Scrivere un semplice plugin WordPress, Tutorial per principianti

Nella lingua dei laici, un plugin di WordPress è un semplice programma che ti aiuta a personalizzare e migliorare il tuo sito Web WordPress senza dover modificare la programmazione di base. Quando padroni Sviluppo di plugin per WordPress, sarai in grado di aggiungere qualsiasi tipo di funzionalità al tuo blog WordPress in pochissimo tempo. Ma prima di diventare un professionista, devi imparare le corde.


Un plug-in di WordPress è un programma, o un insieme di una o più funzioni, scritto nel linguaggio di scripting PHP, che aggiunge un set specifico di funzionalità o servizi al blog di WordPress, che può essere perfettamente integrato con il weblog usando punti di accesso e metodi fornito dall’API (Application Program Interface) del plugin WordPress. – Scrivere un plugin, codice WordPress

Nel post di oggi, ti guideremo attraverso il processo di creazione del tuo primo plugin WordPress. Manterremo il tutorial semplice da soddisfare per lo sviluppatore per la prima volta che ha poca o nessuna conoscenza PHP (il linguaggio di scripting dietro WordPress).

Prima di passare alla codifica effettiva, tuttavia, esamineremo alcune cose che dovresti capire sullo sviluppo del plug-in di WordPress.

Nozioni di base da sapere prima di creare un plugin WordPress

In questa sezione, riveleremo il primi passi devi seguire quando crei un plugin per WordPress. Inoltre, menzioneremo tutte le varie cose che devi prendere in considerazione mentre scrivi il tuo plugin. Grande. Cominciamo con le basi.

Come nominare un plugin per WordPress

Prima di ogni altra cosa, devi trovare un nome univoco per il tuo plugin WordPress. Uno dei modi migliori per determinare un nome favorevole è pensare a cosa farà il tuo plugin. Quindi, ad esempio, se il tuo plugin aiuterà le persone a condividere contenuti tramite i social media, puoi includere la frase “condivisione dei social media” nel nome. Un’altra cosa, i nomi dei plugin possono essere più parole, quindi non tritare la creatività.

Il nome del plug-in deve essere univoco per evitare conflitti con altri plug-in. Per assicurarti che il tuo nome sia univoco, puoi fare una ricerca su Google sul nome. Inoltre, è possibile cercare nelle varie directory dei plug-in, incluso il Repository di plugin per WordPress.

Per nominare qualsiasi plugin, dobbiamo creare almeno un file plugin (il file PHP principale), che ci introduce alla nostra prossima sezione.

Come creare file plug-in

Un plug-in può essere costituito da un singolo file PHP o da più file a seconda di ciò per cui è stato progettato. Il file più importante è il principale File PHP, che è l’equivalente di index.php e index.html rispettivamente nei temi WordPress e nei progetti HTML.

Si consiglia agli sviluppatori di WordPress di nominare il loro file plugin principale dopo il loro plugin per convenzione. Ad esempio, il file del plugin principale per un plugin chiamato plugin WP Renym sarebbe wp-renym.php. Se aggiungi un separatore nel tuo nome, usa solo trattini (-) tra parole anziché caratteri di sottolineatura (_).

Come accennato in precedenza, è possibile creare un plug-in di uno o più file (immagini, JavaScript, lingua, file CSS ecc.). In entrambi i casi, i file del plug-in devono risiedere in un’unica directory. Quindi per un plugin chiamato WP Renym il wp-renym.php il file verrebbe inserito in a wp-renym cartella. È possibile aggiungere ulteriori sottocartelle all’interno della cartella del plug-in principale per contenere e organizzare altri file.

Dopo aver impostato tutto il codice per un plug-in, quindi comprimere la cartella principale in un file zip (in questo caso sarebbe l’archivio wp-renym.zip) da caricare e installare su un sito WordPress.

Aggiunta di un’intestazione di file al file PHP principale

Quando assegni un nome al tuo plugin dovresti aggiungere altri dettagli come descrizione, versione, licenza, nome dell’autore – praticamente tutto ciò che apparirà sotto e accanto al tuo plugin nel Schermata dei plugin di WordPress – l’intestazione del plugin. Per questo è necessario utilizzare a intestazione informazioni plug-in standard nella parte superiore del file PHP principale. Ecco come appare un’intestazione tipica:


/ *
Nome plug-in: nome del plug-in
URI plug-in: http: // link alla pagina iniziale del plug-in
Descrizione: descrivi in ​​cosa consiste il tuo plugin in poche brevi frasi
Versione: 1.0
Autore: Il tuo nome (Yay! Ecco che arriva la fama ...)
URI dell'autore: http: // link al tuo sito web
Licenza: GPL2 ecc
URI licenza: http: // collegamento alla licenza del plug-in
* /

Ogni parametro nell’intestazione sopra è autoesplicativo, quindi non entrerò nei dettagli. Assicurati solo di includere il pertinente http: // o https: // quando scrivi il tuo plugin e gli URI dell’autore o i link non funzioneranno.

Segui l’intestazione con le seguenti informazioni sulla licenza se utilizzerai a Licenza GPL2 o una licenza compatibile con GPL2:

/ * Copyright YEAR PLUGIN_AUTHOR_NAME (email: il tuo indirizzo email)
(Plugin Name) è un software gratuito: puoi ridistribuirlo e / o modificarlo
secondo i termini della GNU General Public License come pubblicato da
la Free Software Foundation, versione 2 della Licenza, oppure
qualsiasi versione successiva.

(Nome plug-in) è distribuito nella speranza che possa essere utile,
ma SENZA ALCUNA GARANZIA; senza nemmeno la garanzia implicita di
COMMERCIABILITÀ o IDONEITÀ A UNO SCOPO PARTICOLARE. Vedi il
Licenza GNU General Public per maggiori dettagli.

Dovresti aver ricevuto una copia della GNU General Public License
insieme a (Nome plug-in). In caso contrario, consultare (http: // collegamento alla licenza del plug-in).
* /

Lo scopo di questo tutorial non ci consente di andare oltre questi passaggi di base. Dovrai controllare il scrivendo un plugin guida nel codice per saperne di più sugli hook dei plugin di WordPress, sui tag dei modelli, sul salvataggio dei dati dei plugin nei database, sul meccanismo delle opzioni dei plugin e sull’aggiornamento del plugin tra le altre cose. Il codice include anche un enorme Risorse plugin raccolta che è piena di guide video, argomenti avanzati e altro ancora.

Ora che abbiamo trattato le basi, scriviamo un semplice plugin per WordPress che eseguirà due funzioni di base (ma eleganti):

  • Sostituisci le parole nei tuoi contenuti con la tua scelta di parole
  • Aggiungi una nota “Grazie per aver letto questo tutorial …” alla fine di ogni post del blog.

Come scrivere un semplice plugin WordPress – WP Renym

In questa sezione, scriveremo il codice per il plugin WP Renym di cui ho parlato da sempre.

Quello di cui hai bisogno:

Denominazione del nostro plugin

Innanzitutto, abbiamo controllato il repository dei plugin di WordPress e fatto una ricerca su Google sul nostro nome; WP Renym era gratuito. La mia scelta iniziale era WP Rename ma era già stata presa.

Andando avanti … Apri un nuovo file nel tuo editor di codice e aggiungi il seguente codice in alto dopo aver aperto il plugin con :

/ *
Nome plug-in: WP Renym
URI plug-in: http: // link alla pagina iniziale del plug-in
Descrizione: questo plugin sostituisce le parole con la tua scelta di parole.
Versione: 1.0
Autore: Freddy Muriuki
URI dell'autore: http: // link al tuo sito web
Licenza: GPL2 ecc
URI licenza: https: // collegamento alla licenza del plug-in

Copyright YEAR PLUGIN_AUTHOR_NAME (email: il tuo indirizzo email)
(Plugin Name) è un software gratuito: puoi ridistribuirlo e / o modificarlo
secondo i termini della GNU General Public License come pubblicato da
la Free Software Foundation, versione 2 della Licenza, oppure
qualsiasi versione successiva.

(Nome plug-in) è distribuito nella speranza che possa essere utile,
ma SENZA ALCUNA GARANZIA; senza nemmeno la garanzia implicita di
COMMERCIABILITÀ o IDONEITÀ A UNO SCOPO PARTICOLARE. Vedi il
Licenza GNU General Public per maggiori dettagli.

Dovresti aver ricevuto una copia della GNU General Public License
insieme a (Nome plug-in). In caso contrario, consultare (http: // collegamento alla licenza del plug-in).
* /

Salva il file come wp-renym.php nella cartella wp-renym. Se non hai già la cartella, creala. wp-renym.php sarà il tuo file PHP principale.

Aggiunta di funzioni

Ora per aggiungere le attuali funzioni al plugin. Appena sotto il codice sopra, aggiungi la seguente funzione per correggere gli errori di ortografia di wordpress per WordPress:

funzione renym_wordpress_typo_fix ($ text) {
return str_replace ('wordpress', 'WordPress', $ text);
}
add_filter ('the_content', 'renym_wordpress_typo_fix');

renym_wordpress_typo_fix è il nome univoco che abbiamo assegnato alla nostra funzione. Quando si aggiungono nuove funzioni, non avviarle mai wp_ – questo per prevenire eventuali incompatibilità future con le funzioni del codice WordPress che utilizzano tutti il ​​prefisso wp_.

La nostra funzione PHP accetta ($ text) come argomento e restituisce la prima stringa “wordpress” sostituita con la seconda stringa “WordPress”.

Abbiamo aggiunto un filtro (add_filter) al nostro plug-in per indicare la nostra funzione ( renym_wordpress_typo_fix ) per lavorare sul testo che abbiamo selezionato, che in questo caso è l’intero contenuto del post (the_content).

Per sostituire più di una parola (forse desideri modificare più parole nel tuo blog o utilizzare il plug-in come semplice filtro volgare), sostituisci il codice sopra con il seguente codice:

funzione renym_content_replace ($ content) {
$ search = array ('wordpress', 'goat', 'Easter', '70', 'sensational');
$ replace = array ('WordPress', 'caffè', 'Vacanze di Pasqua', 'settanta', 'straordinario');
return str_replace ($ cerca, $ sostituisci, $ contenuto);
}
add_filter ('the_content', 'renym_content_replace');

Nel nostro codice sopra, abbiamo già selezionato le parole da sostituire, ad es. wordpress, capra, Pasqua, ecc. Abbiamo anche selezionato le parole sostitutive, ad es. WordPress, caffè, vacanze di Pasqua ecc. Speriamo che il codice sia in qualche modo autoesplicativo:

  • Il renym_content_replace La funzione accetta ($ content) come argomento, sostituisce tutte le parole contenute nell’array $ search e restituisce le parole ora modificate a WordPress.
  • $ search contiene tutte le parole da sostituire
  • $ replace contiene le parole di sostituzione
  • str_replace fa quello che fa meglio, sostituendo le parole con le nuove parole

Nota come aggiungiamo il prefisso renym per ogni funzione. Questo impedisce conflitti con altri plugin che potrebbero essere installati. Dovresti prendere l’abitudine di aggiungere prefissi alle tue funzioni se stai sviluppando plugin, temi o widget.

Se hai completato i passaggi precedenti, il plug-in può sostituire efficacemente tutte le parole selezionate. Ora aggiungiamo la nota “Grazie per aver letto questo tutorial …” che comparirà in fondo a ogni post. Aggiungi il seguente codice al tuo file plugin principale ( renym_content_replace ) prima della parentesi chiusa di PHP ( ?> ) Che compare nell’ultima riga:

funzione renym_content_footer_note ($ content) {
$ content. = '
Grazie per aver letto questo tutorial. Forse la prossima volta ti lascerò offrirmi un caffè! Per ulteriori tutorial su WordPress, visita il nostro blog
'; restituisce $ content; } add_filter ('the_content', 'renym_content_footer_note');

Salva le modifiche. Il renym_content_footer_note La funzione aggiunge il markup HTML al parametro $ content e restituisce il nuovo valore a WordPress. Abbiamo anche aggiunto una classe di piè di pagina al nostro testo in modo che possa essere facilmente definito in seguito.

Abbiamo incluso un filtro (add_filter) che dice alla nostra funzione di operare sul testo che abbiamo selezionato, che è il contenuto del post come rappresentato dal contenuto.

Comprimi la tua cartella

A questo punto, il tuo finale wp-renym.php il file dovrebbe apparire così:

Grazie per aver letto questo tutorial. Forse la prossima volta ti lascerò offrirmi un caffè! Per ulteriori tutorial su WordPress, visita il nostro blog';
restituisce $ content;
}
add_filter ('the_content', 'renym_content_footer_note');

?>

Salva tutte le modifiche. Comprimi la cartella WP Renym in a wp-renym.zip archivio (su Mac è facile come fare clic destro, comprimere file e su PC credo che sia molto simile). Assicurati solo che il tuo file venga salvato come estensione .ZIP o il plug-in non verrà installato.

Usa il tuo plugin

Carica e attiva il tuo nuovo plugin WP Renym tramite Schermata dei plugin di WordPress. Complimenti per aver scritto il tuo primo plugin!

Installa il plugin Renym WordPress

risorse

Per saperne di più sopra lo sviluppo del plugin WordPress, controlla le seguenti risorse:

Conclusione

Spero che questo tutorial ti abbia indicato la giusta direzione per quanto riguarda la comprensione dei plugin. Questo post dovrebbe servire come trampolino di lancio per lo sviluppo di plugin WordPress complessi che fanno tutto ciò che vuoi. Non fermarti qui, controlla le risorse che ho consigliato sopra per aumentare la tua conoscenza dello sviluppo del plugin WordPress.

Se hai trovato utile questo tutorial o se hai qualcos’altro da aggiungere, ci piacerebbe saperlo. Si prega di condividere i tuoi pensieri nella sezione commenti qui sotto. Ci vediamo in giro ��

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map