Come installare WordPress in DigitalOcean

Come installare WordPress in DigitalOcean
  1. 1. Come installare WordPress in Microsoft Azure
  2. 2. Come installare WordPress su Google Cloud
  3. 3. Installa WordPress in AWS – Amazon Web Services
  4. 4. Introduzione al cloud computing con WordPress
  5. 5. Leggendo al momento: Come installare WordPress in DigitalOcean

DigitalOcean è una delle società di cloud hosting in più rapida crescita al mondo che si concentra su semplicità e dimensioni. Oggi impareremo come installare e configurare WordPress su DigitalOcean.


Perché adoriamo DigitalOcean

Aprendo le sue porte nel 2011, è diventato presto uno dei maggiori fornitori di cloud hosting con oltre un milione di utenti. I server DigitalOcean sono noti come Droplet, la più piccola unità di un server cloud che puoi acquistare a partire da $ 5 / mese.

Il fattore chiave dello straordinario successo di DigitalOcean è la sua semplicità. Oltre ad essere un’opzione pulita e semplice, c’è molto altro da amare DigitalOcean per il tuo sito WordPress. Ecco cinque motivi per cui troviamo DigitalOcean eccezionale.

Nota: questa è una sezione opzionale, puoi saltarla e passare direttamente alla sezione successiva per installare WordPress in DigitalOcean.

Prezzi competitivi e convenienti

prezzi digitalocean goccioline da $ 5 vps

Prezzi DigitalOcean (settembre 2018)

DigitalOcean ha uno dei punti di prezzo più bassi nel settore dell’hosting cloud. Puoi iniziare con il tuo server per un minimo di $ 5 al mese.

Tre caratteristiche rendono DigitalOcean estremamente conveniente.

  1. Utilizzo pay-per-hour
  2. Nessun periodo minimo di noleggio
  3. Nessuna tassa di installazione (anche per configurazioni di grandi dimensioni)
  4. I piani partono da $ 0,0007 / ora
Le goccioline di DigitalOcean partono da $ 5 al mese!

Il droplet da $ 5 al mese include:

  • 1 GB di RAM
  • 25 GB di spazio di archiviazione SSD (gli SSD sono circa 10 volte più veloci dei tradizionali dischi rigidi)
  • 1 TB di larghezza di banda (è davvero generoso)
  • 1 unità di potenza vCPU (CPU virtuale)
  • Prezzo: $ 0,007 / ora che corrisponde a circa $ 60 / anno!

Programma di installazione automatico in 1 clic per WordPress

wordpress con una pressione installa da digitalocean

Installazione WordPress con 1 clic offerta da DigitalOcean

DigitalOcean ha una dolce immagine già pronta per WordPress e una pletora di altri software open source, che la rendono una risorsa inestimabile. Con pochi clic (vedrai come) saremo in grado di creare un’installazione funzionante costante di WordPress in pochissimo tempo.

Comunità epica e knowledge base

approccio focalizzato sulla comunità di digitalocean

L’approccio di DigitalOcean incentrato sulla comunità per conquistare i clienti

DigitalOcean ha una moltitudine di tutorial praticamente su qualsiasi sistema operativo, qualsiasi software e qualsiasi argomento (relativo all’hosting)! La parte migliore: è meticolosamente testato sulle loro goccioline per assicurarsi che funzioni anche sulla tua gocciolina!

Oltre ai tutorial, hai anche forum di domande e risposte attivi e interessanti progetti della community.

Ridimensionamento dinamico

Con DigitalOcean, puoi farlo ridimensiona dinamicamente la tua goccia. Ricordi di averne parlato in Introduzione al cloud computing con WordPress? Ogni volta che hai bisogno di un po ‘di succo in più, ridimensiona una goccia tanto semplice quanto ruotare una manopola per aumentare il volume!

Scelto dai migliori sviluppatori

digitalocean-review-cliente-base

Gli sviluppatori adorano DigitalOcean

John Resig, creatore di jQuery (uno dei migliori framework JavaScript), Salvatore Sanfilippo, creatore di Redis e co-fondatore di StackExchange, Jeff Atwood – tutti usano DigitalOcean per i loro progetti.

Installazione di WordPress su DigitalOcean

Prerequisiti: Dopo aver effettuato la registrazione a DigitalOcean, è necessario aggiornare le informazioni di contatto e trasferire denaro (circa $ 5) sul proprio account DigitalOcean per creare il primo droplet. Pensalo come un telefono prepagato. Puoi utilizzare PayPal o carta di credito per ricaricare il tuo account. Ora siamo pronti per creare il nostro droplet WordPress.

Organizzazione dell’account utente di DigitalOcean: cosa sono i progetti?

creazione di un progetto in digitalocean

I progetti sono un’unità organizzativa di base nel tuo account DigitalOcean. Ogni progetto può avere più goccioline e altre funzionalità (come bilanciamento del carico e archiviazione degli oggetti) che DigitalOcean ha da offrire. Un singolo account DigitalOcean può avere più progetti.

Iniziamo creando il nostro primo progetto DigitalOcean. Seleziona un nome, una descrizione, uno scopo del progetto e un ambiente. Un ambiente può essere Sviluppo, Staging o Produzione. Per il nostro tutorial, abbiamo scelto le opzioni come mostrato nello screenshot sopra.

Poiché DigitalOcean è una piattaforma di cloud hosting focalizzata sugli sviluppatori, hanno queste opzioni aggiuntive che aiutano molto gli sviluppatori a organizzare i loro progetti.

Come creare Droplet WordPress in DigitalOcean

Dopo aver creato un progetto, ora puoi creare un droplet.

crea un nuovo droplet in digitalocean in wordpress

Passo 1: Iniziamo creando una goccia all’interno del progetto WPExplorer.

droplet os

Passo 2: Seleziona Ubuntu come sistema operativo del tuo droplet e quindi seleziona App con un clic linguetta.

wordpress gocciolina di immagini con un clic in digitalocean

Passaggio 3: Selezionare WordPress il 18.04. Ciò significa che DigitalOcean installerà automaticamente WordPress su Ubuntu 18.04.

opzioni di archiviazione di backup e blocco

Nota: è inoltre possibile aggiungere backup al proprio Droplet. Tuttavia, questo non è importante per noi poiché si tratta di un tutorial. Inoltre, questo non deve essere confuso con i backup di WordPress. Un backup droplet sono backup automatici a livello di sistema, il che significa che copiano tutto nel sistema operativo (e non solo WordPress).

Posizione del datacenter (e ulteriori) opzioni in un droplet DigitalOcean

Step 4: Le goccioline di DigitalOcean possono essere distribuite su 8 data center diversi. Da quando mi trovo in India, ho selezionato Bangalore. È facoltativo selezionare le opzioni aggiuntive (come rete privata, IPv6, ecc.) E una chiave SSH. Poiché siamo qui solo per installare WordPress, queste funzionalità non saranno necessarie. Tuttavia, sentiti libero di provarli nel tuo account DigitalOcean!

creando una goccia di digitalocean

Passaggio 5: Come puoi vedere, il progetto predefinito, ovvero WPExplorer, viene selezionato automaticamente. Inserisci un nome host (da ricordare per te internamente) e fai clic su Creare per iniziare a creare il tuo droplet.

gocciolina di digitalocean pronta

La goccia di DigitalOcean è pronta!

Passaggio 6: Una volta creato il droplet, vedrai un messaggio simile allo screenshot sopra.

e-mail droplet digitalocean

Dovresti anche ricevere un’e-mail simile nel tuo account e-mail DigitalOcean registrato.

Accesso al droplet DigitalOcean tramite la console SSH

È quasi ora della famosa installazione di 5 minuti di WordPress. Solo questa volta avremo finito entro 2 minuti. Abbiamo già l’indirizzo IP che possiamo usare per accedere al server WordPress. Tuttavia, è necessario accedere al nostro droplet DigitalOcean tramite SSH per una configurazione iniziale.

Un droplet WordPress non configurato in DigitalOcean

A meno che non lo facciamo, vedremo un messaggio come questo quando inseriamo l’indirizzo IP nel nostro browser. Puoi accedere al tuo droplet DigitalOcean tramite SSH utilizzando Putty in Windows o Terminal in Mac. Tuttavia, DigitalOcean ha un modo ancora più semplice per farlo, come mostrato di seguito:

gocciolina di accesso ssh tramite console

Innanzitutto, dalla dashboard di DigitalOcean, seleziona il tuo droplet, quindi seleziona la scheda Accesso dal menu a sinistra. Clicca su Avvia console per accedere al tuo droplet tramite SSH utilizzando il tuo browser web.

accesso ssh a droplet

Successivamente, inserisci il tuo nome utente (root) e la password che ti sono stati inviati via email in precedenza. Ti verrà immediatamente chiesto di creare una nuova password per l’account utente root. Dopo aver reimpostato la password di root, dovresti vedere un messaggio simile a quello sopra.

Questo è tutto. Ora siamo pronti per la famosa installazione di WordPress di 2 minuti!

Configurazione dell’installazione di WordPress su DigitalOcean

Finora abbiamo:

  • Creato un nuovo droplet DigitalOcean con Ubuntu e WordPress preinstallati; e
  • Accesso al droplet tramite SSH (utilizzando l’accesso alla console integrata di DigitalOcean).

Ora dobbiamo fare gli ultimi passi per preparare il nostro sito WordPress.

installare wordpress in digitalocean 1/2

Inserisci l’indirizzo IP nel tuo browser e dovresti essere accolto dalla famosa schermata di installazione.

installare wordpress in digitalocean 2/2

Ora seleziona un nome utente, una password e un indirizzo e-mail. La configurazione del database è stata preconfigurata da DigitalOcean. Potresti anche voler disattivare la visibilità del motore di ricerca, se stai testando un sito. L’unica cosa è che dovresti abilitarlo una volta che il tuo sito è pronto.

Clicca su Installa WordPress e lasciare che la magia accada.

installare wordpress in digitalocean

E il gioco è fatto: WordPress è pronto.

installazione wordpress in digitalocean eseguita correttamente

Questo segna la fine del nostro tutorial di base.

Bonus: DigitalOcean per principianti (un’altra opzione cloud)

Ricordi quando abbiamo fatto la nostra recensione di hosting Cloudways qualche tempo fa? Bene, una delle fantastiche funzionalità offerte da Cloudways è la possibilità di scegliere il tuo cloud, e una delle scelte è DigitalOcean! Poiché Cloudways fa tutto il lavoro pesante per te, puoi semplicemente fare clic e iniziare a ospitare il tuo sito Web in modo da poter avere tutti i fantastici vantaggi dell’hosting cloud con DigitalOcean meno l’installazione. Ciò rende Cloudways un’ottima opzione per i neofiti o per le persone che non vogliono approfondire l’aspetto tecnico della configurazione del cloud hosting.

Configurazione avanzata di WordPress in DigitalOcean

Avere un sito WordPress in DigitalOcean è fantastico. Tuttavia, non farà molto bene se l’URL del tuo sito WordPress è un indirizzo IP. Dobbiamo collegarlo a un nome di dominio. Inoltre, i siti Web crittografati sono la norma oggi, quindi impareremo come installare un certificato HTTPS nel nostro droplet di WordPress.

Ecco un riepilogo di ciò che tratteremo nella nostra sezione di configurazione avanzata di WordPress:

  • Configura un nome di dominio sul tuo sito WordPress
  • Installa HTTPS per WordPress nel tuo droplet DigitalOcean.

Configurazione di un nome di dominio sul tuo droplet DigitalOcean WordPress

Per configurare l’URL di WordPress, devi:

  • Aggiungi un “Un record” indicando l’indirizzo IP del droplet e
  • Modifica l’URL del sito dalla dashboard di amministrazione di WordPress.

È un processo in due parti che deve essere eseguito in sequenza.

Parte 1: aggiunta di un record A al tuo dominio:

Questa parte dipende principalmente dal tuo provider di hosting. Dovresti fare riferimento alla documentazione dei tuoi host sull’aggiunta di record A al tuo DNS. O semplicemente Google “come aggiungere un record “Dovresti ottenere istruzioni specifiche.

Se il tuo host viene fornito con cPanel (la maggior parte degli host web condivisi lo fanno), abbiamo un tutorial per te proprio qui:

dashboard del pannello in un host condiviso

Passo 1: Accedi al tuo account cPanel e seleziona Zone Editor. È inoltre possibile utilizzare la funzione di ricerca in cPanel per individuare rapidamente questo strumento.

aggiungendo un record in dns 1/2

Passo 2: Clicca su + Un record per aggiungere un nuovo record A..

 aggiungendo un record dns

Passaggio 3: Supponiamo che il tuo nome di dominio sia example.com e desideri indicarlo al tuo nuovo droplet DigitalOcean. In questo caso, è necessario aggiungere Due Record nell’editor della zona DNS. Il primo è per example.com e l’altro è per www.example.com. Entrambi questi record indirizzeranno il tuo nome di dominio principale all’indirizzo IP del droplet. È necessario utilizzare la seguente configurazione:

Un record n. 1: “esempio.com”

Nome: esempio.com. (sì, è incluso un '.' finale)
Indirizzo: nel campo dell'indirizzo, aggiungere l'indirizzo IP del droplet.

Un record n. 2: “www.example.com”

Nome: www.example.com. (apparirà automaticamente un "." finale. In caso contrario, ignoralo!)
Indirizzo: l'indirizzo IP del tuo droplet.

Tuttavia, per il nostro tutorial, stiamo utilizzando un sottodominio: digitalocean.souravkundu.in. Pertanto abbiamo inserito un singolo record A per il sottodominio in modo che punti all’indirizzo IP del droplet.

Nota: questa impostazione è utile anche per i siti Web con sottodominio diverso per il loro blog. Ad esempio “blog.productsite.com”.

Un record per il nostro tutorial: “digitalocean.souravkundu.in”

Nome: digitalocean.souravkundu.in.
Indirizzo: l'indirizzo IP del nostro droplet

Una volta che i record A sono configurati per puntare all’indirizzo IP del droplet, dovrebbe impiegare del tempo perché rifletta. (Non succede istantaneamente). Questo periodo di attesa è chiamato tempo di propagazione DNS e dura fino a 24 ore. Tuttavia, in pratica, non dovrebbe richiedere più di 5 minuti se si tratta di un nuovo record A..

Step 4: Per verificare che il record A funzioni, inserisci l’URL (che nel nostro caso è digitalocean.souravkundu.in) nel tuo browser e dovresti vedere il tuo sito WordPress. Ciò ti dice che hai collegato correttamente il tuo dominio al tuo droplet DigitalOcean.

Parte 2: modifica dell’URL del sito WordPress in DigitalOcean

installazione predefinita di wordpress

Quando abbiamo installato il sito WordPress in DigitalOcean, l’URL del sito viene automaticamente configurato come indirizzo IP del server. Ora dobbiamo cambiarlo con il nuovo nome di dominio che abbiamo appena configurato.

Vai alla dashboard di WordPress → Impostazioni → Generale. Dobbiamo cambiare due campi qui:

  • Indirizzo WordPress (URL)
  • Indirizzo del sito (URL)

Modificalo nel rispettivo URL che hai impostato nel record A nella sezione precedente. Dovrebbe essere “esempio.com” o “blog.esempio.com”. Si noti che sia l’indirizzo WordPress che l’indirizzo del sito devono avere gli stessi valori.

configurazione dell'URL del sito wordpress

Nel nostro tutorial, abbiamo utilizzato http://digitalocean.souravkundu.in/. Una volta fatto scorrere verso il basso e premere Salva per salvare le modifiche.

Il tuo sito WordPress è ora pronto!

Aggiunta di HTTPS a WordPress tramite DigitalOcean

L’impostazione di un certificato SSL abilita HTTPS sul server Web, che protegge il traffico tra il server e i client che si connettono ad esso. DigitalOcean preinstalla uno strumento chiamato Certbot nel droplet di installazione di WordPress con un clic. Certbot è un modo gratuito e conveniente per impostare certificati SSL su un server.

Vedremo ora come configurare Certbot in DigitalOcean per aggiungere HTTPS al tuo sito WordPress.

Secondo DigitalOcean documentazione, per usare Certbot, avrai bisogno di un nome di dominio registrato e di due record DNS:

  • Un record A dal dominio (ad esempio esempio.com) all’indirizzo IP del server
  • Un record A del dominio preceduto da www (ad es. Www.example.com) all’indirizzo IP del server.

Questo è molto simile alla parte 1 della sezione di configurazione DNS. E indovina cosa? L’abbiamo già fatto!

Una volta fatto questo passaggio, dovremo accedere alla console del droplet tramite SSH ed eseguire il comando seguente:

certbot --apache -d example.com -d www.example.com

L’unica cosa è esempio.com è sostituito con il tuo nome di dominio. Nel nostro tutorial, poiché stiamo utilizzando solo un sottodominio, il comando sarà:

certbot --apache -d digitalocean.souravkundu.in
  • Ci saranno un paio di istruzioni quando il comando è in esecuzione. Accettali semplicemente inserendo “Y” sulla console.
  • Ti verrà anche chiesto se desideri reindirizzare tutto il traffico HTTP alla versione HTTPS del sito web. Consiglierei di selezionare Sì, poiché ciò garantisce che tutti i tuoi visitatori ottengano la versione crittografata del tuo sito Web.
  • Una volta fatto, dovrai tornare alla dashboard di WordPress e cambiare l’URL del sito da http a https, come mostrato nello screenshot qui sotto.

l'URL del sito wordpress cambia in https

Automatizzare e programmare i backup di DigitalOcean

Come accennato in precedenza, puoi aggiungere backup al tuo droplet DigitalOcean, ma questi sono offerti solo una volta alla settimana. Tra 7 backup possono succedere molte cose. Questo è il motivo per cui riteniamo che sia utile eseguire i backup del tuo sito o utilizzare un servizio affidabile come SnapShooter per aiutarti a gestirli meglio.

SnapShooter DigitalOcean Backups

Con SnapShooter puoi pianificare e creare tutti i backup di cui hai bisogno. Che sia giornaliero, orario o su richiesta. Inoltre puoi pianificare di eseguire backup durante le ore non di punta, mantenere un archivio completo (scegli quanti ne vuoi conservare) e archiviarli in modo sicuro. L’opzione per connettere più account DigitalOcean a snapshooter ti consente di ottimizzare i backup per tutti i tuoi siti. SnapShooter è anche in grado di rilevare automaticamente e attivare i backup per tutti i nuovi droplet, mantenendo i siti coperti.

Ottieni SnapShooter

Ovviamente puoi eseguire backup manuali del tuo sito, ma un servizio come SnapShooter semplifica il processo.

Avvolgendo

DigitalOcean è uno dei migliori esempi di provider di cloud hosting per sviluppatori disponibili sul mercato. Hanno una vasta documentazione tra cui a pagina dedicata per WordPress e supporto basato su ticket sistema. Alimentato da un design intuitivo, guide incentrate sull’utente e solide funzionalità, DigitalOcean sta cambiando il volto dell’hosting cloud – una goccia alla volta. E con un punto di ingresso di $ 5 al mese, è un posto eccellente per imparare a sporcarsi le mani con WordPress.

Prova subito il cloud!

Cosa ne pensi di questo tutorial? C’è qualcosa che vorresti che aggiungessimo? Ci piace ascoltare i tuoi pensieri nei commenti qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map