I migliori plugin WordPress per Content Locker

Perché dovresti usare un plug-in di blocco dei contenuti di WordPress

I locker dei contenuti possono essere un modo efficace per far crescere la tua lista e-mail, ottenere più follower sui social media e condividere i tuoi contenuti con un pubblico più vasto. Ma cos’è esattamente un locker di contenuto e come puoi usarli sul tuo sito Web WordPress?


In questo articolo discutiamo cos’è un locker di contenuto e come possono aiutare il tuo sito a convertirsi rispetto ai suoi obiettivi. Esaminiamo quindi alcuni diversi plug-in di blocco dei contenuti di WordPress, le funzionalità che offrono e la loro idoneità per il tuo sito Web.

Disclaimer: WPExplorer è un affiliato per uno o più prodotti elencati di seguito. Se si fa clic su un collegamento e si completa un acquisto, è possibile effettuare una commissione.

Che cos’è un Content Locker?

optinmonster

Un locker di contenuto è un concetto molto semplice. Blocca semplicemente il contenuto dietro un pop-up. Gli spettatori possono quindi sbloccare il contenuto eseguendo un’azione predefinita. A seconda dei tuoi obiettivi, questa azione potrebbe includere l’inserimento del loro indirizzo e-mail o il follow-up sui social media. Lo scopo di un locker di contenuti è aumentare le conversioni, quindi l’azione dovrebbe riflettere gli obiettivi del tuo sito.

Il contenuto che blocchi può essere di tua scelta. Tuttavia, tieni presente che dovrebbe essere un valore elevato, quindi i visitatori sono desiderosi di sbloccarlo (e non si sentono traditi dopo averlo fatto). Prendi in considerazione l’utilizzo dei tuoi post più recenti, in particolare degli articoli più informativi o divertenti, immagini straordinarie o video di qualità premium. Offrire un coupon bloccato, un codice sconto o un URL a una pagina segreta può anche attirare il tuo pubblico.

Ricorda, stai chiedendo ai tuoi spettatori di inserire la loro e-mail, interagire con te sui social media o eventualmente effettuare un pagamento. Il contenuto bloccato deve riflettere questo ed essere degno del loro investimento.

Perché usare Content Locker?

Ci sono molti vantaggi nell’uso dei locker dei contenuti. Sul tuo sito, potresti già avere pulsanti di condivisione social e pop-up di lead generation su ogni pagina e sotto ogni post. Tuttavia, questi sono spesso ignorati dai visitatori in quanto non vi è alcun incentivo reale per interagire con loro. Gli armadietti dei contenuti si comportano come un magnete principale e forniscono la spinta necessaria per incoraggiare il pubblico ad agire.

Fai crescere la tua lista e-mail

In cambio della visualizzazione di contenuti bloccati di alto valore, puoi chiedere al tuo pubblico di inserire il proprio indirizzo e-mail e iscriversi alla tua lista o newsletter. Questa è una transazione comune per il contenuto bloccato e ha dimostrato un modo efficace per far crescere un elenco di abbonati e-mail.

Condividi i tuoi contenuti e aumenta il tuo seguito sui social media

Un’altra opzione è quella di specificare che i tuoi spettatori ti seguiranno, come te, o condividano il tuo post sui social media. Una volta completata questa attività, vengono premiati con l’accesso ai contenuti premium bloccati. Questo non solo aiuterà ad aumentare i tuoi follower sui social media, ma farà anche condividere i tuoi contenuti con un pubblico più ampio e ad aumentare la consapevolezza del marchio.

Trasforma gli spettatori in clienti paganti

Se gestisci un sito di eCommerce o di appartenenza, bloccare un coupon può essere una strategia di successo. Questo è un buon modo per trasformare gli spettatori in clienti paganti, raccogliendo al tempo stesso un’e-mail o un follower.

Prova a offrire uno sconto su una particolare gamma di prodotti o piano di abbonamento o un codice di spedizione gratuito se acquistano entro un periodo di tempo specifico. Questa potrebbe essere la spinta finale di cui i visitatori hanno bisogno per diventare un cliente pagante.

Monetizza il tuo contenuto bloccato

Un’altra opzione è quella di addebitare al pubblico la visualizzazione dei contenuti bloccati. Questo può essere come pagamento una tantum o come abbonamento ricorrente. Tieni presente che se segui il percorso di pagamento, devi offrire contenuti di altissima qualità e preziosi.

Ora abbiamo esaminato il motivo per cui i locker di contenuti sono così preziosi, scopriamo ora come possono essere configurati. Esistono numerosi strumenti e soluzioni che è possibile utilizzare per creare blocchi di contenuto efficaci. Qui ci sono alcuni dei migliori.

1. Thrive Leads

ThriveLeads Content Lock

I moduli di blocco del contenuto sono una funzionalità del plug-in opt-in di Thrive Leads. Thrive Leads è orgoglioso di offrire un vasto assortimento di moduli opt-in visivamente sbalorditivi e altamente ottimizzati, progettati per massimizzare le conversioni. I loro moduli di blocco dei contenuti non fanno eccezione.

Thrive Leads ti consente di creare un modulo pop-up di blocco dei contenuti che consentirà al tuo pubblico di visualizzare i contenuti in cambio di un indirizzo email. È possibile utilizzare il blocco del contenuto per nascondere testo, immagini o contenuti multimediali. Potresti coprire parte di un articolo, un link a una pagina segreta, un coupon, un’infografica, un video o molto altro. Ricorda, più emozionanti sono le informazioni nascoste, più il tuo pubblico vorrà vederle. Consentendo così di far crescere con successo la tua mailing list.

Thrives Leads offre anche test divisi, targeting preciso e analisi, che consente di mostrare i moduli di iscrizione giusti al momento giusto. Questo plugin è un’ottima opzione se stai cercando di generare con successo lead e vale la pena il prezzo di $ 19 al mese.

2. OnePress Social Locker (gratuito)

OnePress Social Locker

OnePress Social Locker è un plug-in gratuito per WordPress che ti aiuta a far crescere i tuoi social media e a condividere i tuoi contenuti. Questo plugin blocca il contenuto di tua scelta dietro una serie di pulsanti dei social media. I contenuti possono essere visualizzati dai tuoi visitatori solo se lo desiderano, twittano, +1 o condividono la tua pagina sui social media.

Facile da configurare, è sufficiente aggiungere un shortcode al contenuto che si desidera bloccare. Quindi apponi gli URL dei social media e il plug-in si occuperà del resto. OnePress Social Locker fornisce anche analisi in modo da poter monitorare quali contenuti sono particolarmente ricercati e produrre un numero elevato di Mi piace e condivisioni.

3. Social Locker Premium

Social Locker per WordPress

Uno dei modi migliori per attirare il grande numeri è utilizzare un social locker per proteggere i tuoi contenuti premium. Gli utenti possono visualizzare i tuoi contenuti solo dopo una semplice condivisione social. È un piccolo prezzo da pagare per contenuti di alta qualità e la maggior parte degli utenti sarà più che felice di supportare il tuo sito Web in questo modo.

Il miglior plugin per il lavoro, secondo me, è Social Locker per WordPress Premium. Con il potenziale per aumentare in modo significativo il numero di condivisioni social attirate dai tuoi contenuti, vale la pena investire.

Social Locker per WordPress

Il plug-in supporta otto reti di social media, tra cui i big 4 (Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn) e nasconde anche gli armadietti per gli utenti registrati, contribuendo a creare un’esperienza a misura di visitatore per i tuoi spettatori abituali. L’armadietto stesso sembra fantastico, con alcuni fantastici effetti 3D e include anche un alto grado di opzioni di personalizzazione. Per iniziare, puoi selezionare lo stile del bordo, le icone social e il testo preferiti. Questo ti aiuta ad adattare l’armadietto al design del tuo sito web, oltre a giocare con diversi aspetti dell’armadietto, fino a ottenere i migliori risultati. Il plug-in consente inoltre di selezionare l’effetto contenuto bloccato, scegliendo tra nascosto, trasparente e sfocato. L’effetto sfocato, in particolare, sembra eccezionale e potresti facilmente capire perché un visitatore vorrebbe condividere per accedere a contenuti inaccessibili.

Social Locker per WordPress

Per aggiungere un social locker alla tua pagina, tutto ciò che devi fare è includere uno shortcode. Tutto ciò che si trova sopra lo shortcode è completamente leggibile – l’introduzione al post – con tutto ciò che è sotto lo shortcode bloccato fino a quando l’utente non ne condivide il contenuto. Questo approccio significa che i contenuti bloccati sono ancora visibili ai robot dei motori di ricerca e non influiranno negativamente sul rendimento SEO.

4. Fioritura

fioritura

Informazioni e download Visualizza la demo

Bloom from Elegant Themes è un’altra ottima opzione se il tuo obiettivo finale è quello di raccogliere e-mail. Bloom offre sei diversi tipi di moduli di opt-in per la generazione di lead, uno dei quali è un opt-in di contenuto bloccato.

Il widget dei contenuti bloccati di Bloom può essere utilizzato per nascondere i tuoi contenuti premium e mostrarli solo a coloro che inseriscono un indirizzo email. Facile da configurare, basta avvolgere qualsiasi contenuto di propria scelta in uno shortcode contenuto bloccato. I pop-up di Bloom sono anche visivamente belli, completamente personalizzabili e SEO friendly.

Per iniziare a utilizzare il plug-in Bloom, dovrai unirti a Temi eleganti nel piano per sviluppatori, al costo di $ 89 all’anno. Per questo, sarai in grado di accedere a tutti i loro temi e plugin, incluso il popolare tema Divi.

5. OptinMonster

optinmonster

Informazioni e download Visualizza la demo

OptinMonster ha recentemente lanciato un’opzione per il modulo di opt-in per il locker dei contenuti. Il blocco dei contenuti OptinMonster consente di bloccare post specifici in cambio di un indirizzo e-mail. Gli utenti che sono già nella tua lista e-mail saranno in grado di visualizzare i contenuti come al solito.

Per usufruire dei moduli di opt-in per il locker dei contenuti di OptionMonster, dovrai iscriverti ai piani Plus o di livello superiore. Questo ti costerà $ 19 al mese (o più per i piani Pro o Crescita). Queste licenze includono l’accesso a moduli opt-in illimitati, split test, targeting a livello di pagina e molto altro. Tutto il necessario per generare lead e convertire spettatori in abbonati e clienti.

Pensieri finali

Content Locker può essere uno strumento efficace per aiutare il tuo sito a convertirsi rispetto ai suoi obiettivi. Seleziona una soluzione adatta alle esigenze del tuo sito e inizia a bloccare i contenuti a cui il tuo pubblico risponderà e vorrà aprire. Ancora più importante, monitora le tue analisi per vedere se il tuo locker di contenuti sta avendo un impatto.

Quale plug-in per il blocco dei contenuti di WordPress utilizzerai? Per favore, condividi i tuoi pensieri nei commenti qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me