Che cos’è l’RSS? E come aggiungerlo a WordPress

Che cos’è l’RSS? Bene, RSS sta per “Really Simple Syndication”, sebbene la sua origine possa essere ricondotta a “Riepilogo sito ricco”. In termini semplici, RSS è un mezzo per sindacare i contenuti di un sito Web in modo altamente efficiente e organizzato. Rilasciato nel 1999, RSS ha avuto un impatto enorme sull’evoluzione di Internet, in particolare sul modo in cui i contenuti sono stati consumati. Le persone non hanno più bisogno di visitare i loro siti preferiti per visualizzare gli ultimi articoli.


Siti di notizie come la BBC e il New York Times hanno fortemente promosso l’icona RSS nei loro siti. Puoi iscriverti a tutto il NY Times o solo alla sezione Finanza – tutto ciò che dovevi fare era iscriverti a un feed RSS specifico. Tale era la bellezza di RSS! Per dirla senza mezzi termini, RSS era ed è, uno dei mezzi più popolari di distribuzione di contenuti di massa per editori, e consumo di contenuti di massa per lettori (o visitatori).

Vantaggi dell’RSS: produttività e leggibilità

podcasting

L’RSS era stato letteralmente alla base della crescita dei blog e dei podcast. Puoi iscriverti ai tuoi blog preferiti e risparmiare molto tempo semplicemente leggendo il contenuto nel tuo lettore RSS. In sostanza tu fare molto di più spendendo meno e alla fine salviamo a lotto di tempo.

Uno dei vantaggi più non apprezzati (o piuttosto non ascoltati) dell’utilizzo dei feed RSS è leggibilità. Noi umani siamo creature abituali. Vi siete mai chiesti perché quasi tutti i romanzi seguono una particolare dimensione e larghezza della pagina, allineamento del testo, altezza della linea, numero di parole per riga, tipo e dimensione del carattere? È fatto per creare un piacere di lettura ottimale: meno affaticamento degli occhi, movimento degli occhi fisso e velocità di lettura migliorata nel tempo.

I lettori RSS fanno lo stesso. È possibile impostare il carattere, la dimensione e l’altezza della linea preferiti. Quando leggi contenuti diversi sullo stesso layout tipografico, la tua velocità di lettura migliora. Ogni sito ha il suo design, tipografia e tavolozza dei colori. Alcuni potrebbero piacerti, mentre altri potresti assolutamente detestare. RSS colma questa lacuna e ti dà un’esperienza di lettura soddisfacente.

Feed RSS

giornale lettore rss

Molti di noi sono a conoscenza del termine “Icone RSS” – quelle caselle arancioni con l’icona bianca disponibile nella maggior parte dei siti. Bene, queste icone si collegano al feed RSS del tuo sito web. Vengono principalmente utilizzati per fornire contenuti ai visitatori del tuo sito o, in altri casi, ai tuoi clienti. Un feed RSS è piuttosto codificato marcata-up in XML (Extensible Markup Language). I lettori RSS e i browser Web che dispongono del supporto integrato per l’analisi dei feed RSS (ad esempio Mozilla Firefox) possono leggere o parse un feed RSS. Altri browser come Google Chrome che non hanno il supporto integrato per i feed visualizzeranno i dati XML predefiniti quando si fa clic su un collegamento al feed RSS.

Generazione di feed RSS

I feed RSS devono essere generato manualmente quando hai creato un sito in puro HTML, ovvero quando non stai utilizzando un CMS. In questi casi, puoi impiegare servizi online per generare il feed RSS per te. Dopo aver impostato il tuo generatore RSS, non appena pubblichi un articolo sul tuo sito, il tuo feed RSS includerà quel nuovo post. Le persone che si sono iscritte a quel feed RSS possono scaricare gli articoli usando a Lettore RSS. (Ci arriveremo tra poco). WordPress tuttavia è un po ‘diverso.

WordPress e RSS

wordpress e rss

WordPress ha un supporto integrato per RSS. Non appena pubblichi un post, WordPress lo consegnerà a tutti i suoi feed RSS. Tutto questo è fatto internamente e non è necessario fare clic su un singolo pulsante per farlo. Forse avrai notato che ho usato la parola tutti. Bene, è qui che sta la bellezza di WordPress (insieme a mille altri vantaggi).

Ci sono praticamente “n” numero di feed RSS disponibili nel tuo sito WordPress. Il numero dipende dalla quantità di contenuti pubblicati, ovvero dal numero di tag, autori e categorie. WordPress supporta quattro tipi di formati di feed RSS:

  1. RSS
  2. RSS 2.0
  3. Atom e
  4. RDF – Framework di descrizione delle risorse

I feed RSS possono essere accessibili utilizzando la seguente struttura URL:

Struttura URL predefinitaStruttura abbastanza permalink
www.example.com/?feed=rsswww.example.com/feed/
www.example.com/?feed=rss2www.example.com/feed/
www.example.com/?feed=atomwww.example.com/feed/atom/
www.example.com/?feed=rdfwww.example.com/feed/rdf/

Si consiglia vivamente di utilizzare il formato RSS 2.0 poiché è il formato più popolare e ampiamente supportato. Dovresti anche promuovere i tuoi link ai feed utilizzando la struttura piuttosto permalink poiché sono facili da leggere e ricordare. Per non parlare, la maggior parte dei siti segue la struttura piuttosto permalink.

Più feed RSS in WordPress

più feed RSS

Ora per la parte più interessante: distribuire più feed RSS con WordPress. Fino ad ora, abbiamo parlato di come RSS può distribuire i contenuti di un sito. WordPress ti consente di suddividere l’abbonamento RSS in livelli specifici. Ciò consente ai tuoi visitatori di iscriversi al esatto contenuto che desiderano.

Come funziona?

Supponiamo che tu abbia una categoria chiamata ‘Psicologia’ e un tag “Terapia vedica” nel tuo blog. Un lettore che desidera archiviare tutti i post in psicologia può semplicemente aggiungere http://www.example.com/category/phychology/feed al loro lettore RSS. In futuro, solo i post pubblicati sotto psicologia la categoria sarebbe resa disponibile in quel feed. Allo stesso modo, si può aggiungere http://www.example.com/tag/vedic-therapy/feed al lettore RSS per accedere a tutti i post contrassegnati con Terapia vedica. Ecco un assortimento dei vari feed disponibili:

Tipo di abbonamentoAbbastanza Permalink
categoriehttp://www.example.com/category/categoryname/feed
taghttp://www.example.com/tag/tagname/feed
Commentihttp://example.com/comments/feed/
Autorehttp://example.com/author/authorname/feed/
Ricercahttp://example.com/?s=searchterm&feed=rss2
Tipi di post personalizzatihttp://example.com/feed/?post_type=posttypename

Puoi anche raggruppare più categorie, più tag e una combinazione di entrambi nei tuoi feed. Esiste un numero illimitato di possibilità di feed RSS. In realtà dipende da come il lettore (cioè io e te) lo utilizza (dai un’occhiata a documentazione ufficiale di WordPress scoprire di più).

CombinazionePermalink semplice (predefinito)
Più categoriehttp://www.example.com/?cat=42,43&feed=rss2
Tag multiplihttp://www.example.com/?tag=tag1,tag2&feed=rss2

Una volta pronti i feed, puoi visualizzare i tuoi feed personalizzati (o quelli di altri siti Web) utilizzando un plug-in di WordPress. Tom ha scritto un fantastico articolo sull’uso del plug-in WordPress WP RSS Aggregator per importare, unire e mostrare i feed RSS sul tuo sito Web (un ottimo strumento se fai molti blog degli ospiti su altri siti Web e desideri includere collegamenti a tali post da solo sito web)

Lettori RSS

rss leggendo amico

Un lettore RSS è un software che ti aiuta a seguire e gestire più feed RSS. Quando dico gestire, Sto parlando rigorosamente del punto di vista del consumatore. Per iniziare, puoi aggiungere un numero “n” di feed RSS e organizzarli in cartelle, tag e categorie. Le funzionalità specifiche variano in base al lettore RSS utilizzato, ma le funzionalità generali sono le stesse.

I lettori RSS possono essere pronti per piattaforme e dispositivi mobili. Sono disponibili più lettori per quasi tutti i sistemi operativi: Windows, Mac, UNIX e le numerose versioni di Linux. Con il chiusura di Google Reader, abbiamo visto un costante aumento del numero di lettori RSS indipendenti. I più popolari oggi sono tutti basati sul Web e dispongono di app per tutti i sistemi operativi mobili: Windows, iOS e Android. Gli esempi includono Feedly, Bloglines, Feedzilla, NewsBlur e NetVibes.

Disconnessione

posta consegnata

L’RSS è stato uno degli strumenti più potenti per fornire nuovi contenuti sin dagli albori dei nuovi millenni. Ma al giorno d’oggi, la sua priorità è in discesa. L’email marketing è il nuovo bambino nel blocco. Perché? È semplice. Con RSS non ottieni gli indirizzi email dei tuoi iscritti. Con la chiusura del servizio Feedburner, è anche abbastanza complicato stimare il numero di abbonati RSS.

Con gli abbonati e-mail, hai accesso a su richiesta pool di clienti. Con RSS, la portata è limitata. Questo è il motivo per cui la maggior parte dei siti a traffico intenso hanno spostato l’icona RSS iconica fino al piè di pagina, mentre alcuni hanno arrestato completamente l’RSS. Le caselle di abbonamento e-mail vengono visualizzate in tutti i modi possibili: popup, intestazioni, barra laterale e piè di pagina.

Per prima cosa sento che RSS è un necessario mezzo di comunicazione – dal momento che mi iscrivo a molti siti e non mi piace l’idea di inondare la mia casella di posta. Da parte tua: qual è la tua posizione su RSS? Sì o no? Usi i lettori RSS o aggiungi i tuoi articoli per leggere in seguito servizi come Instapaper o Pocket? Ci piacerebbe sentire i tuoi pensieri!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map