Guida completa a RSS e come usarlo con WordPress

Guida completa a RSS e come usarlo con WordPress

E se gli utenti non dovessero venire sul tuo sito WordPress per leggere i tuoi articoli? Ciò renderebbe sicuramente più facile per gli utenti poiché non dovrebbero accedere a dieci dei loro blog e fonti di notizie preferiti per ottenere le loro informazioni quotidiane. Sarebbe anche bello per i proprietari di siti Web, poiché ti consentirebbe di distribuire i tuoi contenuti in modo più efficiente, offrendo i contenuti dove i clienti vogliono che siano.


Questa è l’idea alla base di RSS.

RSS esiste dal 1999 e funziona come distributore di contenuti sul Web. Inoltre, si combina con aggregatori per facilitare la lettura, la compilazione e l’organizzazione.

In breve, RSS mantiene i tuoi lettori che leggono tutto il contenuto che desiderano, in un’unica posizione. In questo modo, non devono aggiungere ai loro siti Web preferiti le notizie o cercare su Google ogni volta che vogliono una buona lettura.

Come funziona RSS

RSS o semplice contrattazione sindacale, offre ai lettori la possibilità di iscriversi al tuo blog. Successivamente, il lettore deve utilizzare un lettore o aggregatore RSS per consumare il contenuto.

Per iscriversi, il lettore fa clic su un pulsante Iscriviti. Questo è tutto. A volte è difficile individuare un pulsante Iscriviti RSS su un sito Web o blog, ma spesso puoi trovarli vicino ai pulsanti dei social media, a piè di pagina o cercando “Nome sito web” + “Feed RSS” in Google.

A volte è difficile individuare un pulsante Iscriviti RSS su un sito Web o blog, ma spesso puoi trovarli vicino ai pulsanti dei social media, a piè di pagina o cercando “Nome sito web” + “Feed RSS” in Google.

I feed RSS possono anche essere suddivisi in base alla categoria o all’argomento. Questo è molto più rilevante per le grandi riviste online (come il Wall Street Journal o USA Today). Perché è così? Perché quelle pubblicazioni hanno dozzine, se non centinaia, di sezioni.

Perché è così? Perché quelle pubblicazioni hanno dozzine, se non centinaia, di sezioni.

Pertanto, un lettore potrebbe decidere di iscriversi all’intero documento o solo alla sezione sportiva.

E questo è un altro vantaggio di avere un feed RSS. È del tutto possibile che alcuni lettori trovino interessanti solo alcuni dei tuoi articoli. Pertanto, potrebbero voler solo iscriversi a qualcosa come le sezioni viaggi o affari.

Dopo essersi abbonati al feed RSS, è necessario che l’utente specifichi come consumeranno le informazioni. Come accennato, ciò richiede una sorta di aggregatore o lettore RSS.

L’opzione più popolare per questo era Google Reader. Era un modo pulito ed estremamente efficace per riunire dozzine di feed RSS.

Sfortunatamente, Google Reader ha smesso di funzionare nel 2013. Quindi, questa non è più un’opzione. Tuttavia, ci sono molti altri lettori RSS utilizzati oggi.

Quali lettori RSS sono altamente raccomandati?

Dopo l’arresto di Google Reader, Google ha principalmente raccomandato il trasferimento di tutti i clienti Feedly. È sicuramente il più simile a Google Reader, ma tutto dipende dalle tue preferenze.

Ci sono dozzine di lettori RSS tra cui scegliere, ma qui ci sono i più popolari:

Come accennato, ognuno ha il suo fascino. Ad esempio, Feedly imita Google Reader con la sua pulizia e organizzazione, mentre Panda è più un modo per navigare su più siti Web in un’unica interfaccia. Ti consiglio di testarli tutti per vedere quale è giusto se prevedi di aggregare i contenuti. Dopotutto, sarà il tuo hub principale per la lettura di articoli.

Come utilizzare RSS con il tuo sito WordPress

Ora che hai capito come i lettori sfruttano l’RSS, è tempo di approfondire cosa e come per i proprietari di siti WordPress.

Per iniziare, dovresti sapere che interagirai con un RSS in uno o due modi. Il primo e più importante aspetto dell’RSS per i proprietari di siti Web è ottenere quel pulsante Iscriviti RSS sul tuo sito. Questo funge da rete di distribuzione per i tuoi contenuti, il tutto senza che tu faccia molto lavoro da parte tua.

Come aggiungere un collegamento e un’icona al tuo feed RSS

Hai alcune scelte da fare per questo processo. Tecnicamente, puoi andare a prendere un’immagine RSS da Google Immagini, inserirla in un widget e collegare l’immagine nella barra laterale. Ciò ti risparmierebbe la necessità di installare un plug-in, ma spesso non è il modo più pulito per includere un pulsante RSS.

Innanzitutto, controlla se il tuo tema WordPress include un widget personalizzato per le icone social. Se è disponibile un widget, dovresti essere in grado di inserirlo in qualsiasi area pronta per il widget (barra laterale, piè di pagina o persino barra superiore).

Widget social totale

Sopra c’è un esempio del widget sociale del tema Totale (che include anche opzioni per stile, dimensioni, ordine dei pulsanti e altro). Ma se il tuo tema non include questa funzione integrata, potresti scoprire che usare un plugin è la soluzione migliore.

Aggiungi un singolo pulsante RSS

Inizialmente, potresti provare a inserire il pulsante RSS da solo. Questo potrebbe essere il caso se vuoi tenerlo separato dai pulsanti social o magari posizionarlo nella parte inferiore del tuo sito web.

In tal caso, ci sono alcuni plugin come Icona feed RSS o Widget icona RSS. Entrambi funzionano bene, ma non stai ottenendo alcuna funzionalità aggiuntiva come i pulsanti per aumentare il tuo seguito sociale.

È più comune vedere il pulsante RSS accanto ai tuoi link Facebook, Twitter e Pinterest, supponendo che tu li abbia.

Aggiungi RSS con i collegamenti dei social media

Se desideri combinare tutti quei pulsanti in una riga, in genere puoi trovare plug-in per pulsanti di social media che consentono anche un’icona e un link personalizzati o un’icona RSS.

Icone dei social media fa il trucco per i pulsanti social e RSS, poiché include anche un’icona RSS e un campo per inserire l’URL RSS.

Qual è il mio URL RSS?

WordPress genera automaticamente un feed RSS per te. Questo feed è una raccolta dei tuoi articoli e può essere condiviso con l’URL RSS. Come puoi vedere nello screenshot qui sopra, è richiesto un URL RSS per gli utenti di venire e fare clic sul pulsante. La maggior parte delle volte incollerai questo URL in un campo plugin, ma a volte potresti semplicemente collegare un’immagine.

Indipendentemente da ciò, il tuo URL RSS è simile al seguente: http://www.wpexplorer.com/feed/

L’unica cosa che devi fare è sostituire il testo “wpexplorer.com” con il tuo sito web attuale. Una volta che hai questo URL è abbastanza facile iniziare a distribuire il feed RSS sul tuo sito web.

Visualizzazione di più feed RSS sul tuo sito WordPress

Il secondo motivo per cui potresti sfruttare l’RSS è se desideri visualizzare feed di terze parti sul tuo sito WordPress. Ad esempio, forse gestisci un blog finanziario e desideri fornire tendenze azionarie da una fonte più aggiornata e credibile. Dopo tutto, non aggiornerai tu stesso le variazioni dei corsi azionari. È meglio prendere il feed RSS da CNNMoney o Reuters e inserirlo nella barra laterale.

Lo stesso vale per la maggior parte dei blog di notizie, poiché è spesso impossibile tenere il passo con ogni angolo del ciclo di notizie. Un blog di film non vorrebbe perdere la condivisione dei punteggi di Rotten Tomato. Ed è qui che entra in gioco il feed RSS di Rotten Tomatoes.

Quindi, questa tattica RSS è più sulla fornitura ai tuoi utenti di informazioni preziose, piuttosto che sulla distribuzione di contenuti su Internet.

Frontend visualizzazione feed RSS

Il plug-in principale per creare un feed di notizie RSS sul tuo sito Web si chiama WP RSS Aggregator.

Scarica il plug-in WP RSS Aggregator e installalo sul tuo sito web. Vai alla scheda Aggregatore RSS nella dashboard e compila tutto dall’URL RSS al nome della fonte di feed. Ti chiederà alcune altre impostazioni, ad esempio se desideri collegarti alla fonte e se desideri rimuovere titoli duplicati.

Aggiunta di un nuovo feed

Successivamente, puoi gestire tutti i tuoi feed e mostrarli in un flusso costante sul tuo sito web. Inserisci il feed nella barra laterale o nella sua pagina.

Perché hai bisogno di RSS sul tuo sito WordPress

Alcuni blogger potrebbero liquidare l’RSS come una vecchia tecnologia. Questa nozione è tutt’altro che vera, specialmente con i lettori esperti di tecnologia. Alcuni blogger pensano che sia più per le grandi riviste. Neanche questo è vero.

Alcuni blogger pensano che sia più per le grandi riviste. Neanche questo è vero.

Anche se ricevi cinque o dieci lettori RSS, è dannatamente buono per un blog di piccole o medie dimensioni. È semplicemente un modo diverso per i tuoi utenti di accedere ai contenuti, quindi è come un’alternativa alla tua lista email o quando pubblichi sui social media.

Se hai domande sull’utilizzo di RSS con WordPress, faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me