Usare Markdown con WordPress: una guida per principianti

WordPress.com aveva annunciato che stavano introducendo riduione di prezzo nelle loro funzioni principali e permettendo ai loro utenti di usarlo quando scrivono i loro post sul blog, pagine e commenti.


Quando nuove funzionalità vengono aggiunte all’ecosistema WordPress.com, è una buona scommessa che presto verranno aggiunte al software WordPress.org. I fan di Markdown attendono da tempo questa aggiunta. Tuttavia, non vi è dubbio che gran parte degli utenti non hanno idea di cosa sia Markdown e perché lo userebbero mai.

Mentre Markdown è nuovo su WordPress.com, è stato disponibile per un certo periodo in WordPress.org con l’uso di un semplice plugin. Uno di questi plugin, di cui parleremo poco dopo, è stato scaricato quasi 25.000 volte ed è stato per lo più sottoposto a una recensione a 5 stelle da parte dei suoi utenti.

Questo ci dice che è popolare e ben costruito, ma mentre ci sono utenti che amano Markdown e il plug-in di cui discuteremo, c’è ancora una grande percentuale della base di utenti che ancora non ne sa nulla.

Quindi parliamone adesso.

Che cos’è Markdown?

Is-What-Markdown

Markdown è un sistema di formattazione in testo semplice creato nel 2004 da John Gruber e Aaron Swartz. È stato sviluppato per consentire alle persone di comporre testo formattato per il Web. Nella sua sostanza più semplice, Markdown è uno strumento di conversione da testo a HTML per i web writer. Quando viene utilizzato, converte il testo in XHTML e HTML strutturalmente validi.

È un sistema che può essere appreso rapidamente grazie alla sua semplicità e riduce gli eventuali errori che si verificano quando si tenta di formattare il testo con codice HTML.

L’obiettivo di progettazione principale di markdown è rendere il testo il più leggibile possibile. L’idea alla base della sua creazione era che i documenti scritti utilizzando la sintassi di markdown dovrebbero essere pubblicabili come documenti di testo normale senza sembrare contrassegnati con tag o qualsiasi tipo di formattazione HTML.

Perché dovrei usare Markdown?

Markdown è uno strumento molto utile perché è estremamente facile da usare e molto veloce da imparare. Utilizza caratteri speciali e punteggiatura per indicare stile e collegamenti. I caratteri utilizzati mostrano come verrà formattato il documento e aiutano a definire facilmente i documenti di testo in modo che possano essere facilmente visualizzati. Quando il documento viene pubblicato sul Web, questi caratteri vengono convertiti nello stile e nel formato appropriati.

Scrivere in Markdown è estremamente pulito. Mentre lo usi, la formattazione si traduce in stili HTML completati. Non devi preoccuparti di perdere in modo errato eventuali tag di chiusura o tag di nidificazione. Non è richiesto uno stile in linea, il che significa che non interromperai alcuna formattazione una volta pubblicata sul Web.

È anche una sintassi flessibile e portatile da usare. Ti consente di stampare documenti in più formati. Mentre stiamo specificamente discutendo di usarlo con WordPress, è anche facile creare quel contenuto offline in un documento di testo e incollarlo direttamente nella finestra di modifica. Questa flessibilità consente anche di convertirlo in un PDF con stile o in altri formati senza dover apportare modifiche.

Utilizzando Markdown con WordPress

collegare

Sebbene Markdown non sia ancora stato introdotto nel software principale di WordPress, è estremamente facile da aggiungere con un singolo plug-in.

Esistono diversi plugin che potresti installare per utilizzare Markdown sul tuo blog, ma in questo post parlerò di uno chiamato WP-Markdown. Dopo aver installato e attivato il plug-in, ti verranno offerte diverse nuove opzioni nel menu delle impostazioni della dashboard di WordPress.

Impostazioni di markdown

Sotto il Impostazioni> Scrittura menu è possibile modificare le opzioni per abilitare Markdown su post, pagine e commenti. Questo menu consente di abilitare la barra della guida per l’editor dei post e i commenti, nonché un’opzione di evidenziatore della sintassi che consente di abituarsi all’utilizzo di Markdown.

riduione di prezzo

Quando usi Markdown nei tuoi post, la finestra dell’editor dei post è divisa in due sezioni separate. La finestra principale viene utilizzata per scrivere il tuo post e sotto questa finestra ti viene presentato il post, in stile. Questa finestra si aggiorna in tempo reale e ti consentirà di confermare rapidamente che la sintassi dello stile è corretta.

Effettuare lo styling di base con Markdown è semplice. Per convertire il testo in un tag di intestazione H1 devi precedere il testo con un singolo hash. Le intestazioni H2 sono precedute da doppi hash e ogni livello di intestazione viene quindi contrassegnato da un segno di hash aggiuntivo.

Markdown usa gli asterischi come indicatori di enfasi. Per rendere audace una selezione di testo, è necessario racchiuderlo con due asterischi. Enfatizzare il testo in corsivo è semplice come avvolgere il testo in singoli asterischi.

Gli elenchi vengono aggiunti utilizzando vari metodi. Per gli elenchi non ordinati è possibile precedere gli elementi dell’elenco con un singolo asterisco, un singolo più o un singolo trattino. Per gli elenchi ordinati è sufficiente utilizzare il numero seguito da un punto come in un normale documento di testo.

La creazione di collegamenti richiede un po ‘più di pensiero, ma può essere creata molto rapidamente dopo aver utilizzato la sintassi corretta. Per aggiungere un collegamento è necessario aggiungere il testo del collegamento tra due parentesi quadre e quindi il collegamento stesso deve seguire questo testo tra parentesi. Un esempio di questo potrebbe essere: [WPExplorer] (http://wpexplorer.com).

Quando si fa riferimento a pagine e post interni, è sufficiente utilizzare percorsi relativi per il collegamento anziché l’URL completo.

L’aggiunta di immagini al tuo post funziona in modo simile all’aggiunta di un link. Il testo alternativo utilizzato sulle immagini viene aggiunto tra parentesi quadre e la posizione del file immagine viene aggiunta tra parentesi.

È inoltre possibile visualizzare i frammenti di blocchi di codice precedendo ogni riga di testo all’interno del blocco di codice con quattro spazi. Ogni rientro aggiuntivo all’interno del codice può essere definito con altri quattro spazi per facilitarne la lettura.

Markdown utilizza caratteri> stile e-mail per creare virgolette. Funzionano meglio quando ogni riga all’interno della virgoletta è fortemente racchiusa e preceduta dal carattere>.

Scarica WP Markdown

Markdown potrebbe non essere adatto a tutti. Ma per coloro che desiderano un metodo rapido e pulito per creare post senza doversi preoccupare dell’HTML o rallentare rimuovendo le mani per la tastiera, potrebbe essere un metodo di scrittura adatto a te.

Non è espansivo come usare HTML per creare le tue scelte di stile, ma coprirà la stragrande maggioranza di esse e sicuramente quelle scelte di stile che utilizzerai il 90% delle volte.

Hai usato Markdown con WordPress o l’hai usato in altri programmi? Ci piacerebbe sentirti riflettere su Markdown e se pensi che sia uno strumento utile per i siti Web WordPress.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me