Backup WordPress su cloud con BackWPup: una guida completa

Abbiamo parlato dell’importanza del backup del sito Web nella mia recente serie di post: errori WordPress comuni da evitare. In effetti, il problema è in cima alla lista! Ma molti di noi hanno la falsa impressione che il backup di un sito WordPress sia difficile o addirittura dispendioso in termini di tempo. Nel post di oggi, proveremo a invertire questa nozione.


Oggi impareremo come configurare il plugin gratuito BackWPup per automaticamente esegui il backup del tuo sito WordPress sul cloud. Una volta terminato questo tutorial, sarai in grado di pianificare backup automatici in qualsiasi destinazione di caricamento insieme a una serie di opzioni di configurazione. Non dovrai dedicare altro tempo alla configurazione o alla manutenzione dei backup: tutto ciò avverrà automaticamente.

Abbiamo scelto di utilizzare Dropbox come nostro fornitore di servizi cloud poiché è uno dei migliori fornitori di servizi di archiviazione cloud gratuiti nel settore. Se preferisci utilizzare un provider di archiviazione cloud a pagamento, puoi provare Amazon AWS. Se non hai un Account Dropbox, Ti consiglierei di averne uno oggi. PS: avremo anche bisogno di uno da utilizzare nel nostro tutorial.

Come installare il plug-in WordPress BackWPup

installa il plugin backwpup in wordpress

L’installazione del plugin è una passeggiata nel parco. Vai semplicemente a:

  • Dashboard di WordPress> Plugin> Aggiungi nuovo
  • Nel Casella Cerca plugin, genere “BackWPup”. Il primo risultato dovrebbe essere il plug-in che stai cercando.
  • Basta fare clic su Installare e poi Attivare il plugin.

Fatto? Buona. Ora apri una nuova scheda nel tuo browser e accedi al tuo account Dropbox. Puoi chiudere la scheda se vuoi. A breve collegheremo il nostro account Dropbox con il plug-in BackWPup.

I preliminari

backwpup-hero1

Innanzitutto, controlliamo alcune dipendenze sul lato server, per garantire che l’operazione di backup avvenga senza intoppi.

  • Vai al pannello di amministrazione di BackWPup trovato sotto WP Dashboard> BackWPup> Dashboard.
  • Seleziona punto # 1 Controlla l’installazione.
  • BackWPup verificherà l’ambiente del server di hosting per eventuali conflitti o dipendenze non soddisfatte.
  • Le informazioni raccolte verranno visualizzate nel Informazione nella scheda impostazioni pannello di BackWPup. (Rivederemo nuovamente questa scheda in seguito per ulteriori ottimizzazioni.)
  • Nella maggior parte dei casi, non vengono segnalati problemi.
  • Se tuttavia, un problema è trovato, (ad esempio, la versione cURL non è stata trovata) dovresti contattare il tuo provider di hosting per farlo riparare.
  • Una volta fatto, vai avanti Salvare le modifiche.

Come creare un nuovo processo di backup pianificato in BackWPup

backwpup-proc-01

Ora creeremo un nuovo backup pianificato con BackWPup. È facile, tutto ciò che devi fare è seguire questi semplici passaggi:

  • Vai a WP Dashboard> BackWPup> Aggiungi nuovo lavoro
  • Sotto Nome del lavoro, dai un nome significativo a cui puoi in seguito riferirti.
  • Noi abbiamo usato First_Backup_Job_WPExplorer
  • Lasciare il Compiti di lavoro scheda da solo, poiché non avremo bisogno delle funzioni non selezionate
  • Sotto Creazione del file di backup, impostare il Nome dell’archivio per backwpup_trial1_% Y-% m-% d_% H% i-% s
  • Finalmente nel Destinazione del lavoro scheda, controlla Dropbox.
  • Una nuova scheda chiamata A: Dropbox dovrebbe apparire nel menu principale. Selezionalo.

Connessione di Dropbox al plug-in BackWPup

Ora siamo nel A: Dropbox scheda, come descritto nell’ultimo passaggio. Apri una nuova scheda nel tuo browser e accedi al tuo account Dropbox, se non l’hai ancora fatto.

connect-dropbpx-backwpup-1

Sotto il A: Dropbox scheda, seguito da Accesso> Accesso app a Dropbox, clicca sul Ottieni il codice di autenticazione dell’app Dropbox pulsante.

connect-dropbpx-backwpup-2

Questo apre una nuova scheda e chiede l’autorizzazione. Clicca su permettere e Dropbox genererà un accesso limitato un codice per te. Ciò significa che il plug-in BackWPup avrà accesso solo a Applicazioni / BackWPup cartella nel tuo Dropbox. Questo è un ideale soluzione poiché il plug-in non avrà bisogno di accedere al tuo account Dropbox completo.

connect-dropbpx-backwpup-3

Copia e incolla il codice in Accesso all’app a Dropbox campo.

connect-dropbpx-backwpup-4

Clicca su Salvare le modifiche per testare l’integrazione.

succes-connect dropbpx-backwpup-5-

Una volta fatto, dovresti ricevere un messaggio di conferma che dice “autenticato”. Questo conclude la nostra integrazione Dropbox.

Esecuzione del backup per la prima volta

Procederemo ora con l’esecuzione del processo di backup. È possibile eseguire il processo di backup in uno dei quattro modi seguenti:

  1. Avvio manuale del lavoro dalla dashboard di WordPress
  2. Avvio del lavoro dall’URL specificato
  3. Tramite CLI di WordPress
  4. Pianificando il lavoro tramite WordPress Cron

Le prime due opzioni sono più adatte per l’intero pubblico. Utilizzeremo il metodo manuale per eseguire il processo di backup per la prima volta.

Ecco uno screenshot del processo di backup –

backwpup abackup progress cmd

E quello con un backup completo –

backwpup-job-primo-run

Una volta fatto, dovresti vedere l’archivio caricato nel tuo account Dropbox. Se lo hai installato come me, troverai anche una notifica desktop.

Pianificazione del backup di WordPress

La pianificazione del backup deve essere eseguita con cura. Se ti trovi su un server di hosting condiviso e pianifichi da uno a molti backup, è probabile che finirai per essere segnalato per un uso eccessivo delle risorse. Abbiamo preparato un piccolo tavolo che discute sulla frequenza con cui è necessario pianificare i backup. Andiamo avanti con i passaggi:

  • Vai a WP Dashboard> BackWPup> Lavori
  • Apri il processo di backup che hai creato l’ultima volta, come nel nostro caso First_Backup_Job_WPExplorer
  • Seleziona il Programma linguetta
  • Navigare verso Pianificazione lavoro> Avvia lavoro e selezionare il con cron di WordPress opzione

Ora configuriamo lo scheduler. Useremo il Tipo di pianificazione di base e seleziona a Quotidiano frequenza di backup a partire da mezzanotte.

timer di pianificazione backwpup

Colpire Salvare le modifiche per aggiornare correttamente lo scheduler. Una volta fatto, questo è il nostro Lavori il pannello dovrebbe apparire come –

processo programmato da backwpup

L’hai fatto amigo! Congratulazioni!

Questo conclude il nostro tutorial di base. Se hai dubbi o domande o consigli su come migliorare questo tutorial, per favore fammi un messaggio su @Souravify o chiedi nella sezione commenti qui sotto.

Ora che abbiamo imparato come configurare e pianificare backup automatici di WordPress sul cloud, mi piace condividere alcuni suggerimenti relativi al backup con te.

Giocare con le impostazioni di BackWPup

In questa sezione, visiterò rapidamente le impostazioni avanzate del plug-in BackWPup. Queste sono ottime opzioni che i creatori del plugin hanno incorporato per aiutarti a gestire meglio i tuoi backup.

La scheda Lavori

Per i principianti vorrei discutere le opzioni disponibili in Lavori scheda sotto BackWPup> Impostazioni.

backwpup-ambiente-02

Modifica qui l’impostazione per ottenere il massimo dal plugin.

  • Il Ridurre il carico del server opzione è eccellente per moderare l’utilizzo delle risorse in ambienti di hosting condiviso. Con questo, sarai in grado di pianificare backup giornalieri senza flag di uso eccessivo delle risorse.
  • Tempo massimo di esecuzione dello script l’opzione deve essere mantenuta su 0, poiché dipende dalla capacità di elaborazione del server. Tuttavia, se si riscontra che i backup non hanno esito positivo, è possibile impostarlo su un valore finito per il debug.

La scheda Rete

backwpup-ambiente-04

Il Rete scheda è un’altra impostazione che voglio discus. Se l’area di amministrazione del tuo blog, ad es. wp-admin la cartella è protetta con Autenticazione HTTP tramite .htaccess, quindi dovresti inserire le credenziali di accesso in questa scheda. Ad esempio, le goccioline di WordPress Cloud di DigitalOcean hanno questa funzione abilitata per impostazione predefinita. Quindi i dettagli di accesso devono essere inseriti per il corretto funzionamento del plugin.

Che cos’è il backup differenziale e perché dovrei usarlo?

Quando esegui il backup dello stesso sito più e più volte, a maggioranza dei file rimangono invariati. In realtà questi file risultano essere grandi, quelli che contribuiscono alla maggior parte delle dimensioni del backup. Pensa ai file multimediali come immagini e documenti. Non cambiano una volta caricati. Si chiamano contenuti statici.

E se fosse possibile solo il backup dei file che fare modificare? Tali file includono temi e plug-in nuovi o aggiornati e, naturalmente, il database WordPress. Fortunatamente gli sviluppatori hanno una soluzione intelligente: si chiama backup differenziale.

In breve: consente di risparmiare spazio

Significa fare il backup solo quei file che sono stati modificati dall’ultimo backup. Il vantaggio principale è che la dimensione del backup è in modo significativo ridotto. Ammettiamolo: lo spazio non è illimitato, quindi perché non ottimizzare le esigenze di archiviazione?

Il backup differenziale è disponibile nella versione premium del plug-in – BackWPup Pro, che parte da $ 75 per una licenza per sito singolo. Puoi dare un’occhiata a un interessante confronto gratuito contro pro del plug-in su MarketPress per vedere se hai davvero bisogno di aggiornare (ma non preoccuparti: per la maggior parte dei blogger, la versione gratuita dovrebbe farti andare bene).

Prova BackWPup oggi

Con oltre 1,6 milioni di download della versione gratuita nel repository WordPress e 60.000 abbonati premium, BackWPup è uno dei migliori plug-in di backup WordPress sul mercato. Provaci!

Ottieni BackWPup

Quante volte devo eseguire il backup del mio sito WordPress?

Una domanda che molti di noi fanno, o meglio, dovrebbero Chiedi. Idealmente, la frequenza di backup dovrebbe dipendere da tre fattori:

  • Frequenza di pubblicazione
  • Quantità di traffico supervisionata dal tuo sito
  • Numero di commenti pubblicati
  • Ambiente di hosting

Se non vuoi leggere i seguenti tre paragrafi, passa rapidamente attraverso la tabella che ho preparato per te.

Backup giornaliero

Se pubblichi più di 3 post / settimana, supervisiona un traffico mensile di oltre 10.000 visitatori mensili e incorre in un flusso costante di commenti, dovresti pianificare un quotidiano di backup. Qualcosa di più di questo dovrebbe anche avere lo stesso. Per risparmiare spazio è inoltre possibile pianificare un backup differenziale giornaliero e un backup completo settimanale.

Backup settimanale e bisettimanale

Se pubblichi 1-2 post a settimana, supervisionerai un traffico mensile di circa 5000 visitatori, quindi dovresti considerare a settimanalmente di backup. Se lo spazio lo consente, esegui un backup completo o potresti provare a sperimentare un backup differenziale ogni due settimane. Se pubblichi circa 1-2 post al mese, puoi selezionare un backup bisettimanale,

Backup mensile

Questa pianificazione di backup è ideale per un sito Web di portfolio / prodotti, in cui la quantità di nuovi contenuti generati è piuttosto bassa, ovvero il contenuto è per lo più statico. È lecito ritenere che non si abiliteranno i commenti nella pagina di destinazione del prodotto. Quindi perché fare un backup ogni giorno? I backup mensili sono più adatti per questi casi. Inoltre, consiglierei di eseguire un backup completo anziché uno differenziale.

 Messaggi a settimanaTraffico mensileCommentiAmbiente di hostingFrequenza di backup
3 o più10.000 o superiore10+ al giornoCloud, VPS o Managed WordPress HostingGiornaliero (backup differenziale) e settimanale (backup completo)
1-2Fino a 5.00010 a settimanaCloud o VPS o hosting condivisoSettimanale o bisettimanale (backup differenziale e completo rispettivamente)
1-2 al meseMeno di 1.0001-2 al meseHosting condivisoMensile

Questa tabella è solo a scopo di riferimento. Ti consiglio vivamente di trovare un programma di backup che soddisfi al meglio le tue esigenze. Se ti ritrovi a corto di spazio, leggi la riga successiva! ��

PS: è possibile eliminare in sicurezza i backup più vecchi di tre mesi.

A voi…

partecipazione del pubblico

La partecipazione del pubblico è una cosa meravigliosa e vorrei ringraziare ognuno di voi, che si prendono il tempo e gli sforzi per pubblicare un commento. Una discussione sul “backup del sito Web” è qualcosa tutti i webmaster possono fare riferimento. E molti di loro hanno una storia tutta loro. Ci piacerebbe sentire il tuo storia!

Se non ne hai uno, ecco alcune domande per scuotere la mente: hai provato BackWPup? Qual è il tuo servizio di backup preferito? Ne stai usando uno a pagamento? Quanto spesso voi backup? Fateci sapere i vostri pensieri!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map