quanto comporta risparmi sostanziali. Individualmente, sborserai $ 30 (sito Web singolo), $ 60 (fino a cinque siti Web) e $ 180 (fino a venti siti Web) per ogni componente aggiuntivo. Ma come pacchetto, pagherai solo $ 70 per un singolo sito Web, $ 140 per un massimo di cinque siti Web e $ 280 per un massimo di venti siti Web.

Come puoi vedere, c’è un risparmio di $ 20, $ 40 e $ 260 da effettuare.

2. Il pacchetto di feed avanzati include tre componenti aggiuntivi: Feed to Post, feed RSS full-text e filtro per parole chiave. Questi tre componenti aggiuntivi sono ciò di cui hai bisogno se il tuo sito Web si basa sull’autoblogging per i contenuti, con il filtro delle parole chiave che ti consente di filtrare i contenuti importati.

Ancora una volta, acquistarli come bundle può essere un’opzione migliore. Individualmente, i due componenti aggiuntivi di autoblogging hanno un prezzo di $ 80 (sito Web singolo), $ 160 (fino a cinque siti Web) e $ 300 (fino a venti siti Web) ciascuno. Il filtro parole chiave viene venduto a $ 30 per un singolo sito Web, $ 60 per un massimo di cinque siti Web e $ 180 per un massimo di venti siti Web. Allo stesso tempo, puoi acquistare il pacchetto a $ 150 per un singolo sito Web, $ 300 per un massimo di cinque siti Web e $ 600 per un massimo di venti siti Web.

Anche qui risparmierai denaro, rispettivamente $ 40, $ 80 e $ 180.

Visualizza i bundle WP RSS Aggregator

Pro e contro dell’aggregatore RSS di WP

Professionisti – Troverai molte cose da fare per il plugin:

  • Facile da installare e configurare, da allora in poi funziona con il pilota automatico
  • Semplifica la gestione dei feed RSS sui siti Web WordPress
  • Sarai in grado di mettere in pausa e riavviare l’importazione tramite fonti di feed
  • È possibile pianificare le importazioni di feed per singole fonti
  • Funziona perfettamente con Lightbox e può persino gestire i video di YouTube, DailyMotion e Vimeo
  • Un componente aggiuntivo – Feed to Post – fornisce un’impostazione di collegamento canonico. Ciò consente di specificare facilmente il collegamento canonico per i post importati, che rimanderà alla risorsa originale. Questo aiuta a comunicare ai motori di ricerca qual è la fonte originale del contenuto e quindi a superare il problema del “contenuto duplicato”
  • Il plug-in viene costantemente aggiornato con controlli degli aggiornamenti ogni 12 ore fino a pochi minuti: dipende da te!

Contro – Non chiamerei davvero questi “contro”, più come problemi del server che devono essere risolti:

  • L’importazione di migliaia di articoli da centinaia di fonti di feed richiede molte risorse e può influire sulle prestazioni del sito Web. Puoi aggirare il problema in una certa misura utilizzando le impostazioni del plug-in per pianificare l’importazione di feed o mettere in pausa e riavviarli.
  • Potrebbe essere necessario regolare la risorsa di memoria di WordPress per gestire l’importazione simultanea tramite più fonti di feed.

Avvolgendo

Questo incontro ravvicinato con WP RSS Aggregator potrebbe averti convinto che si tratta di una soluzione all-in-one per i siti di aggregazione e autoblogging dei contenuti.

Il plug-in principale fa un ottimo lavoro di importazione tramite feed multipli e visualizzazione di elementi feed in modo semplice, quasi completamente con il pilota automatico. Alcuni utenti potrebbero impiegare un po ‘di tempo a familiarizzare con i codici brevi. Ma una volta che li capisci, sono piuttosto facili da lavorare.

Tuttavia, per un sito di aggregazione di contenuti completo, sono i componenti aggiuntivi che ti consentono di sperimentare l’intera gamma dei vantaggi dell’autoblogging. Dalla conversione di un elemento del feed in un post, dalla categorizzazione e dal filtraggio dei feed, dall’aggiunta di estratti e miniature alla visualizzazione dei feed, i componenti aggiuntivi trasformano l’aggregazione dei contenuti e la visualizzazione in un unico processo. Anche in caso contrario, i componenti aggiuntivi consentono di offrire un valore migliore ai lettori.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me